Un giardino da sogno: come realizzarlo e quali sono gli aspetti da curare

Realizzare un giardino da sogno è possibile tenendo in considerazione importanti fattori. Vediamo come creare un piccolo paradiso proprio fuori casa tua.

Realizzare un giardino da sogno

Chi non sogna un bel giardino in cui potersi riposare e trascorrere magari i pomeriggi della bella stagione? Diciamolo, tutti vorrebbero un piccolo angolo di paradiso in casa propria, in cui potersi godere la natura. Spesso però realizzare il giardino tanto desiderato può dimostrarsi più difficile del previsto. Basta poco, infatti, per compiere tanti piccoli errori che non portano al raggiungimento dell’obiettivo desiderato.

Realizzare un giardino curando tutti i dettagli non è un gioco da ragazzi ed è bene affidarsi a dei professionisti del settore, i quali sceglieranno le posizioni per le piante e le strutture necessarie. Tenendo conto di condizioni atmosferiche, posizione del nostro spazio verde e altri fattori, però, è possibile ottenere dei buoni risultati. Dunque, un progetto basato su alcuni elementi fondamentali può portare al giardino da sogno tanto desiderato. Inoltre, grazie alla premeditazione degli spazi dedicati alle varie piante si può permettere a queste ultime di vivere con lo spazio, la luce e l’umidità per loro necessaria e di vitale importanza.

giardino da sogno - realizzarlo

Un giardino da sogno: come realizzarlo e quali sono gli aspetti da curare
Maria Evseyeva per shutterstock

Quali piante scelgo?

Esistono piante che spesso si incontrano in luoghi e paesi differenti da quelli in cui abitiamo. Trasferire queste ultime nel proprio giardino è il sogno di moltissime persone, ma purtroppo non sempre è possibile rendere realtà questo desiderio.

Scegliere le piante adatte al luogo in cui dovranno vivere è fondamentale per realizzare un bel giardino, sano e duraturo nel tempo. Dunque, quando si pensa alle piante da voler inserire all’interno del proprio piccolo paradiso è bene tenere conto:

  • delle temperature in cui la vegetazione dovrà vivere. Esistono, infatti, alcune piante che non sopravvivono a temperature particolarmente rigide, mentre altre che richiedono un clima freddo.
  • Della tipologia di terriccio che si andrà a creare.
  • Della luce che la pianta riceverà. Esistono piante che sopravvivono meglio in zone d’ombra (come felci, ortensie e begonie), mentre altre (come salvia e lavanda) che necessitano di caldo e sole.
  • Dell’irrigazione. Infatti, è fondamentale fornire alle piante la giusta dose d’acqua di cui necessitano per vivere.

3 idee per illuminare il tuo giardino in maniera sostenibile

Pillole di Curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo una recente indagine sono oltre 20 milioni gli italiani che si dedicano all’orto o al giardino con l’arrivo della bella stagione.
  • Il 50,8% delle persone che si dedicano al giardino hanno tra i 18 ed i 34 anni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione