5 arredi che non possono mancare nel soggiorno

Il soggiorno è una parte della casa molto vissuta e deve essere arredata considerando l’inserimento di alcuni elementi essenziali.

5 arredi che non possono mancare nel soggiorno. La zona più conviviale della casa è il soggiorno. Un buon progetto di interior deve assolutamente non sottovalutare la scelta degli arredi che lo andranno a realizzare. Gli arredi che non possono mancare in un living che si rispetti sono: divano, parete attrezzata (in alternativa anche librerie o mensole multifunzionali e componibili), tappeto, tavolinetto da caffè, punti luce.

5 arredi che non possono mancare nel soggiorno

La stanza che ospita il soggiorno deve essere un ambiente confortevole, accogliente, ma anche rilassante. Il tutto senza mai prescindere da un’altra qualità essenziale: la funzionalità. Ci sono arredi che non possono assolutamente mancare all’interno di un soggiorno, ecco quali sono.

Il divano

Un soggiorno non è tale in mancanza di un divano. Indispensabile in qualsiasi living, è l’arredo da cui partire. Il divano deve essere scelto con cura, a seconda delle dimensioni dell’interno in cui verrà inserito, e dello stile dell’abitazione. Il divano deve innanzitutto essere comodo, ma anche la tinta e il tessuto devono essere scelti con accuratezza. Ecco come scegliere il divano perfetto per il living di casa.

Pillole di Interior Design: come scegliere il divano perfetto

Il tappeto

Sotto al divano va collocato un tappeto. Ogni pavimento merita una copertura adeguata, offerta da un tappeto più o meno ampio: non deve essere né troppo grande né, al contrario, troppo piccolo rispetto alla grandezza della stanza e del divano stesso. Un buon tappeto deve essere di qualità, morbido, accogliente. Essenzialmente può essere a stampe, fantasioso o in tinta unita. Il tappeto è e rimane essenziale, soprattutto quando copre un parquet pregiato oppure accoglie mobili pesanti che potrebbero gravare sulla superficie. Ecco come scegliere il tappeto giusto per arredare una stanza

Pillole di Interior Design: come scegliere il tappeto giusto per arredare una stanza

Il tavolinetto da caffè

Davanti al divano non può mancare un tavolinetto da caffè. È possibile scegliere tra centinaia di proposte che possono essere in accordo allo stile e al materiale della seduta principale oppure totalmente in contrasto, per un look più originale e di design. Il piano di appoggio non solo consentirà la collocazione di complementi d’arredo ma sarà anche molto funzionale.

La parete attrezzata

La parete attrezzata completa l’arredamento del soggiorno. Oggi la sua funzione si è molto evoluta: non più semplice spazio contenitivo, ma vetrina di complementi d’arredo di design, oggetti che evocano ricordi, foto di famiglie. Tanti i materiali e le finiture tra cui poter scegliere. Componibili e multifunzionali, sono soluzioni che, assemblate di volta in volta in modo diverso, ottimizzano ogni centimetro dello spazio di cui si dispone. Ecco come creare e arredare una parete attrezzata.

Come creare e arredare una parete attrezzata

I punti luce

Nel soggiorno sono consigliate le luci calde, più rilassanti. È bene altresì studiare diversi punti luce per mettere in risalto alcune zone o elementi d’arredo come nicchie, mobili, complementi di design, quadri. È importante anche predisporre una luce (meglio se regolabile) che illumini la parete retrostante il televisore (se c’è) con la possibilità di lasciare al buio la restante zona, per evitare i fastidiosi riflessi sullo schermo. Ecco come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Ristrutturare il soggiorno: idee e costi

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web