I complementi d’arredo che non possono mancare in una casa in stile shabby chic

Lo stile shabby chic ha un sapore vintage e romantico. Ci sono arredi, piccoli oggetti decorativi e tinte che non devono assolutamente mancare in una perfetta casa shabby.

I complementi d’arredo che non possono mancare in una casa in stile shabby chic. Si tratta di un tipo di arredamento in cui i mobili sono “vecchio stile”, usurati, un po’ retrò ma non d’antiquariato. Gli ambienti shabby chic sono delicati, rilassanti, anche grazie ai colori tenui che ne fanno da protagonisti. Una casa in stile shabby non regala un aspetto finale trasandato ma, al contrario, molto curato.

I complementi d’arredo che non possono mancare in una casa in stile shabby chic

Colori tenui e pastello come bianco, beige, menta, azzurro, lavanda, grigio chiaro; arredi decapati; tende in pizzo; cuscini ricamati e altri particolari complementi d’arredo non possono mancare in una casa in stile shabby.

1. Barattoli in latta e lanterne

Per arredare una casa in stile shabby chic risulta molto gradevole il posizionamento di alcuni barattoli in latta su una mensola o in una credenza decapata e ridipinta. Più i barattoli di latta sono usurati dal tempo, irregolari nella forma e nel colore, più l’effetto finale sarà piacevole. Anche una lanterna in metallo bianco, un po’ rovinata, sarà un accessorio ideale da posizionare in giardino oppure utilizzata come oggetto decorativo dentro casa.

2. Le porcellane della nonna

Utensili e porcellane della nonna sono piccoli complementi che non possono mancare in una casa in stile shabby chic. Nelle tinte pastello o in total white, posizionate in cucina, daranno un tocco elegante e vintage all’ambiente. Le porcellane con stampe floreali in miniatura renderanno la casa piacevolmente romantica.

3. Mobili romantici in stile shabby chic

Gli arredi vintage sono perfetti sia per la zona notte che per la zona giorno. Librerie, cassettiere, credenze, tavoli riverniciati con le tipiche tinte pastello, rendono la casa shabby molto raffinata, accogliente e romantica. Inoltre, un arredo che non può mancare è il vecchio letto in ferro battuto dai colori tenui. Protagonista assoluto della camera da letto shabby chic, oltre ad essere solido e robusto nella struttura, il letto in ferro battuto risulta molto romantico.

Arredare la casa riciclando: librerie e scaffali in stile shabby chic

4. Texture delicate

Lenzuola a fiori, tovaglie dai colori neutri, runner di juta e lino, tende in pizzo e cuscini ricamati sono veri protagonisti di una casa shabby. I tessuti concorrono a creare una perfetta atmosfera romantica e vintage nella zona giorno, in bagno e in camera da letto.

5. Piccoli complementi d’arredo

Tra i complementi d’arredo che non possono mancare in una casa shabby chic ci sono naturalmente anche i cosiddetti “soprammobili”: portafoto decapati, vasi in ferro battuto o in legno intrecciato, lampadari con gocce di vetro, porcellane bianche, sedute retrò. Non solo. I fiori freschi, esposti in vecchi contenitori di latta usurati dal tempo, renderanno una stanza ancor più accogliente.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Lo shabby chic è uno stile d’arredamento nato negli Stati Uniti che consiste nel riutilizzare mobili vecchi in modo nuovo e creativo. Unisce l’amore per oggetti di epoche lontane con la filosofia del recupero e del riciclo.
  • Letteralmente, il termine shabby chic significa “elegantemente trasandato” e si riferisce ad uno stile apparentemente trascurato, che in realtà è frutto di studio e cura dei dettagli.

Il bagno shabby chic e lo stile Provenzale

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web