Il marmo di Carrara, uno dei materiali più pregiati di tutti i tempi

Il marmo di Carrara, con le sue morbide venature e la sua luminosa superficie, è da sempre uno dei materiali più pregiati e apprezzati nell’architettura e nell’interior design. 

Il marmo di Carrara viene estratto dalle cave delle Alpi Apuane, nei pressi di Carrara. È un’eccellente pietra naturale di origine calcarea. Impiegato dai più celebri scultori e artisti nella creazione delle più note sculture e opere architettoniche, il marmo di Carrara è oggi molto utilizzato in contesti abitativi, classici ma anche moderni. Esso si presta a molteplici utilizzi, dai più convenzionali come rivestimento parete e pavimenti ai meno usuali, come materiale scultoreo nell’interior design.

shutterstock Di ELCANGRI

shutterstock Di ELCANGRI

Il marmo di Carrara sul pavimento

L’utilizzo più comune del marmo di Carrara è come rivestimento a terra. Nonostante presenti un costo elevato rispetto a gres porcellanato, legno e laminati, il pavimento in marmo è sempre molto apprezzato. Pur essendo resistente e durevole nel tempo, necessita di particolare attenzione rispetto ad altre tipologie di materiali. La ceratura e la lucidatura sono fondamentali per la cura delle piastrelle marmoree.  

Il marmo di Carrara su parete

Le lastre del marmo bianco di Carrara sono oggi molto apprezzate come rivestimento pareti. In cucina, come para schizzi o rivestimento continuo; nella zona bagno posato a tutta altezza; come pannello decorativo in living e salotti: il marmo di Carrara rende elegante ogni ambiente. Le venature e la brillantezza della lastra marmorea possono essere messe in risalto grazie ad una retroilluminazione a led

Il marmo di Carrara nella zona bagno

Per la sua robustezza, durevolezza e resistenza, il marmo di Carrara è perfetto per la stanza da bagno. Fondamentale però è un’attenta cura della pietra: essa deve essere pretrattata con impermeabilizzante e pulita con soluzioni chimiche non acide. Dal pavimento alle pareti, dalla vasca al lavabo: il marmo di Carrara regala un bagno dal design raffinato.

Il marmo di Carrara, uno dei materiali più pregiati di tutti i tempi

shutterstock Di Javani LLC

Il marmo di Carrara nella zona cucina

Il marmo di Carrara è senza dubbio un materiale molto amato in cucina grazie alla sua adattabilità ad ogni tipologia di stile d’arredo. Questa splendida pietra naturale può essere utilizzata come top, come rivestimento del tavolo da pranzo, come rivestimento para schizzi. Non è una soluzione economica ma senza dubbio durevole e di gran tendenza. L’unico accorgimento è quello di evitare contatti diretti con soluzioni acide come aceto, succo di agrumi e prodotti chimici aggressivi.

Elementi strutturali e complementi d’arredo in marmo di Carrara

Il marmo di Carrara è perfetto anche per la realizzazione di scale e camini. Il caminetto in marmo è un elemento ideale nei contesti classici ma anche in quelli più attuali e minimal. Il marmo di Carrara è ideale non solo nella creazione di superfici e parti strutturali della casa, ma anche nella realizzazione dei più svariati complementi d’arredo: soprammobili, piccole sculture, lampade, utensili per la cucina: oggetti di design di gran gusto e raffinatezza, collocabili in abitazioni in stile contemporaneo, classico, moderno e fusion.

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu? 

  • Il marmo di Carrara si presenta in diverse varianti estetiche: Statuario, con fondo chiaro e venature grigie, Calacatta, con fondo avorio e venature tendenti al giallo, Bardiglio, con fondo scuro e Arabescato con venature somiglianti a reticoli.
  • Il marmo di Carrara è resistente e duraturo ma necessita di una cura costante e attenta per poterlo mantenere nel tempo esteticamente gradevole. Niente solventi chimico acidi ma soluzioni basiche che limitano alterazioni del materiale come la formazione di macchie, ingiallimenti e opacità. L’ideale è pulire il marmo di Carrara con una spugna imbevuta d’acqua calda. Per uno sporco più ostinato, si potrà utilizzare un semplice detersivo per piatti o una soluzione fai da te a base di bicarbonato

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web