Il bagno in stile minimale

Le caratteristiche peculiari di una zona bagno in stile minimale sono eleganza ed essenzialità.

Il bagno in stile minimale. Il design raffinato e la linearità del bagno minimal, fanno sì che questa parte della casa risulti elegante nella sua versatilità. La scelta di arredi, sanitari, nuance, rivestimenti, materiali, illuminazione: tutto concorre a rendere il bagno minimale una vera oasi di relax e benessere.

Come far sembrare il bagno di casa più grande

Il bagno in stile minimale

Arredare il bagno in stile minimale rappresenta il modo ideale e più semplice per dare nuova luce ad un ambiente domestico particolare ed essenziale. Caratteristica fondamentale di una zona bagno in stile minimal è il senso della misura, la sobrietà.

Il bagno in stile minimale: tinte uniche e illuminazione

Un bagno in stile minimal è essenziale anche nei colori. In genere il minimal predilige colori chiari, neutri ed uniformi. Molto apprezzati gli ambienti total white o total black. Biancogrigiobeige, tortora, sono le tonalità che riscuotono maggiore successo negli ambienti minimali. Non sono tinte da considerarsi fredde ed impersonali ma decisamente eleganti e di gran gusto. Qui l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale: diventa una vera e propria forma d’arredamento. Spazio dunque a lampade stilizzate e dalle dimensioni ridotte, ma anche a faretti incassati, eleganti e poco appariscenti.

Il bagno in stile minimale: doccia o vasca

Che si decida di inserire una vasca o che si opti per la doccia, l’importante è che le forme degli elementi scelti siano essenziali, lineari. La vasca perfetta per un bagno in stile minimal è semplice, di una tinta chiara, in armonia con pavimento e pareti, così da diventare un tutt’uno con l’ambiente circostante. La doccia ideale per una zona bagno minimale è del tipo filo pavimento, costituita da pareti in vetro temperato assolutamente trasparenti e sottilissime.

Il bagno in stile minimale

shutterstock_687852790 Di 2M media

Il bagno in stile minimale: sanitari, lavabo e rubinetteria

sanitari sospesi sono la soluzione ideale per un bagno minimale. Moderni e raffinati al contempo, rendono l’ambiente più leggero. Il lavabo dalle linee essenziali e squadrate è perfetto per questo tipo di ambiente. Incassato o da appoggio, in ceramica bianca e dagli spigoli netti. La rubinetteria perfetta per un bagno in stile minimal è ad incasso, sottile, semplice, lineare.

Il bagno in stile minimale

shutterstock_793742842

Il bagno in stile minimale: rivestimenti

Piastrelle dalle grandi dimensioni e quadrate: sono questi i rivestimenti ideali per un bagno in stile minimal. Queste tipologie di rivestimento rendono raffinato e molto più luminoso lo spazio dedicato al benessere e alla cura del corpo. In particolare, marmo e pietra conferiscono un certo fascino alla zona bagno, ma si tratta di finiture piuttosto costose. Con il gres porcellanato è possibile ottenere lo stesso risultato visivo ma a prezzi più accessibili. Per un bagno in stile minimal è perfetto anche il pavimento in cemento spatolato: particolarmente resistente all’umidità, facile da pulire e duraturo, è un rivestimento di gran tendenza.

Il bagno in stile minimale: funzionalità ed essenzialità

Un bagno in stile minimal è funzionale ed essenziale negli arredi. Tutto ciò che risulta essere superfluo va eliminato. Immancabili sono i termo arredi dalle forme rigide e lineari. Possono talvolta mancare i portasciugamani, sostituiti da altre soluzioni più moderne. Perfette le mensole disposte lungo le pareti, ad altezza facilmente raggiungibile. Rappresentano lo spazio ideale per ospitare asciugamani di ricambio, flaconi e prodotti per la cura del corpo. Il tutto collocato nel massimo ordine visivo possibile.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web