Vai al contenuto
frutta e ortaggi a casa tua con Cortilia

Le iniziative sostenibili nel mondo: frutta e ortaggi a casa tua con Cortilia

Condividi L'articolo su

Tra le iniziative sostenibili nel mondo oggi è possibile avere frutta e ortaggi direttamente a casa tua con Cortilia. Questo è il primo mercato agricolo online per fare la spesa come in campagna. Frutta e verdura, ma anche carne, formaggi e uova. Sono tanti i prodotti freschi e genuini spediti direttamente a casa tua grazie a Cortilia.

Cortilia, la campagna a casa tua!

Cortilia è una Società Benefit che persegue finalità di beneficio comune. In origine, nel 2011, il nome della piattaforma online era Geomercato, dove i clienti di Milano potevano scegliere tra vari prodotti ortofrutticoli a km 0, da ricevere comodamente a casa. Questo servizio è nato dall’idea di ridurre l’impatto ambientale, ottimizzando i percorsi di trasporto. Infatti, erano gli agricoltori a consegnare i prodotti ortofrutticoli direttamente a casa. E ciò era possibile grazie a un servizio di abbonamento settimanale, da attivare sulla piattaforma. Cortilia è stata lanciata nel 2012 e si differenzia da Geomercato per il semplice fatto che il cliente può fare un ordine da diversi produttori e Cortilia si occupa delle consegne. Nel corso degli anni Cortilia cresce e si evolve e si espande anche all’infuori del territorio Lombardo. Infatti, nel 2015 arriva anche in Piemonte ed Emilia-Romagna, a Torino nel maggio 2015 e a Bologna nell’ottobre 2015.

frutta e ortaggi a casa tua con Cortilia
frutta e ortaggi a casa tua con Cortilia – shutterstock foto di marcin jucha

Lo sviluppo dell’app di Cortilia integrata con l’Artificial Intelligence

Per offrire un servizio completo a Novembre del 2015 Cortilia lancia la sua prima app. Prima solo per dispositivi iOS e subito dopo, a Dicembre, anche nella versione per Android. Il servizio si perfeziona e cresce offrendo sempre più prodotti e la disponibilità in più giorni e fasce orarie, fino all’introduzione della consegna in 24 ore. Inoltre, con l’aumento della complessità aziendale l’app è stata integrata con l’Intelligenza Artificiale per gestire al meglio le risorse e contenere gli sprechi. Ciò anche per effettuare accurate stime di vendita per ordinare solo le quantità necessarie e aiutare l’agricoltore nella pianificazione del lavoro. In questo modo Cortilia diventa, nel 2020, a tutti gli effetti una Società Benefit impegnata nel campo della sostenibilità ambientale e sociale.

L’autoproduzione in cucina: la nuova sfida sostenibile

La crescita di Cortilia in Italia

Con il trascorrere del tempo, Cortilia ha raccolto i suoi frutti e oggi offre il proprio servizio in ben 5 regioni italiane. Questo servizio, infatti, è attivo anche a Genova e in Veneto, nelle provincie di Verona, Padova, Vicenza, Treviso e nell’area di Mestre. Inoltre, nel 2021 Cortilia ha raggiunto 100.000 clienti. In occasione di questo traguardo la società ha lanciato il progetto “Scoperto da Cortilia per voi”. Una linea di prodotti essenziali per la spesa quotidiana, provenienti da realtà del territorio, sui quali compare il marchio di Cortilia che garantisce un’alimentazione sostenibile. Attraverso questa gamma di prodotti si raccontano storie di campagna di produttori unici, in grado di offrire una qualità altissima ad un giusto prezzo. Un progetto che si basa sui quattro valori fondamentali di trasparenza, sostenibilità, scelta e territorio, in grado di creare un rapporto diretto tra produttori e consumatori.

L’orto di settembre: frutta e verdura di stagione

Come funziona Cortilia

Cortilia è un innovativo e-commerce a filiera corta che seleziona i migliori produttori agricoli e artigianali per fare la spesa da casa come in campagna. Bastano pochi click per scoprire gli oltre 2500 prodotti artigianali di Cortilia. La registrazione è gratuita e oltre alla vendita dei singoli prodotti è possibile scegliere le cassette in abbonamento composte da prodotti assortiti, da ricevere con la frequenza che più si desidera. La spesa si frutta e verdura arriva direttamente a casa nel giorno e nella fascia oraria indicata, pronta per essere gustata.

Alimentazione green: cosa mangiare per essere sostenibili

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’economia solidale inizia ad acquisire un certo rilievo a partire dagli anni Ottanta con il commercio equo e solidale per poi svilupparsi definitivamente a partire dagli anni Novanta con la nascita dei gruppi di acquisto solidale (GAS) e con una maturazione legata al consumo critico e agli stili di vita. Così i GAS riescono ad ampliare l’accesso economico al biologico.
  • Sull’esempio di reti straniere (in particolare da Francia, Spagna e Sud America), ha preso avvio nel 2002 il percorso per la costruzione di una rete di economia solidale, che porterà nel 2003 alla scrittura della “Carta per la Rete Italiana di Economia Solidale” (Carta RES).
  • Un terzo del cibo globale prodotto per l’uomo viene gettato via ogni anno (Fao). Secondo le stime del Global Nutrition Report 2020 oggi quasi 690 milioni di persone sono affamate e rischiano di diventare 840 milioni entro il 2030.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News