Se ogni città rappresentasse uno stile, New York quale sarebbe?

“La tua casa dovrebbe raccontare la storia di chi sei,
ed essere una collezione di ciò che ami”
(Nate Berkus)

.

Lo stile può essere influenzato dal luogo geografico, dalla tradizione e dalla situazione socio-culturale?

Lo abbiamo chiesto a Veronica Vaccarini, imprenditrice e Interior Designer.

“Se dovessi riconoscere  in New York la patria  di una stile di arredo la vedrei sotto gli  occhi ‘Industrial’. Questo modo di arredare è nato proprio qui, alla fine degli anni Cinquanta del Novecento, grazie al recupero di spazi destinati ad uso industriale e poi utilizzati come case private dagli abitanti newyorkesi”.

Arredamento industrial chic per la casa

“Tra le sue enormi possibilità vorrei ricordare l’Industrial-eco,  una variante dell’industrial  in  un gusto più contemporaneo legato ad atmosfere metropolitane”.

Arredare in stile Urban Eco. Lo stile industriale si unisce all’eco-green

.

“Ma come ricreare un ambiente Industrial in un contesto che non è proprio la New York con vista sui grattaceli di Manhattan?”

Le varianti del Loft

“L’ultima tendenza  in fatto di  open space con  impronta  industriael  è il  Rustrial, neologismo derivante dall’unione di due parole già esistenti: rustico e industriale, dove legno e acciaio, rustico e industriale si incontrano in un nuovo stile elegante ma anche informale. I soffitti rigorosamente alti daranno un senso di spazio ed ampiezza”.

Lo stile Rustrial: gli opposti si attraggono

.

Loft newyorkese, ma con il calore di una tipica casa italiana.

“Il rustrial è uno stile che si propone di fondere due stili già esistenti prendendo gli elementi positivi di entrambi per cercare di correggere i difetti dell’uno e dell’altro”.

“I mobili dal design moderno e complementi di arredo vintage renderanno l’atmosfera accogliente e calda”.

.

Casa rustrial: ecco la nuova tendenza in fatto di arredo

.

.

“Potremmo così rispolverare quel vecchio baule della nonna in cantina, una vecchia lampada acquistata in un mercatino di oggetti dell’usato, una cesta in ferro potrà diventare un bellissimo porta riviste o addirittura la base della macchina da cucire Singer potrà essere la base del lavandino del bagno”.

“La scala sarà a vista in ferro o materiale grezzo o legno scuro. Ventilatori a pale. Grandi Orologi a parete. Stampe a tema strada e paesaggi cittadini come se fosse una sorta di finestra sul mondo metropolitano. Grandi ed astratti quadri di autori contemporanei con macchie di colori in contrasto con il neutro delle pareti”.

“Un grande tavolo in legno grezzo tra la zona living e la cucina magari con sedie vintage dai toni colorati”.

Arredare un Loft: i consigli dell’Interior Designer

.

“La cucina in stile industrial è di legno scuro e ferro con tutti gli accessori a vista disposti in un mobile aperto senza cassetti. Tazze, piatti, bicchieri in un disordine-ricercato”.

Arredare una cucina moderna

.

“La camera da letto sul living. Accessori Semplici, Essenziali, con un design estremamente pulito e lineare. Vecchie sedie anni 50 riadattate a comodini. Cuscini e pouf con una texture in cuoio e tessuto scuro”.

.

Le 10 città del design da vedere nel mondo

.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Il termine loft deriva dal tedesco luft o dal norvegese lopt e si può tradurre semplicemente in aria. Indica dunque uno spazio comune molto ampio e arioso.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Foto di Copertina:  Manhattan di Free-Photos su Pixabay

Written by