Come scegliere lo stile della tua casa

Quando si è alle prese con l’arredare una nuova casa le domande sono sempre le stesse. “Come faccio a capire cosa mi piace davvero?”. “Da dove prendere le giuste ispirazioni?”.

Vediamo insieme da dove partire per scegliere lo stile della tua casa, quello che più si avvicina alla tua persona ed il più adatto al tuo modo di vivere.

Come scegliere lo stile della tua casa

Scegliere lo stile della tua casa non è affatto cosa semplice. Ci sono tante variabili da mettere in conto, come le tendenze del momento, il gusto personale, il budget a disposizione. Facciamo chiarezza in merito e vediamo come procedere quando ci si trova a dover arredare un nuovo ambiente.

Come arredare casa senza errori compositivi

Come capire lo stile che ci piace

L’errore che molto spesso si commette è quello di non avere una visione d’insieme. Detto in altri termini, può capitare che la nostra attenzione sia catturata da un singolo pezzo, questo può esitare in un’accozzaglia di singoli complementi d’arredo che però tra di loro non “vanno d’accordo”. Per questo motivo quando si è alla ricerca dello stile da dare alla propria casa è bene non fare acquisti “di pancia” non pienamente ragionati. Realizzare degli ambienti dallo stile “puro”, come uno stile scandinavoindustrial o shabby, richiede una grossa dose di fermezza che spesso viene meno di fronte a quel pezzo di cui ci si è perdutamente innamorati in negozio. 

Come orientarsi tra tanti stili diversi?

Uno dei maggiori problemi, che si presenta quando dobbiamo arredare una casa nuova, è che potrebbe piacerci più di uno stile. Cosa fare in questi casi? Capire cosa piace più di altro farà di certo la differenza quando si ha in mente uno stile “puro“. In alternativa si può cercare di trovare un equilibrio tra pezzi di arredo di diverso stile purché siano tra loro compatibili. In quest’ultimo caso però l’errore è davvero dietro l’angolo, sarà necessario considerare attentamente ogni singolo pezzo poiché un comò in stile shabby non va affatto d’accordo con una libreria in ferro e legno industrial. 

Stile della tua casa - soggiorno

Come scegliere lo stile della tua casa – SHUTTERSTOCK

Studiare e osservare i vari stili

Sembrerà banale ma un consiglio è proprio quello di osservare e studiare i vari stili d’arredamento. In questo ci viene in aiuto il web e anche diversi social media, come per esempio Pinterest, che offrono un’ampia gamma di immagini di settore. Creare sul proprio smartphone delle vere e proprie gallerie di foto in cui salvare le immagini di arredamenti che ti ispirano è un primo passo nella scelta del proprio stile. Per rendere il tutto più organizzato, e di più facile consultazione, si può pensare di suddividere il materiale reperito in più cartelle a seconda dello stile o dell’ambientazione.

Vedere dal vivo le ambientazioni

Vedere le immagini dal proprio smartphone è il primo passaggio utile per operare una scrematura di ciò che ci piace e ciò che invece non vorremmo in casa. Il passo successivo, ed anche quello discriminante, è quello di vedere dal vivo, quindi vivere, le diverse ambientazioni. Di certo è un qualcosa che porta via del tempo ma non c’è niente di meglio che trovarsi in un ambiente arredato in un certo modo per capire se potrebbe piacerci “viverci dentro“. Per questo motivo il consiglio è recarsi in showrooms che offrono spazi espositivi con ambientazioni complete o addirittura mini-appartamenti completamente arredati negli stili più disparati. 

Arredare casa con le mensole in legno: 3 idee ecologiche

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Ci sono complementi d’arredo che non possono assolutamente mancare in una casa in stile shabby chic, come: mobili dal gusto romantico, lanterne e barattoli di latta e porcellane della nonna.
  • Lo stile industrial implica l’uso di materiali di derivazione industriale come il ferro e il legno grezzo. I toni che contraddistinguono gli arredamenti sono quelli del nero, del grigio, del caffè e del metallizzato.
  • Il rustico moderno è invece caratterizzato da un arredamento semplice ma al tempo stesso costituito da un mix di materiali, stili e tonalità cromatiche che conferiscono all’ambiente un certo equilibrio tra mondo contemporaneo e rurale.
  • Per arredare casa in stile Art Déco è necessario optare per mobili in legno e dalle linee sinuose. Caratterizzanti lo stile sono i colori pieni e le forme geometriche che devono rivestire poltrone, divani, cuscini e coperte.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa