Rendere una stanza accogliente: quando gli accessori fanno la differenza

Pochi semplici accorgimenti possono aiutarci a rendere una stanza accogliente. Dal soggiorno alla camera da letto, analizziamo quali strategie utilizzare e quali elementi scegliere per avere una casa più confortevole.

Come rendere una stanza accogliente

In casa, ogni stanza ha la sua vocazione. Pertanto se il soggiorno è il luogo dove rilassarsi con la famiglia e ricevere ospiti, la camera da letto è invece lo spazio dove dedicarci al nostro esclusivo benessere. Ma che si tratti di zona giorno o di zona notte, quello che resta irrinunciabile è l’idea di un ambiente caldo e confortevole, capace di favorire il relax e stimolare un senso di pace interiore. Pochi semplici accorgimenti possono aiutarci a trasformare questo bisogno in realtà. Innanzitutto puntando su una buona organizzazione degli spazi. Requisito fondamentale sia per la gestione della quotidianità che per dare della casa il ritratto di uno spazio piacevole e curato. Definito questo aspetto, gli elementi chiave per una casa confortevole possono essere riassunti in cinque punti essenziali.

Illuminazione naturale e artificiale

Per valorizzare una stanza e renderla confortevole è importante avere una buona illuminazione sia naturale che artificiale. Un’illuminazione adeguata e vivace è utile già dall’ingresso, primo spazio di casa in cui si ricevono gli ospiti. Una caratteristica che deve confermarsi anche nella zona living, soprattutto sfruttando la luce naturale. Le finestre dovrebbero essere ampie e valorizzate con delle tende leggere o di colore chiaro, in modo da lasciar filtrare la luce.

A livello di comfort è importante anche il ruolo dell’illuminazione artificiale. Per questo scopo, occorre scegliere lampade da terra o da tavolo. Elementi imprescindibili da posizionare in modo tale da valorizzare gli angoli più preziosi della casa.

In camera da letto, per creare il giusto comfort con l’illuminazione servirà un po’ più di attenzione. Qui occorre infatti sia la lampada per la lettura che una generale più soft per rendere più accogliente la zona notte.

Aggiungere luminosità con le porte in vetro per interni

Il colore

Per rendere una stanza accogliente è fondamentale scegliere i colori giusti. Tenere presenti le teorie sul colore negli interni rappresenta quindi un ottimo modo per riuscire a rendere la casa più confortevole, con poca spesa.

È bene sapere quindi che in camera da letto sono da preferire i toni chiari perché aiutano a rilassarsi, ma che il blu è da evitare soprattutto nei toni più scuri. Tenere presente che il verde è preferibile nelle nuance più chiare ovunque tranne che in cucina. Considerare che il bianco rende ogni cosa luminosa e accogliente come il giallo ed è l’ideale sia nella zona living che nella cucina. Scegliere il rosa e il lilla per portare tranquillità sia nella camera da letto che nel salotto. Calibrare la scelta di colori come il nero e il rosso e usarli solo su una parete. Ma soprattutto, evitare le scelte monocromatiche orientate solo sui colori freddi come il grigio. Un colore elegante ed un’ottima base da cui partire per arredare la casa, ma che se non accostato a colori vivaci, a lungo andare rende gli ambienti freddi e impersonali. 

Il legno e i tessuti

La casa è più accogliente se anche i materiali sono scelti in modo da conferire benessere abitativo. Per questo obiettivo il materiale più idoneo è il legno. Sia che venga usato come rivestimento a parete o pavimento, che per gli arredi, il legno è da sempre il materiale che più di ogni altro riesce a donare una sensazione di calore. Forse perché il legno è un materiale della tradizione e per la sua sola presenza ci fa sentire a casa.

Come il legno anche i tessuti riescono a suggerire quel senso di calore che rende la casa più accogliente. Spazio quindi a tende, cuscini e plaid sia nella zona giorno che nella zona notte. Questi complementi d’arredo, vanno scelti in modo da riprendere le tinte di colore presenti nella stanza come i rivestimenti del divano o i tappeti tutti elementi che possono aggiungere personalità all’ambiente.

I tessuti possono essere di vario tipo ed anche per questo motivo vanno scelti con cura, in modo che i pattern di ciascun elemento risultino in armonia con gli altri.

Rendere una stanza accogliente con quadri e cuscini

Rendere una stanza accogliente: quando gli accessori fanno la differenza – Photo by Kam Idris on Unsplash

Gli accessori

Anche gli accessori e i complementi d’arredo rendono una stanza più confortevole. All’ingresso ad esempio un pratico portaombrelli colorato, un appendiabiti design o una panca sono elementi irrinunciabili per rendere la casa accogliente.

Così come nel living possono esserlo dei morbidi pouf imbottiti, un investimento minimo che permette di aggiungere colore e morbidezza in tutta la casa. La varietà cromatica e le forme dei pouf sono tante e si possono scegliere in base al proprio stile, abbinandoli a cuscini o coperte.

Anche con accessori più piccoli, come vasi o lanterne, si possono allestire angoli relax confortevoli, magari anche usando delle semplici candele profumate per creare un’atmosfera calda e avvolgente.

Gli odori infatti hanno un ruolo importante, per questo anche diffusori di essenze, profumatori da interno e candele profumate possono aiutarci a rendere più accogliente qualunque stanza. Un buon profumo cambia la percezione di un’ambiente. Entrando in una stanza profumata capita di essere piacevolmente solleticati e questo genera una senso di positività che allarga anche allo sguardo.

Questo accade soprattutto con le fragranze floreali tanto è che lo stesso effetto è suggerito anche dai fiori e le piante grazie al loro potere rilassante e rigenerante.

I profumi, i loro effetti e le emozioni che ci fanno provare

Personalizzare

Per rendere la casa accogliente può bastare davvero poco. Una casa deve parlare di chi la abita, se questo non succede può risultare fredda e poco confortevole, non solo per gli ospiti. Il modo più semplice per dare un’impronta personale è decorare le pareti con quadri, stampe o composizioni fotografiche. Si possono scegliere oggetti di design iconici o meglio ancora, arredi e accessori vintage con una loro storia, capaci di donare un tocco molto personale all’ambiente. 

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • Attraverso un sondaggio a campione condotto dall’Osservatorio sulla Casa, è stato chiesto agli utenti quali sono gli aspetti più importanti per la loro casa. Per 82% degli utenti è importante avere una casa comoda da vivere, per il 77% una casa che fa risparmiare, per il 74% una casa attenta alla salute, per il 64% una casa rispettosa dell’ambiente e infine, per il 31% degli utenti avere una casa smart.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it