Quanto costa costruire una scala esterna

Nel corso di un intervento di ristrutturazione può capitare di dover costruire una scala esterna. Un intervento piuttosto importante a livello architettonico, per la cui esecuzione è necessaria l’autorizzazione. Ma le scale esterne possono essere di vari tipi e la realizzazione può avere costi diversi a seconda della soluzione scelta.

Perché costruire una scala esterna

La costruzione delle scale esterne è un intervento necessario per vari motivi. Le scale sono un manufatto indispensabile quando si deve raccordare due livelli diversi di una stessa costruzione o per superare dei dislivelli nel terreno. Come accade ad esempio quando ci sono delle irregolarità in un giardino. Un caso frequente in cui può capitare di dover costruire una scala esterna, è quando si realizza il frazionamento o la sopraelevazione di una palazzina su più livelli e si deve realizzare un nuovo ingresso. Più in generale possiamo quindi dire che una scala esterna può essere: una scala d’ingresso, una scala secondaria o una scala che porta ad un ingresso al piano superioreNella categoria scale esterne rientrano anche le scale di emergenza.

Materiali e costi di una scala esterna

Il costo di una scala esterna per un’abitazione può dipendere principalmente da due fattori: la sua dimensione e il tipo di materiale con cui è costruita.

Le scale esterne possono essere realizzate: in muratura, in pietra oppure prefabbricate in legno. In alcuni casi si può optare anche per scale esterne con struttura in ferro, un’alternativa semplice e poco costosa.

La soluzione più diffusa per quando riguarda le scale esterne sono le scale in muratura e parlando di prezzi il costo indicativo si aggira intorno ai 4500 – 5000 euro. Cifra a cui si deve aggiungere anche la fornitura e la posa dei rivestimenti e del corrimano. In più, in caso di sostituzione di una scala preesistente si devono aggiungere anche gli eventuali costi necessari alla rimozione della scala preesistente.

Le finiture influiscono molto sul costo finale. Ad esempio, una scala in pietra ha un costo indicativo che oscilla tra 1500 – 3000 euro. Rispetto ad essa una scala esterna in legno può risultare più economica, poiché la cifra pare aggirarsi intorno ai 1200 – 1800 euro. Non dimentichiamo poi di conteggiare anche la realizzazione di un piccolo impianto per l’illuminazione della scala esterna, un aspetto fondamentale soprattutto dal punto di vista della sicurezza.

Illuminare con faretti a LED il giardino e il vialetto

Come realizzare la scala esterna in muratura

Per costruire una scala esterna può essere necessario richiedere l’autorizzazione al proprio Comune. Ad oggi se le scale esterne non comportano aumento di superficie complessiva dell’edificio è sufficiente una SCIA, quale titolo abilitativo per la realizzazione.

Ma è sempre bene verificare i regolamenti edilizi del comune di residenza ed affidarsi ad un tecnico abilitato, in modo che possa seguire tutte le fasi che riguardano la realizzazione di questo nuovo manufatto. 

Una scalinata di ingresso influisce notevolmente sul prospetto di un’abitazione e per questo che va studiata e progettata attentamente. Deve collegarsi all’ingresso ed eventualmente anche al marciapiede che in genere circonda l’abitazione. Per scale di servizio si considerano invece quelle che servono a collegare ad esempio, la rampa di uno scivolo carraio con il marciapiede della casa. Oppure quelle scale utili a compensare i diversi livelli del marciapiede.

Ma la tipologia di scale esterne che più frequentemente vengono realizzate sono quelle necessarie a compensare lievi dislivelli nel giardino per collegare la casa con il livello della strada.

Costruire una scala esterna in pietra

Quanto costa costruire una scala esterna – Shutterstock Di Elena Elisseeva

Realizzare una scala esterna in pietra

La scelta dei materiali con cui costruire una scala esterna è importante non solo a livello economico, ma soprattutto dal punto di vista della sicurezza. Scegliere il materiale più adatto ci evita di dover affrontare fastidiosi problemi legati alle infiltrazioni d’acqua, che alla lunga potrebbero poi trasformarsi in seri danni alla struttura portante.

Ed è proprio per questo che la pietra, materiale che resiste alle infiltrazioni è considerata uno dei materiali più indicati per la costruzione di una scala esterna. Per quanto riguarda la struttura di una scala esterna il materiale migliore è invece il cemento armato poiché garantisce un elevato indice di resistenza. Cemento e pietra naturale sono stabili e duraturi e possono essere sottoposti agli agenti atmosferici per 365 giorni l’anno.

Le scale per esterni in pietra sono resistenti e facili da pulire. Inoltre un elemento naturale, come la pietra, fa sì che con il passare del tempo muti il suo aspetto integrandosi con il contesto in cui è inserita. Le principali pietre che si possono scegliere come rivestimento delle scale esterne sono: la pietra serena, il travertino, il granito, il porfido o l’ardesia.

La scala esterna in muratura

Alternativa alla scala in pietra è la scala in muratura. Una soluzione che ha il vantaggio di essere stabile e resistente agli agenti atmosferici.

Per questo tipo di scala esterna è possibile scegliere una grande varietà di finiture.

In genere il rivestimento dei gradini è fatto in gres porcellanato, materiale che permette di avere diversi effetti. Come l’effetto marmo, pietra o legno e garantire allo stesso tempo la solidità e la resistenza tipica del gres.

In alternativa si può anche optare per il vero marmo, il cotto, il granito oppure molto più semplicemente lasciare la finitura in cemento grezzo.

Per le scale esterne in alcuni casi, si può optare per soluzioni prefabbricate in ferro. Non molto costose e resistenti. Esteticamente la soluzione ideale per le case moderne.

Le scale esterne possono anche essere in legno, materiale che si usa sia per la struttura che per il rivestimento. In tal caso, occorre fare dei trattamenti sulle parti in legno in modo da renderlo adatto all’uso esterno assicurandone così la durevolezza.

Case in legno: come proteggerle dalla pioggia?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un’indagine condotta dall’Osservatorio sulla Casa rispetto alle attività di manutenzione e ristrutturazione di ambienti esterni realizzate nel corso del 2019 risulta che: il 46% degli abitanti ha realizzato interventi di manutenzione e abbellimento di spazi interni, il 38% ha invece realizzato opere di manutenzione l’abbellimento di spazi esterni. Il 26% ha fatto opere di ristrutturazione esterna di una o più stanze di un’abitazione e solo il 20% si è concentrato su opere di ristrutturazione esterna.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it