Pillole di interior design: lo stile Hipster in casa

Il termine Hipster venne usato per la prima volta nel secolo scorso negli USA per indicare una generazione di appassionati di musica jazz. Oggi il significato del termine Hipster si è esteso per indicare un vero e proprio modo di vivere vintage, anticonformista ed ecosostenibile. La casa Hipster non è mai monotona ma è caratterizzata da un’esplosione di colori e culture.

Come arredare una casa in stile Hipster

La casa in stile Hipster è particolarmente allegra e vivace. Un vero e proprio mix tra arredi in legno grezzo, texture dai colori accesi e carte da parati fantasiose. Un connubio tra cultura indiana, stile vintage e orientamenti eco sostenibili. Lo stile Hipster sta oggi riscontrando molti consensi nel campo dell’arredamento e della progettazione d’interni.

Living e cucina in stile Hipster

In una casa in stile Hipster la disposizione delle stanze è per così dire controcorrente a livello di concezione degli spazi. Arredare casa in stile Hipster implica dimensioni non troppo dispersive: secondo lo stile Hipster l’accoglienza deve essere vissuta in maniera intima. È raro infatti trovare grandi open space: cucina e living sono solitamente vicini ma separati. Il living è il luogo del relax: divano e libreria sono arredi essenziali. Sul pavimento non può mancare un grande tappeto multicolor su cui poggiare dei cuscini in lana, ricamanti e coloratissimi. E per decorare l’ambiente non c’è nulla di meglio che posizionare qualche pianta ad alto fusto.

Arredare casa con le piante ricadenti

La cucina Hipster, adiacente al living, è funzionale, arredata con mensole e pensili facilmente raggiungibili dove lasciare a vista utensili, spezie ed ingredienti di uso quotidiano. La cucina Hipster è minimale, in legno e metallo, con tavoli geometrici e sedute dal gusto industriale.

La zona notte in stile Hipster

La camera da letto non prevede posizioni particolari ma, così come per cucina e living, metrature ristrette. Per quel che riguarda gli armadi, dunque, la soluzione ideale sono quelli a muro perché non intralciano gli altri arredi presenti concedendo maggiore spazio. La zona notte in stile Hipster è pensata come un ambiente multiuso, destinato non solo al riposo notturno, ma anche alla collocazione ordinata degli indumenti. Qui l’arredo protagonista è il letto. Quello in stile Hipster è ampio e ha una struttura piuttosto semplice. Cassettiere e comò vintage trovano largo impiego per riporre in modo ordinato biancheria e oggetti.

L’arredamento Hipster e il riciclo creativo

Lo stile Hipster pone particolare attenzione al rispetto verso la natura anche nell’arredamento. Il riciclo creativo è una peculiarità delle case Hipster, spesso caratterizzate da librerie create con i pallet o con le travi di legno riciclate, appendiabiti ricavati dai manici di vecchi ombrelli, e tanti altri arredi realizzati con materiali di scarto. E ancora bottiglie e barattoli in vetro vengono riciclati in cucina come contenitori, e in altri contesti come vasi, lanterne e terrari. Ciotole e tazze vengono riconvertite in vasi.

Pillole di Interior Design: tante idee per realizzare librerie fai da te

I colori della casa Hipster

Lo stile Hipster ama gli accostamenti cromatici vivaci. Niente tinte neutre e bandito il grigio, in ogni sua sfumatura. Bene invece i colori caldi ed accesi come i rossi, i gialli, i viola, le gradazioni del verde, i blu e anche nero e marrone. I colori interessano sia i rivestimenti che i mobili e i complementi d’arredo

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • L’Osservatorio sulla Casa di Domani, nel 2019, ha intervistato 2.009 individui responsabili delle scelte relative alle opere di abbellimento e ristrutturazione della propria abitazione. Dal questionario loro rivolto (circa 25 minuti) è emerso che il 66% degli italiani ha realizzato almeno un’attività di ristrutturazione/manutenzione/abbellimento in casa.
  • Fai una richiesta per ricevere il Report Pillole di Interior Design. L’appuntamento settimanale con la rubrica pubblicata sul Magazine Habitante che racconta le tendenze del momento e i gusti dell’abitante, offre consigli su come arredare casa e tante curiosità sul mondo dell’interior.
  • Habitante ha condotto uno studio per individuare i trend futuri dell’habitat e dell’abitare, che influenzeranno le case e le vite degli abitanti dal 2021 in poi. Scarica qui il report gratuito sulle nuove tendenze di stile 2021.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.