Arredare casa in stile scandinavo: curiosità, idee e consigli

Quali sono le caratteristiche dell’arredamento scandinavo (anche detto arredamento nordico o stile nordico)? Quali le curiosità e i consigli pratici da adottare? 

Quando si tratta di design, gli scandinavi ne sanno sicuramente qualcosa.  Grazie a una nota catena di negozi negli ultimi dieci anni questo stile ha trovato il consenso di molti italiani. Legni chiari e pareti bianche per interi decenni? Ma quanto parliamo di stile scandinavo c’è qualcosa in più oltre al colosso svedese.

Nel complesso, l’estetica può sembrare un po’ spartana, ma le scelte progettuali sono deliberate e la funzione è spesso altrettanto importante quanto il bell’aspetto. Non c’è da meravigliarsi se sia diventato la tendenza di arredo preferita dagli italiani, grazie alla sua semplicità ed eleganza. Tutti lo amano per il suo aspetto comodo e accogliente.

arredo in stile scandinavo

Quando parliamo  di  stile nordico non dobbiamo cadere nell’errore comune che sia  un unico stile riferito alla Scandinavia, regione peraltro molto vasta e di culture diverse. Si tratta piuttosto della fusione degli stili finlandese, norvegese, svedese, danese e scandinavo, che ha subìto una forte influenza data dal tipo di clima presente in questi luoghi.

Linee pulite e profili semplici conferiscono ampiezza allo stile scandinavo Pensa a questo stile come una sorta di sottrazione. Le stanze traggono davvero il loro miglior impatto percettivo attraverso la filosofia del “less is more”. L’architetto Ludwig Mies van der Rohe quando coniò questa frase intendeva dire che “il meno è meglio” ovvero il miglior risultato, il “di più”, si ottiene realizzando un ispirato al concetto dell’essenzialità. Evitiamo le linee troppo decise. Anche il legno con cui sono realizzati i complementi di arredo ha in genere una fattura artigianale con linee morbide e fluide. Ad esempio la sedia a bracci oscillanti di Hans Wegner: uno stile diventato un icona di stile, ispirazione per altri designer scandinavi.

Colori chiari

Non più di quattro tonalità chiave basate fortemente su bianchi e tonalità chiare perché… è ​​buio in quella regione per gran parte dell’anno: i colori bianchi e più chiari riflettono meglio la luce naturale. I colori neutri dominano la tavolozza dei colori: toni tenui, bianco, grigio, verde chiaro e rosa. Questi colori si fondono bene con il legno naturale, che, oltre al minimalismo, sono proprio come un marchio per il design scandinavo.

La forma accompagna la funzione

Nel design scandinavo il meno è veramente di più, e ogni oggetto deve davvero “guadagnarsi da vivere”. Siccome gli appartamento sono sempre stati particolarmente costosi e più piccoli nei paesi scandinavi, la creazione di arredi multifunzionali era anche un obiettivo di sopravvivenza.

Casa trendy ma economica? Scegli lo stile nordico-scandinavo.

.

.

In questo stile possiamo così trovare, ad esempio, un tavolino da caffè che funge da cassapanca. O una panchina con una mensola integrata. Il punto è che i mobili e gli accessori a doppia funzione non sono solo intelligenti: qui sono una necessità. Il design  organico è caratteristico di questo stile e fa da sfondo a tutta questo funzionalità.

Piante  ovunque,  please!

L’amore scandinavo per la natura è noto: gran parte della vita di questi abitanti è dedicata ai grandi spazi aperti. Questo si riflette nell’arredo della casa, che utilizza legno non trattato e pietra naturale.  Il semplice legno biondo non è solo una questione di gusti, è una dichiarazione deliberata di rispetto e un apprezzamento per la bellezza della natura. Il legno è trattato con grande cura e mai mimetizzato o coperto con vernici. La venatura del legno naturale dovrebbe essere sempre a vista.

piante in design scandinavo

Credits: Foto di PinkyWinky – Shutterstock

.

Tutto questo però senza mai nulla togliere al comfort e all’intimità, soprattutto nel modo di decorare e nel tipo di materiali usato. Bianche pelli di pecora,  corda intrecciata, tessuti a maglia. È un modo di utilizzare le texture  per creare calore. Lo spiega la “legge dell’esperienza” della Gestalt che afferma che oggetti opachi, morbidi siano visti come più caldi di altri.

Minimalismo, massimalismo

Il look scandinavo classico viene talvolta confuso per minimalismo semplice, una corrente artistica  caratterizzata da un processo di riduzione della realtà. In realtà gli arredi in questi  stile sono contrassegnati dalla loro semplicità, dalla mancanza di ingombro visivo ma dal posizionamento intenzionale degli articoli in evidenza.

Stile scandinavo

Credits: Daria Minaeva – Shutterstock

Il design scandinavo dunque si basa piuttosto su alcuni pezzi ideali scelti per legare un design completo insieme.  Quindi la qualità è sempre migliore della quantità quando si tratta di design nordico. L’attenzione di questo stile è indirizzato a  legni massicci, ceramiche fatte a mano e rivestimenti in lana.

È la luce a fare la differenza

I danesi sono stati riconosciuti per anni come il popolo più felice d’Europa. Basta guardare nelle loro case. Nelle abitazioni di questi abitanti del nord europa  sembra esserci sempre atmosfera natalizia. A Natale, si sa,  siamo tutti più felici. Un altro dato ci informa che i  danesi bruciano più candele di chiunque altro paese in Europa.

Candele  in design scandinavo

Credits: Foto di topotishka per Shutterstock

.

In effetti quando è buio per gran parte dell’anno, il caldo tremolìo di una candela può davvero fare la differenza: anche l’illuminazione artificiale ben collocata, a zone, può apportare un miglioramento. Un’elegante sospensione, un’illuminazione funzionale, lampade da tavolo e da terra: questi sono tutti elementi essenziali negli interni scandinavi per dare quel tocco in più di calore e visibilità.

Quando sei in dubbio, usa  un pattern

Gli scandinavi adorano il gioco di schemi: più audaci sono, meglio è. Ricordiamo che questa regione ci ha regalato artisti del calibro di Marimekko (foto in basso) e Josef Frank (austriaco naturalizzato svedese). Gli scandinavi sono noti per incorporare motivi e disegni in pavimenti in legno, pannelli e tessuti drappeggiati. La geometria è molto comune: ad esempio nei complementi di arredo come i cuscini, i tappeti e  le decorazioni.

Design Marimekko - Credits foto di EQRoy su Shutterstock

Design Marimekko – Credits foto di EQRoy su Shutterstock

Credits foto in evidenza di Photographee.eu su Shutterstock

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo e tu?

  • Non c’è solo Ikea: altri negozi di arredamento online su cui possiamo navigare per ispirarci allo stile scandinavo sono Kenay Home, Inuk Home o Delikatissen.
  • L’architetto e designer danese Arne Jacobsen è considerato l’uomo del rinascimento del design e dell’architettura danese e scandinava.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post