Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

L’arredamento è l’anima di una casa. La realizzazione degli interni è essenziale per vivere uno spazio con armonia. Arredare casa comporta uno studio d’insieme e richiede l’elaborazione di un progetto che consideri le scelte di tendenza, le proposte di design e il gusto personale. Scegliere la giusta illuminazione per la casa è un aspetto molto importante dell’arredamento perché aiuta a valorizzarlo.

Mettendo in risalto un angolo o un particolare complemento d’arredo, realizzando la giusta atmosfera in casa e le condizioni ottimali a seconda delle diverse situazioni, non solo si migliorerà l’aspetto estetico di un ambiente ma si contribuirà al miglioramento della vivibilità domestica.

Ecco come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

La luce deve creare le condizioni ottimali per ogni attività che si svolge nelle diverse zone della casa. Sono due i fattori da considerare:

  1. Funzionalità ed estetica, capire cioè quali sono le necessità e, sulla base di queste, trovare la soluzione, anche esteticamente, migliore.
  2. Risparmio energetico, considerare cioè l’intensità di luce necessaria e le fonti luminose più indicate e vantaggiose.

Vivere la casa: illuminazione interna e comfort visivo

Illuminare la zona cucina e il tavolo da pranzo

Nella cucina non è sufficiente una sola fonte di luce diffusa: i piani di lavoro sono diversi e tutti necessitano di un’illuminazione adeguata (per cucinare e per pulire). È necessario anche valutare i diversi materiali delle lampade scelte e la giusta distanza dal piano cottura poiché calore, vapore e umidità potrebbero rovinare la fonte luminosa.

Per l’illuminazione del tavolo da pranzo la soluzione migliore è quella di posizionare lampade a sospensione creando così anche una delimitazione visiva della zona pranzo (nel caso sia integrata in un ambiente open space). Le lampade non devono essere posizionate troppo in basso rispetto alla tavola, perché altrimenti si corre il rischio di adombrare l’ambiente contiguo e i commensali. La luce deve essere calda e non troppo forte, affinché si crei un ambiente accogliente e confortevole.

Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

shutterstock Di Breadmaker

Illuminare la zona living

Nella zona living è consigliato optare per luci calde, più rilassanti. È bene altresì studiare diversi punti luce per mettere in risalto alcune zone o elementi d’arredo come nicchie, mobili, complementi di design, quadri. In questo ambiente solitamente trova posto il televisore: guardare la TV al buio, o quasi, non è una buona abitudine perché stanca la vista. È importante dunque predisporre una luce (meglio se regolabile) che illumini la parete retrostante il televisore con la possibilità di lasciare al buio la restante zona, per evitare i fastidiosi riflessi sullo schermo.

Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

shutterstock Di ittoilmatar

Illuminare la camera da letto

L’illuminazione in camera da letto prevede solitamente una luce centrale diffusa e due lampade per i comodini. In realtà la soluzione centrale non è molto funzionale perché i punti che necessitano realmente di essere illuminati sono l’armadio e lo specchio (oltre ai comodini). Dunque, anche la camera da letto necessita di diversi punti luce: l’armadio può essere illuminato dall’interno con luci neutre (che non falsano i colori); lo specchio deve essere ben illuminato, senza abbagliamenti; il comodino necessita di una luce che non si propaghi in tutta la stanza e non disturbi chi dorme di fianco.

Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

shutterstock Di ImageFlow

Illuminare la zona bagno

In bagno va inserita una luce diffusa (non abbagliante) e un punto luce sullo specchio (frontale, in alto o ai lati). È fondamentale evitare riflessi e zone d’ombra sul viso. Per il bagno meglio sempre optare per una luce neutra.

Illuminare ingresso e spazi di collegamento

Ingressi e corridoi non necessitano di una forte luminosità, ma senza dubbio di un’adeguata e anche decorativa illuminazione: qui sono consigliate non solo le lampade, ma anche sistemi a led integrati nelle pareti, nel pavimento o al soffitto, che possano creare effetti scenografici esteticamente gradevoli ed accoglienti.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Consulta la Rubrica Pillole di Interior Design:

– Le cucine più amate del momento

– La scelta dei pavimenti

– Arredare un open space

–  La scelta delle porte interne

– Arredare casa con i cuscini

– Arredare la camera dei più piccoli

– Decorare le pareti di casa

– Decorare le pareti di casa con l’arte del fai da te

– L’arredamento Total White

– Arredare il soggiorno con gusto

– L’arredamento Total Black

– Tante idee per ottimizzare lo spazio in casa

– Rivestimenti per tutti i gusti

– Arredare una mini casa

– Arredare una casa al mare

– Il bagno in muratura

– Arredare il soggiorno di casa in stile moderno

– Arredare casa in autunno

– Decorare casa con vecchie scale

– Arredare casa in stile anni Ottanta

– Come scegliere il tappeto giusto per arredare una stanza

– Arredare il soggiorno di casa in stile classico

– Cosa andrà di moda nel 2020 in fatto di tinte per pareti?

– Come scegliere il divano perfetto

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

 

 

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web