Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

L’arredamento è l’anima di una casa. La realizzazione degli interni è essenziale per vivere uno spazio con armonia. Arredare casa comporta uno studio d’insieme e richiede l’elaborazione di un progetto che consideri le scelte di tendenza, le proposte di design e il gusto personale. Quando si deve arredare la zona bagno è necessario coniugare bellezza e funzionalità.

Il bagno è uno degli ambienti più intimi della casa. Il primo passo per arredarlo è ottimizzare gli spazi elaborando un progetto che includa scelta di rivestimenti, sanitari, arredi, tipo di illuminazione. Il luogo dedicato al relax e al benessere della persona deve essere personalizzato ed organizzato in base a gusti ed abitudini personali.

1. Scelta dei rivestimenti

Per arredare un bagno con gusto, la scelta del rivestimento è fondamentale. È necessario optare per delle piastrelle che riescano a valorizzare l’ambiente. Nel caso in cui il bagno non sia di grandi dimensioni meglio preferire delle piastrelle dalle tonalità neutre per creare volume e rendere la zona più luminosa. Se invece si dispone di uno spazio abbastanza ampio, è possibile osare scegliendo rivestimenti dalle tinte più vivaci ed estrose che sapranno conferire un aspetto moderno ed unico. Il pavimento può abbinarsi alle piastrelle verticali per dare omogeneità alla stanza oppure essere totalmente in contrasto.

2. Scelta dei sanitari

I sanitari sono la parte fondamentale della zona bagno. Da preferire i modelli facili da pulire e confortevoli. Per un ambiente più moderno sono perfetti i sanitari a sospensione dal design essenziale, come quelli proposti da IdealStandard. La scelta più tradizionale è la ceramica. Non sempre i sanitari sono dello stesso materiale del lavabo. Oggi risulta molto glamour quello in cristallo o polimerico.

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

IdealStandard – istallazione sospesa sanitari

3. Scelta dei colori

In generale le tinte chiare, neutre e morbide favoriscono il relax. Uno dei colori più apprezzati per la zona bagno è il blu (nelle sue diverse tonalità). Si accosta perfettamente al bianco della ceramica regalando un’atmosfera accogliente e rilassante.

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

Scavolini – Diesel Open Workshop BATH

4. Scelta dei mobili

I mobili da bagno consentono la conservazione di prodotti di igiene e cura personali e di piccoli elettrodomestici. Il mobile collocato nella zona bagno deve ben accostarsi ai sanitari e alla rubinetteria. In commercio ci sono molte soluzioni componibili e salva spazio. Il mobile da bagno può essere dotato di ante (più tradizionale) o avere un meccanismo di apertura a scomparsa (innovativo e funzionale). Connect AIR è la collezione di IdealStandard, progettata per essere elegante e funzionale. I bordi sottili e le morbide linee del design creano un ambiente armonioso e leggero. Adapto è una linea progettata invece per consentire una totale libertà di installazione.

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

IdealStandard – mobili bagno Connect Air

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

IdealStandard – mobili bagno Adapto

5. Scelta dell’illuminazione

Per arredare al meglio una zona bagno, le luci devono essere posizionate sia in prossimità dello specchio che nel soffitto per far sì che l’intero spazio goda di una corretta luminosità. I faretti si adattano agli ambienti più moderni, i lampadari agli spazi più chic e classici. È possibile anche optare per delle luci particolari da posizionare nella doccia o nella vasca, in diverse tonalità di colore per creare degli effetti cromatici suggestivi. Nei bagni privi di finestre, meglio inserire lampade che sappiano ricreare la luce naturale del sole ed inserti in vetrocemento che possano sfruttare la luce della stanza adiacente.

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

Scavolini – Bagno Tratto

6. Scelta degli accessori

Il complemento protagonista del bagno è lo specchio. Sanitari e accessori (asta per gli asciugamani, porta rotolo, ganci per l’accappatoio) devono convivere armoniosamente. L’acciaio è il materiale più apprezzato per gli ambienti moderni. Anche le texture (tappeti, asciugamani e tendaggi) contribuiscono a rendere l’ambiente più o meno accattivante. Di grande utilità è il tappeto sotto il lavandino poiché trattiene eventuali schizzi di acqua. Le tende devono essere coprenti (per mantenere la privacy) e leggere allo stesso tempo (per non rendere troppo cupa la stanza). Lino o cotone sono i tessuti più adatti. Molto apprezzati oggi anche i quadri: panorami e stampe suggestive regalano sensazioni di comfort e relax. Decorative e funzionali anche le mensole: possono accogliere asciugamani di ricambio, vasi, candele, piantine.

Pillole di Interior Design: arredare un bagno con gusto

Scavolini – Bagno Juno

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Per un bagno ecologico scegliere:

– water a risparmio idrico;

– rubinetto a sensore;

– doccia al posto della vasca;

– lampadine al led;

– prodotti ecologici per la cura personale;

prodotti ecologici per la pulizia del bagno.

  • Leggi anche

Come arredare un bagno per due

– 10 modi per limitare i consumi d’acqua in casa

– Pillole di interior design: la scelta dei pavimenti

– Pillole di interior design: le cucine più amate del momento

 

Immagine in evidenza Scavolini Diesel Open Workshop BATH

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web