Frutta e verdura del mese di agosto e l’importanza della stagionalità

Durante la stagione estiva l’organismo necessita di una maggiore idratazione. È risaputo che a causa delle elevate temperature, aumenta la sudorazione quindi sale anche il rischio di disidratazione. Alimenti come l’anguria, il melone, le pesche, i pomodori, i peperoni, e ancora le zucchine e le melenzane, sonno ricchi d’acqua e arrivano sulle tavole in nostro aiuto! Non solo, contengono anche una buona dose di carotenoidi, sostanze antiossidanti che proteggono la pelle dai raggi del sole. Qual è la frutta e la verdura del mese di agosto? E perché è importante la stagionalità di questi alimenti?

Il futuro della casa sostenibile è l’orto autosufficiente

La frutta del mese di agosto: la bontà e l’utilità dei fichi

Nel mese di agosto arrivano in tavola

In estate, tra i frutti più buoni e utili all’organismo, troviamo i fichi. Fa bene mangiarli perché aiutano a depurare l’intestino: grazie ai loro semini puliscono l’organismo dalle sostanze nocive. Sono frutti zuccherini alleati per la salute del corpo. Contengono ferro, potassio, calcio e Vitamina A, utile per proteggere denti, ossa, pelle e prevenire le infiammazioni. Sono altresì ricchi di Omega 3 e Omega 6, quindi utili in caso di malattie cardiovascolari, ideali per proteggere il sistema circolatorio. Un ottimo alimento da consumare non solo a fine pasto, ma anche a colazione o come spuntino pomeridiano.

Frutta e verdura del mese di agosto

Frutta e verdura del mese di agosto e l’importanza della stagionalità – Canva

La verdura del mese di agosto

In estate l’orto si arricchisce di prodotti gustosi e genuini, utili all’organismo. Il sole, ad agosto, consente la maturazione di molti svariati tipi di verdura e ortaggi. In modo particolare in queste settimana calde arrivano in tavola peperoni, peperoncini, pomodori, melanzane, rucola, zucchine e cetrioli. E ancora bietola da coste, cicorie, lattuga, indivia, sedano, spinaci, anche se verdure più delicate in quanto soffrono un po’ il caldo.

Ad agosto vengono anche raccolte diverse erbe aromatiche quali basilico, prezzemolo, menta, salvia, rosmarino, timo, origano e maggiorana.

Alimentazione KM Zero: cos’è e perché è sostenibile

L’importanza della stagionalità

Consumare frutta e verdura di stagione fa bene all’organismo e all’intero ecosistema. Oggi, a prescindere dal periodo dell’anno, è possibile trovare qualsiasi frutto o verdura, anche se in realtà ogni prodotto della terra cresce solo in determinati periodi dell’anno.

La stagionalità della frutta e della verdura è importante per:

  • la salute del corpo. Sono molti gli studi che dimostrano come i prodotti assunti nel corso della loro naturale stagione di maturazione abbiano delle proprietà nutritive superiori rispetto a quelle di un frutto o di una verdura maturata al di fuori di tale periodo. Inoltre, cambiare la propria alimentazione in relazione alle stagioni, vuol dire diversificare l’apporto di nutrienti.
  • Un maggior carico di nutrienti. Consumare frutta e verdura di stagione permette di gustarne il vero sapore per assumerne i principali nutrienti.
  • Uno stile di vita bio. I prodotti di stagione, per maturare, non necessitano di pesticidi.
  • Economia e sostenibilità. La frutta e la verdura non di stagione viene coltivata nelle serre, raccolta acerba e trasportata per molti chilometri, facendo aumentare i costi in modo vertiginoso, naturalmente impattando maggiormente sull’ambiente.

Alimentazione green: cosa mangiare per essere sostenibili

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • Gli italiani non mangiano la giusta quantità di frutta e verdura. I giovani mangiano circa il 60% della verdura quotidiana consigliata e gli adulti l’80%: in entrambi i casi si mangiano meno verdure di quante ne servirebbero per un’equilibrata alimentazione protettiva. È quanto emerge da una ricerca dell’Osservatorio Grana Padano che ha valutato le abitudini alimentari di 5.500 italiani al fine di fornire i consigli per migliorare le difese immunitarie.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.