Mangiare frutta e verdura di stagione nel mese di luglio

Mangiare frutta e verdura di stagione fa bene non solo all’organismo, ma anche alle nostre tasche e al Pianeta! Cerchiamo di capire perché e scopriamo qual è la frutta e la verdura del mese di luglio.

Mangiare frutta e verdura di stagione: perché fa bene?

Mangiare di stagione vuol dire selezionare frutta e verdura fresche, raccolte secondo la loro maturazione naturale, quindi significa mangiare saporito e salutare. Questo perché le verdure di stagione non hanno bisogno di “trucchetti” per crescere e in tavola arriveranno prodotti diversificati nella tipologia e nell’apporto di vitamine, sali minerali e altri nutrienti. Non solo. Mangiare la frutta e le verdure nel mese giusto, vuol dire evitare che il prezzo faccia pagare la scelta di acquistare un prodotto fuori stagione. Verdura e frutta di stagione, locale e conosciuta, è garanzia di freschezza, genuinità e rispetto per il Pianeta.

Tanti modi per rendersi autosufficienti con il cibo

Mangiare frutta e verdura di stagione nel mese di luglio

Ecco la frutta del mese di luglio

  • Albicocche
  • Anguria
  • Ciliegie
  • Fichi
  • Fragole tardive
  • Lamponi
  • Mirtilli
  • More
  • Pere
  • Pesche
  • Ribes
  • Susine
  • Uva spina

L’anguria è il miglior frutto dell’estate per rinfrescarsi e dissetarsi, una grande fonte di proprietà nutritive utili all’organismo: carboidrati, proteine, fibre, vitamine, potassio, ferro, calcio, magnesio e fosforo. L’anguria idrata il corpo. Migliora la salute degli occhi grazie al betacarotene e alla vitamina A. È un diuretico naturale, utile contro le infiammazioni dei reni, nella prevenzione dei calcoli renali, nella purificazione del fegato dalle tossine. Migliora persino l’umore grazie alla vitamina B6 e alla vitamina C, un buon rimedio contro il declino cognitivo e la depressione.

5 cose da sapere per realizzare un orto in casa

Ecco la verdura del mese di luglio

  • Bietole
  • Carote
  • Cetriolo
  • Cicoria
  • Fagiolini
  • Fave
  • Insalata
  • Melanzane
  • Patate
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Radicchio
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Sedano
  • Zucchine

Cetrioli e pomodori sono i protagonisti della tavola estiva! I cetrioli hanno un alto contenuto di acqua: un alimento rinfrescante, depurativo e poco calorico. Il cetriolo è ricco di vitamina K, una vitamina liposolubile che combatte l’osteoporosi. Inoltre, la vitamina K favorisce la salute del cuore e supporta la funzione neurologica. I cetrioli contengono acido tartarico, una sostanza che inibisce la trasformazione dei carboidrati in grassi. Per tale motivo sono un ottimo alimento per far fronte al caldo di luglio.

I pomodori, cotti o crudi che siano, sono perfetti per condire pasta, pizza, pane, arricchire insalate, preparare salse e intingoli di ogni tipo. Il pomodoro è un ottimo antiossidante, ricco di vitamine e minerali e soprattutto facilmente digeribile.

Mangiare frutta e verdura di stagione nel mese di luglio

shutterstock_1723603921 Di Elen_Kray

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • L’anguria si può mangiare interamente. In Cina le scorze vengono saltate in padella e mangiate come snack. Per testarne la bontà basta battere sulla sua buccia: il suono non deve essere sordo, ma nitido.
  • Come gli acini d’uva, anche le foglie di vite sono commestibili. Nella cucina greca e libanese si usa cuocerle al vapore e poi avvolgervi il riso e la carne.
  • In Italia ogni anno si coltivano circa 5 milioni di tonnellate di pomodoro con oltre 320 varietà.
  • Il cetriolo è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, originario dell’India. Aiuta a ridurre il gonfiore, le borse e le occhiaie. Consente di mantenere la pelle intorno agli occhi ben idratata: un valido ingrediente naturale della beauty routine quotidiana.

I vantaggi di avere un orto casalingo

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web