Interior design: come rendere luminosa la camera da letto

La zona notte è un’area della casa dedicata al relax e al riposo. Per questo, è importante valutare la luminosità della stanza per non creare un ambiente opprimente. Vediamo quindi come rendere luminosa la camera da letto.

Contenitori zona notte, una soluzione pratica per la camera da letto

Come rendere luminosa la camera da letto e più accogliente?

Grazie a piccoli lavoretti si può trasformare una camera buia in un ambiente accogliente. Bastano piccoli interventi come:

  • Scegliere stoffe dai colori chiari
  • Riverniciare gli infissi di bianco per una maggiore luminosità
  • Scegliere mobili moderni e chiari
  • Caratterizzare una parete con il colore leggero
  • Aggiungere lampade di design che favoriscano una miglior illuminazione

In generale, cerchiamo di approfondire cosa è meglio attuare per rendere una camera più luminosa.

Arredare con tonalità chiare

Per non far sembrare la camera da letto troppo piccola, dare colori chiari agli elementi d’arredo, soprattutto se la stanza è buia e non c’è molta luce naturale. Il bianco enfatizza lo spazio e lo rende molto più arioso. Anche la biancheria e le tende è meglio che siamo bianche in modo da non opprimere l’ambiente.

Specchi sulle pareti e sull’armadio

Anche gli specchi sono importanti perché, in quanto superfici riflettenti, amplificano lo spazio, riflettono la luce e decorano l’ambiente con stile.

Arredi e testiere illuminate

Inoltre, per avere più luce, oltre a lampade di ogni tipo, si può anche illuminare gli arredi e la testiera del letto. Esistono comodini con lampada da tavolo integrata, armadi con luci interne, boiserie con inserto luminoso e faretti e luce retro-letto sulla testiera.

Cabina armadio in camera: come ricavare lo spazio necessario

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La filiera dell’arredo design lombarda comprende circa 7.000 imprese attive e impiega oltre 37.500 addetti, che valgono circa il 2% del totale delle attività economiche e l’1,5% dell’occupazione. Le attività di design specializzate rappresentano il 36,5% del totale del comparto (con 2.553 imprese attive in termini assoluti), seguite dalla fabbricazione di mobili (31% con 2.228 imprese attive nei tre territori) e dall’industria del legno (1.269). A queste si aggiungono 938 attività del commercio al dettaglio di mobili e complementi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by