Vai al contenuto
Cabina armadio in camera uno spazio da organizzare

Cabina armadio in camera: come ricavare lo spazio necessario

Condividi L'articolo su

La cabina armadio in camera è una delle richieste più frequenti quando si ristruttura una casa. Avere lo spazio necessario per realizzarla infatti è un grande vantaggio. Perché, a differenza dell’armadio classico, la cabina armadio consente di realizzare un ambiente dedicato esclusivamente al guardaroba che può funzionare anche come spogliatoio. Vediamo come ricavarla e organizzarla in modo funzionale.

Come progettare e collocare al meglio un armadio in camera da letto  

Perché ricavare la cabina armadio in camera

Sappiamo bene quanto, sia gli armadi che le cabine armadio, siano fondamentali per le nostre case. Indispensabili ogni giorno per riporre gli indumenti e riorganizzare lo spazio domestico. Ma per una cabina armadio oltre allo stile conta soprattutto la funzionalità

La cabina armadio consente di organizzare meglio lo spazio della camera da letto, facendo sì che questa stanza possa essere dedicata solo al relax. I metri quadrati della camera da letto, potranno così essere usati per arredare la stanza con il letto e altri elementi utili. Come poltrone, pouf o consolle per il trucco. 

Con gli indumenti riposti in uno spazio dedicato inoltre, sarà molto più difficile averli in giro per la stanza. Nelle camere matrimoniali molto ampie, si possono anche creare due cabine distinte e utilizzare questo spazio come camerino, showroom o zona di relax nella quale scegliere in tutta tranquillità gli abiti.

Tra i vantaggi della cabina armadio c’è anche quello di non dover più fare il classico cambio di stagione degli armadi. Infatti, se la cabina è ampia, i vestiti possono essere disposti tutti a portata di mano e non saranno più necessari gli scatoloni con i vestiti invernali.

Uno dei vantaggi della cabina armadio inoltre è la personalizzazione. Infatti, a differenza degli armadi che possono essere già configurati, questo tipo di arredo è realizzato sempre su misura in funzione delle esigenze specifiche del cliente e dei metri quadrati disponibili.

Come realizzare la cabina armadio

Per avere una cabina armadio funzionale sono sufficienti 2,5 mq. Al di sotto di questa superficie non è consigliato realizzarla, perché non ci sarebbe spazio per utilizzarla con comodità. 

L’ingombro minimo da considerare in profondità è infatti di 120 cm, misura che comprende i 60 cm necessari per l’attrezzatura e i 60 cm il passaggio davanti alla cabina.

La lunghezza invece dipende dalle esigenze e dalla quantità di abiti da disporre. In genere comunque si considera la larghezza minima di 210 cm.

La disposizione degli spazi interni della cabina può essere varia: in linea, a C, a L. Questo dipende dai metri quadrati disponibili e da come è disposta planimetricamente la camera da letto.

Per una cabina armadio in linea, ricavata in uno spazio frontale o laterale rispetto al letto, basta lasciare lo spazio di 70 cm e garantire così l’apertura di una porta scorrevole o battente.

La cabina armadio può anche essere ricavata in un angolo della stanza o dietro il letto. In questo modo lo spazio per la stanza armadio rimane dietro la testiera del letto. Questo nuovo vano potrà essere con o senza porte, con un unico accesso o con due entrate separate, una per ogni lato del letto. Se la camera ha metrature importanti si possono ricavare due ambienti distinti da usare entrambi come cabine armadio oppure con un vano riservato alla cabina armadio e l’altro al bagno in camera.

Cabina armadio in camera: come realizzarla
Cabina armadio in camera: come ricavare lo spazio – Shutterstock
Di Archi_Viz

Soluzioni per realizzare la cabina armadio

Per realizzare in camera di letto uno spazio dedicato agli armadi la soluzione più ricorrente è quella di creare un vano oppure di realizzare un mobile contenitore che ripartisca gli spazi senza una divisione strutturale. Il divisorio può essere fatto in cartongesso, materiale più economico e meno invasivo di un intervento di muratura.

Per evitare interventi di muratura, si può anche valutare la possibilità di dividere le stanze usando delle ante scorrevoli ancorate a soffitto e a pavimento con dei binari che permettono alle porte di scorrere. 

Se invece la camera da letto confina con un ripostiglio, si può pensare di trasformare proprio questa stanza adiacente nella nuova cabina armadio

Individuato lo spazio migliore per realizzare la cabina armadi in camera da letto, basta comporre tra loro gli elementi. Cassettiere, box contenitori, mensole e barre reggi abiti. Poi, una volta scelti i materiali di finitura, la cabina armadio sarà pronta. 

Attenzione però ad illuminare bene questo nuovo vano. Per sfruttare la luce naturale in genere si scelgono le ante in vetro, ma questo richiede un’organizzazione rigorosa poiché tutto resta a vista. In alternativa, si può dotare la cabina di sistemi a led integrati che permettono di utilizzare la cabina armadio anche la notte o con le ante chiuse.

Riordinare l’armadio in maniera sostenibile: consigli pratici

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo una recente ricerca condotta dall’Osservatorio Compass, emerge che durante dopo il periodo di lockdown è molto cambiato l’atteggiamento degli italiani verso la casa. Nonostante il 77% degli intervistati abbia dichiarato di essere soddisfatto della propria abitazione, il periodo di chiusura forzato è stato per il 66% degli intervistati anche un momento importante di cambiamento e rinnovamento.
  • Dalla stessa indagine emerge come la pandemia abbia modificato anche le percezioni degli italiani rispetto all’ambiente domestico. Per il 36% il soggiorno è il luogo di casa preferito, ma gli spazi esterni all’aperto guadagnano la seconda posizione, superando la cucina, al terzo posto con il 19% di preferenze.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News