Il color ciano nell’Interior Design: i consigli per arredare casa

Il color ciano è un colore primario, nuance a metà tra il verde e il blu. Un colore capace d’infondere calma e tranquillità negli interni domestici.

Il ciano è un colore molto usato nell’interior design, in particolar modo da chi ama i colori vivaci e decisi. Si tratta di un colore molto caratterizzante ed energico, capace di definire da solo lo stile di una stanza. Allo stesso tempo però il color ciano è anche un colore rilassante e benefico che infonde benessere e serenità.

Il ciano nell’arredamento

Il blu ciano è un colore freddo. Fa parte della sfera dei colori primari, insieme al rosso e al giallo. In quanto colore primario, il ciano è anche detto colore assoluto, perché non è possibile ottenerlo da nessun tipo di combinazione di colore.

Si tratta di una nuance di colore compresa tra il blu e il verde. Proprio per questa particolare sfumatura lo si utilizza negli interni per ricreare un’atmosfera marina. Non a caso è molto usato per arredare la casa al mare.

Il modo migliore di usare questo colore nell’interior design è di sceglierlo per decorare le pareti. Ma bisogna usarlo con attenzione dosandone la presenza. Per questo motivo ne è consigliato l’uso solo su una o due pareti, senza eccedere.

In contesti architettonici particolari lo si può usare per evidenziare i dettagli più interessanti, come colonne, travi o altri elementi architettonici, facendo comunque attenzione a non saturare in maniera eccessiva lo spazio.

Si tratta di un colore vivace ma può facilmente essere stemperato aggiungendo un po’ di bianco. Così se ne cambia la gradazione e l’intensità e si possono ottenere risultati diversi in base a quello che si desidera. Uno spazio caldo e avvolgente se il colore è più intenso, fresco e rilassante se meno denso ed in versione pastello.

Arredare con il colore blu: tutti i consigli per una casa di design

Come usare il color ciano nelle stanze di casa

Il ciano è un colore molto duttile che si adatta ad ogni stanza: dalla zona giorno alla camera da letto.

In ogni contesto può dare un risultato diverso. In camera da letto o nella stanza dei bambini è meglio usarlo nelle nuance più morbide. Perfetto se usato come decorazione della parete posteriore alla testata del letto.

In questi casi poi, il modo migliore per farlo risaltare è quella di abbinarvi una biancheria dalle tinte molto chiare: dal bianco all’azzurro cielo fino al grigio tenue.

In soggiorno lo si può scegliere per decorare la parete sul retro del divano o per mettere in evidenza un punto focale. Ma anche qui non bisogna esagerare. La qualità del risultato è tutta affidata agli abbinamenti di colore e alla scelta degli accessori, tessuti o oggetti, che possono anche richiamare il colore della parete.

Color ciano

Come utilizzare il color ciano nell’Interior Design – Pixabay di Karolina Grabowska

Gli abbinamenti di colore

Nell’arredamento il ciano è molto utilizzato per decorare le pareti. Fatto questo, senza esagerare, si possono aggiungere nella stessa stanza una cucina color ciano, un divano o una poltrona tono su tono. Di color ciano possono anche essere un piccolo accessorio, un tavolino, un mobiletto piuttosto che dei cuscini. Questi elementi ovviamente, non vanno messi tutti insieme, ma si deve fare una scelta ed affiancarvi altri oggetti di altri colori, capaci di ammorbidire l’insieme.

Il ciano è un colore che si sposa bene con tanti colori, specie con quelli neutri in particolar modo con il bianco. Uno degli ambienti in cui questo bell’abbinamento è evidente, è il bagno. Qui la realizzazione di una parete in colore ciano, trova il suo contrasto perfetto con i sanitari e le piastrelle a muro di colore bianco.

Ma il ciano si abbina bene anche con il nero e con altri toni di blu: dal blu oltremare al turchese. Perfetto anche con il verde, il marrone o il beige.

Chi invece cerca i contrasti vivaci e brillanti può osare a provare ad abbinare al ciano con il rosso, il rosa e persino con il giallo.

Pillole di interior design: blu navy, tendenza arredo 2021

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Stando a quanto riportato dal barometro dell’Osservatorio Findomestic di Maggio 2022 cala da parte degli italiani, la propensione all’acquisto di nuove case o appartamenti (-10,1%). In flessione anche l’intenzione all’acquisto per ristrutturazioni (-9,1%)
  • In flessione anche il settore mobili che segna un -11,9%. Tuttavia questo rimane un comparto che continua ad avere livelli molto alti. 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post