4 consigli utili per arredare una mini casa

La casa ideale degli italiani è un trilocale con due bagni. Spesso però, single o giovani coppie, scelgono, o sono costretti a scegliere, soluzioni ben più ridotte. Allestire una casa piccola non è cosa semplice. Ecco allora 4 consigli utili per arredare una mini casa.

4 consigli utili per arredare una mini casa

Arredare casa comporta uno studio d’insieme accurato. Quando si tratta di una mini casa, progettare gli spazi, scegliere gli arredi e persino le tinte, può risultare faticoso. In generale, tutti i problemi delle case piccole sono riconducibili al concetto di spazio e ai colori.

Consiglio #1: no ai muri!

Un modo ideale per rendere visivamente più ampio uno spazio, è quello di eliminare quanto più possibile le separazioni murali (nonché le porte). Gli open space sono spazi abitativi luminosi, leggeri. Se però risultasse necessario suddividere delle zone, un’ottima alternativa ai muri sarebbero i divisori che non solo non sono fissi, ma possono anche essere contenitivi, come per esempio pareti attrezzate o armadi che separano gli ambienti. Una soluzione questa, che consente di risparmiare centimetri molto utili. Nel caso in cui la casa non solo è piccola, ma anche poco luminosa, è possibile optare per pareti in vetro in modo da separare zone contigue senza privarle della luce. Lo spazio può essere anche sfruttato in altezza con soppalchi o arredi a ponte.

Pillole di Interior Design: tante idee per ottimizzare lo spazio in casa

Consiglio #2: le tinte giuste!

Spesso si tende a pensare che il colore ideale per tinteggiare le pareti di una mini casa, sia il bianco. Non è proprio così: qualche nota calda è necessaria per rendere una mini casa più accogliente e personalizzata. È essenziale però selezionare le tinte giuste e non esagerare con colori troppo vivaci e accesi. Nel caso in cui si è spinti verso questa soluzione, meglio decidere di tinteggiare qualche parete e non l’intero ambiente.

Home MaxMeyer

Consiglio #3: via il superfluo!

Arredare una mini casa è difficoltoso a causa del poco spazio disponibile. Un buon modo per avere più spazio a disposizione è quello di non accumulare roba a casaccio che non verrà mai utilizzata. È bene organizzare armadi e dispense con contenitori per dar posto ad accessori, indumenti, libri e tanto altro.

Consiglio #4: sfruttare la luce naturale

La luce naturale non deve essere ridotta ma valorizzata e sfruttata al meglio. Per questo è bene scegliere tende dai tessuti leggeri e dai colori chiari, neutri. Non solo: anche gli specchi possono aumentare la percezione di luce e spazio. È importante anche selezionare il tipo di illuminazione più consono, in relazione all’utilizzo di un determinato ambiente.

Pillole di Interior Design: come scegliere l’illuminazione giusta per la casa

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • La cucina di una mini casa deve necessariamente essere funzionale. È possibile scegliere arredi su misura, con piani estraibili incassati che possono consentire di ampliare lo spazio di lavoro a disposizione.
  • In una mini casa il tavolo può essere sostituito con un bancone snack o una penisola che permette di risparmiare spazio. Il tavolo per le grandi occasioni può essere una consolle allungabile.
  • Per un mini bagno bisogna selezionare sanitari e arredi il più possibile ridotti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Progettare casa: quali devono essere le dimensioni minime delle stanze?

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web