Lo stile Rustrial: gli opposti si attraggono

Legno e acciaio: rustico e industriale si combinano in un nuovo stile elegante ma anche informale.

Una delle tendenza che va per la maggiore nell’anno in corso è lo stile Rustrial, termine che deriva dalla combinazione di due parole: industrial e rustic.

Due opposti che insieme creano uno stile unico e particolare, dando un aspetto antico dal tocco glamour all’ambiente.

Tutto cominciò negli anni ’50.

Lo stile industriale nasce negli anni ’50 negli Stati Uniti, la tendenza dell’epoca era trasformare vecchi spazi industriali in abitazioni. Ha poi guadagnato notorietà nel decennio successivo con la PopArt di Andy Warhol. Tra il 1962 e il 1968, infatti Warhol affittò uno studio a New York che usava come punto di ritrovo per gli artisti che chiamò proprio The Factory.

Questo tipo di arredo si afferma prima nelle grandi metropoli e poi in cittadine più piccole fino ad arrivare in Europa e, infine, in Italia. 

Loft e open space sono gli spazi da prediligere per questo stile che vede come protagonisti materiali metallici, colori scuri come il grigio, pareti grezze, impianti e tubature a vista, forme geometriche e squadrate, effetto cemento e effetto ruggine.

Loft

Foto di 2M media su Shutterstock

Avremo una casa di grande fascino, degna di un grande artista americano ma il tutto risulterebbe molto freddo ed è qui che entra in gioco il legno.

Il legno è un materiale che riscalda, quindi lo stile rustico sembra proprio fare al caso nostro.

Rustrial legno

Foto di 7Crafts su Shutterstock

Lo stile rustico è proprio delle vecchie cascine di campagna e delle baite di montagna anche se molto diffuso anche negli appartamenti di città.

Una delle varianti molto in voga di questo stile è lo Shabby chic che vediamo applicato in questo ambiente tipicamente di provenienza industriale.

Stile Rustrial Shabby Chic

Foto di Zastolskiy Victor su Shutterstock

Per creare l’atmosfera adeguata dobbiamo usare materiali naturali come il lino, il cotone, la lana, il legno, la pietra lasciando travi e mattoni a vista e colori che rimandino alla terra: toni pastello, beige, tortora, bianco, crema..

Tutto questo rende l’ambiente caldo ed accogliente.

Il Rustrial in ogni stanza.

  • Sala da pranzo: una parete di mattoni a vista accompagnata da un grande tavolo di legno grezzo basteranno a dare l’effetto desiderato. Possiamo giocare poi con i dettagli, usando sedie in alluminio e giocando con l’illuminazione con faretti industriali.  Per mantenere un effetto naturale consigliamo colori neutri alle pareti.
ambiente rustrial in cucina

Foto di Photographee.eu su Shutterstock

  • Cucina: valgono più o meno gli stessi principi della sala da pranzo, suggerirei una parete a vista di mattoni bianchi, mensole in legno grezzo a vista, illuminazione industriale e dedicherei una parete da dipingere con pittura speciale che crea una lavagna magnetica per dare un tocco personale e avere uno spazio dedicato a tutta la famiglia per promemoria, lista della spesa, ecc.
  • Zona living: pareti grezze, impianto elettrico a vista, divani e poltrone in pelle vintage e un bel tappeto antico, il tutto con colori tenui e il giusto gioco di luci per creare un ambiente accogliente e rilassante.
  • Camera da letto: l’idea è quella di lasciare la stanza il più libera possibile, dall’aspetto minimal con elementi d’arredo semplici in ferro battuto, un pavimento in legno e tessuti come il lino per riscaldare la stanza.
  • Bagno: qui possiamo usare resine effetto cemento e mobili in legno prettamente rustici

Lo scopo è quello di prendere i lati positivi di entrambi gli stili. Gli opposti che insieme creano uno stile unico e particolare, dando un aspetto antico dal tocco glamour all’ambiente.

 

In copertina: Foto di PinkyWinky su Shutterstock

Arredare la tua casa in stile shabby chic

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it