Elettrodomestici smart: cosa sono e come utilizzarli

Sempre più tecnologica e futurista, la casa di domani, non può fare a meno di introdurre la domotica per facilitare il funzionamento e la gestione della propria abitazione. Sempre più in uso sono gli elettrodomestici smart, non altro che le apparecchiature connesse tra di loro e gestibili con dei comandi da remoto, attraverso il Wi-Fi. È  possibile utilizzarli attraverso la rete domestica e l’apposita applicazione.

Casa Smart: la casa di domani costa meno di 500 euro

Elettrodomestici smart: come funzionano

La caratteristica principale degli apparecchi intelligenti è proprio il ‘comando a distanza’. Ovvero poter gestire più elettrodomestici contemporaneamente attraverso la rete wireless.

I parenti di questi elettrodomestici intelligenti sono proprio la lavastoviglie, lavatrice, forno che partono autonomamente in base alla programmazione manuale dell’orario impostato.

L’innovazione negli elettrodomestici smart è proprio la comodità di poter gestire e programmare a distanza e contemporaneamente tutti gli apparecchi della casa che sono connessi fra loro. Ma questo è possibile solo in seguito ad una adeguata configurazione del sistema di rete informatica ed al possesso di funzionalità avanzate nell’oggetto di input dei comandi.

Il telecomando quindi, che può essere il cellulare o anche il tablet, permette di comunicare e di controllare i comandi con la rete domestica e, di conseguenza, gli elettrodomestici smart.

Il grande vantaggio è sicuramente il risparmio di tempo e una maggiore efficienza di gestione della casa, oltre che essere un aiuto alla sostenibilità ambientale riducendo gli sprechi energetici.

Serramenti intelligenti per una casa smart

Tutti i vantaggi di una casa smart con elettrodomestici connessi

Non solo essere tecnologici e al passo con i tempi, il possesso e l’utilizzo di elettrodomestici smart regala numerosi benefici:

  • Risparmio energetico ed economico: controllando gli apparecchi da remoto è possibile spegnerli ed accenderli, programmandoli nelle fasce orarie a basso consumo energetico. In questo modo la bolletta sarà minore e si aiuta anche l’ambiente.
  • Connessione fra i vari elettrodomestici: non solo  per la programmazione degli orari e la gestione da remoto. Grazie alla connessione della rete domestica fra gli apparecchi è possibile associare le funzioni di un apparecchio in base al programma utilizzato del precedente (es. lavatrice/asciugatrice).
  • Ottimizzazione del tempo e controllo funzionamento: grazie alla connessione wireless, è possibile controllare e verificare possibili anomalie di funzionamento degli apparecchi ed intervenire in tempo per la sistemazione. Inoltre permettono di poter impostare attività anche se si è fuori casa, permettendo un gran risparmio di tempo.
elettrodomestici smart

Elettrodomestici smart: cosa sono e come utilizzarli – Di zhu difeng per shutterstock

Elettrodomestici smart: una piccola lista

Oggigiorno moltissimi apparecchi si possono trasformare e controllare da remoto. Vediamo i più comuni ed utili.

  • Lavatrice e asciugatrice smart: attraverso le funzioni intelligenti, è possibile controllare la lavatrice attraverso l’applicazione Home Connect. È innegabilmente comodo in quanto permette di impostare da remoto il tipo di programma più indicato, potendo consultare le indicazioni nella guida dell’app. In concomitanza si gestisce anche l’asciugatrice, sempre connessa.
  • Macchina del caffè: avvisa quando l’acqua è finita o manca il caffè. E soprattutto si può impostare per trovare il proprio caffè pronto all’ora richiesta.
  • Frigorifero smart: le telecamere all’interno ne permettono la supervisione senza aprirlo e l’app può consigliare il miglior posizionamento delle vivande per una migliore conservazione. Inoltre i sensori avvisano i cambi di temperatura, in modo da segnalare se lo sportello è stato lasciato aperto.
  • Forno smart: i forni possono essere collegati con ricettari presenti nell’app ed essere programmati per le temperature e le preparazioni. Inoltre il forno avvisa se è presente un’anomalia e soprattutto quando la pietanza è pronta.

Casa smart: impianto elettrico intelligente e sempre connesso

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo. E tu?

  • Nel mercato della smart home, l’Osservatorio sull’Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, ha rilevato una crescita del 52% nelle vendite del settore, dal 2018.
  • Quando si parla di smart home, il 59% degli italiani ha sentito parlare almeno una volta di elettrodomestici connessi per la casa, mentre il  41% ne possiede almeno uno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Interior-Garden designer& Web project