Arredamento industrial chic per la casa

L’arredamento industrial chic per la casa è una tendenza che sta emergendo soprattutto tra le nuove generazioni millennial e che nel 2020 troverà maggior rilevanza. Vediamo di cosa si tratta.

Arredamento industrial chic: come nasce?

Questo stile, che non ha origini prettamente italiane, riceve influenze americane. I più giovani amano questo gusto di interior perché probabilmente affascinati dalle serie tv più famose, dal look molto urban.

Lo stile industrial chic nasce a New York verso la metà degli anni 50, quando molte fabbriche e spazi industriali dismessi, vennero recuperati e ristrutturati per realizzare ampi loft. Con il tempo, questi nuovi spazi abitativi, pur conservando lo stile originale degli edifici, furono arricchiti da materiali più eleganti. Questo accostamento, al tempo ardito, ha dato vita a una variante totalmente originale nel settore, creando, appunto, l’arredamento industrial chic.

Arredamento industrial chic: come si riconosce?

Arredamento industrial chic per la casa

Shutterstock – onzon

Facile riconoscere questo tipo di arredamento: è uno stile, dal taglio metropolitano e moderno, che si caratterizza per le sue linee sobrie e nette e per gli arredi riciclati in modo creativo e riutilizzati come complementi dal fascino vintage. Una filosofia che in qualche modo riprende il gusto shabby chic, perché amante del vintage e del riciclo creativo, ma si discosta totalmente per look, palette di colori e materiali.

Arredare la tua casa in stile shabby chic

Oggi sempre più persone scelgono di arredare la propria casa utilizzando questo stile, facilmente personalizzabile e dal grande impatto visivo, in grado di conferire un fascino grunge a tutti gli ambienti.

Arredamento industrial chic: come valorizzare la casa?

Il segreto per ottenere uno stile industrial chic in casa è valorizzare la struttura originale, conservando, laddove possibile, muri di mattoni a vista, travi in legno o infissi in metallo. Vi sembrerà forse eccessivo o disorientante, ma un’altra carta vincente in questo stile è lasciare gli Impianti a vista, in quanto conferiscono un tocco in più agli ambienti e sono in grado di richiamare subito alla mente le ambientazioni industriali.

Arredamento industrial chic: la cucina

Arredamento industrial chic per la casa

Shutterstock – Photographee.eu

Il materiale principe di questo stile d’arredamento in cucina, insieme al metallo, è sicuramente il legno. A seconda dei vostri gusti, potete decidere se utilizzare un legno chiaro o scuro: fondamentale è che sia sempre lasciato al naturale. Ancora meglio se presenta degli elementi di usura, che mostri di esser riciclato o con nodi a vista che rendono tutto molto più autentico e vissuto. Pavimentazioni, mobili e pensili in legno donano all’ambiente il calore necessario e creano un piacevole contrasto con materiali più freddi come il metallo e la pietra.

Per raggiungere un effetto industrial chic in cucina, anche il look delle pareti gioca un ruolo molto importante. Se vogliamo rendere un effetto vissuto e industriale da cui lo stile prende il nome, un suggerimento è quello di ricreare su una o più pareti, delle superfici opache. Uno degli accorgimenti più indicati è quello di ricreare una parete effetto cemento o con mattoncini a vista, lasciati al naturale. Un accessorio divertente che metterà d’accordo grandi e piccini è una parete con il nero lavagna: un colore che si abbina benissimo con il resto dell’ambiente e contribuisce all’immagine industrial chic. Per quanto riguarda gli arredi, meglio scegliere mobili grezzi realizzati con materiali basic: ferro, acciaio e legno massiccio.

Arredamento industrial chic: il soggiorno

Arredamento industrial chic per la casa

Shutterstock – onzon

Per trasformare un soggiorno in un ambiente dal gusto industrial chic, bisogna optare per tonalità fredde come bianco, grigio e nero: queste sono le nuance che senza dubbio non possono assolutamente mancare.

Anche in questo ambiente della casa dobbiamo dare ampio spazio al ferro: dai tavolini alle credenze, dalle librerie alle cassettiere, l’arredamento deve possedere una intelaiatura in ferro, meglio se antichizzato. Darà il giusto animo elegante ma grunge per accogliere i nostri ospiti.
Non possono mancare poltrone e divani dal design accattivante, con rivestimento rigorosamente in pelle. Per quanto riguarda l’illuminazione, non potete essere superficiali: individuate vecchie lampade ispirate ai primi del ‘900 con dettagli decorativi, grossi lampioni in rame, lampade moderne dalle line geometriche in acciaio spazzolato. Elementi, quindi, che rimandano all’eleganza di un tempo passato in un ambiente dinamico e innovativo.

Arredamento industrial chic: il bagno

Arredamento industrial chic per la casa

Shutterstock – archideaphoto

Dopo il soggiorno e la zona giorno, dobbiamo dedicare attenzione alla stanza principe della casa: il bagno. Ogni casa ha il suo stile, ma quando si tratta di bagno gli italiani sono i più esigenti, come ci spiega la ricerca dell’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin. Il bagno è uno degli ambienti che deve essere sempre in perfetto ordine, soprattutto in presenza di ospiti. Per arredarlo in stile industrial chic bastano pochi dettagli e qualche attenzione agli abbinamenti, per sorprendere i nostri ospiti. Consigliati rivestimenti geometrici o inserti in legno dal gusto vintage. I colori, coerenti con il resto della casa, rispecchiano le classiche regole dell’industrial chic: dal grigio al marrone, nero e bronzo.

Arredare la casa riciclando: librerie e scaffali in stile shabby chic

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Legno e acciaio: rustico e industriale si combinano in un nuovo stile elegante ma anche informale. Una delle tendenze che va per la maggiore nell’anno in corso è lo stile Rustrial, termine che deriva dalla combinazione di due parole: industrial e rustic.
  • Se sogni una casa di tendenza ma low cost opta per lo stile nordico-scandinavoLo stile nordico-scandinavo è l’ideale per arredare una casa alla moda senza spendere troppo. Da qualche anno, ormai, lo stile nordico-scandinavo ha fatto breccia nei cuori di molti, soprattutto dei giovani che si accingono ad arredare il proprio appartamento.
  • Lo stile shabby chicè sempre più ricercato dagli italiani che vogliono arredare la loro casa. Accessori e mobili originali, eco-sostenibili e vintage diventano i fautori del nuovo volto dell’abitazione. Scopri di più nel nostro approfondimento.

Credits immagine in evidenza: Shutterstock – onzon

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.