Unesco Italia: alla scoperta della Costiera Amalfitana

Un altro splendido sito italiano inserito nella Lista dei Beni del Patrimonio Unesco è proprio la Costiera Amalfitana, inserito nel 1997.

Unesco Italia: alla scoperta del Centro Storico di Napoli

La bellezza della Costiera Amalfitana

La Costiera amalfitana si trova nell’Italia meridionale, in provincia di Salerno e rappresenta il perimetro di costa campana che si affaccia sul Mar Tirreno. L’area è sospesa fra il mare blu e i monti Lattari, espandendosi in vallate e promontori. Prende il nome dalla città di Amalfi, polo centrale del sito. Insieme a Ravello, spicca per le coltivazioni di vigneti e frutteti e dei numerosi terrazzamenti presenti di ulivi e agrumi.

Ciò che caratterizza questo paesaggio mediterraneo è proprio il suo valore naturale e culturale. 

Questo sito Unesco comprende sedici comuni, oltre che le ville romane di Minori e Positano e dalla storica e preziosa architettura di stampo medievale.

Non solo, la Costiera Amalfitana racchiude preziosi manufatti artigianali in ceramica e presenta spettacolari giardini ricchi di limoni, caratterizzando tutto il territorio circostante.

Il sito è ricco di rappresentazioni storico – artistiche che rendono unico il paesaggio e l’area costiera.

Costiera Amalfitana

Unesco Italia: alla scoperta della Costiera Amalfitana – Di Sergey Berestetsky shutterstock

I Comuni della Costiera Amalfitana

Esteso tra il Golfo di Napoli e quello di Salerno, il sito Unesco comprende sedici Comuni:

  1. Amalfi
  2. Atrani
  3. Cava de’ Tirreni
  4. Cetara
  5. Conca dei Marini
  6. Furore
  7. Maiori
  8. Minori
  9. Positano
  10. Praiano,
  11. Raito
  12. Ravello
  13. Sant’Egidio del Monte Albino
  14. Scala
  15. Tramonti
  16. Vietri sul Mare
Costiera Amalfitana

Unesco Italia: alla scoperta della Costiera Amalfitana – Di Roman Babakin shuuetrstock

I monumenti architettonici presenti nella Costiera Amalfitana

Ogni paese ha le sue peculiarità e tradizioni. Alcuni dei monumenti importanti che vi si trovano sono

  • Torre Saracena di Cetara.
  • Cattedrale romanica di Amalfi e il suo “Chiostro del Paradiso”.
  • La Chiesa di San Salvatore de’ Bireto ad Atrani.
  • Villa Rufolo a Ravello.
  • Vietri sul Mare offre splendide architetture decorate con l’arte della maiolica, come la cupola di San Giovanni Battista e la facciata dell’Arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario.

Mentre tra i borghi e le città più importanti. oltre che ai paesaggi montani troviamo:

  • Minore, situato lungo la costa è un piccolo gioiello della Costiera.
  • Atrani, posizionata nella valle del Dragone e luogo marinaro meno turistico.
  • La nota Amalfi, dove prende il nome il sito Unesco. È stata fondata nel IV secolo a.C. ed è un’antica Repubblica Marinara. Fulcro del potere commerciale dell’epoca, da qui si commercializzavano numerosi prodotti, come frutta, vino, armi, legno e ferro. Soprattutto con i mercati orientali. Difatti la stessa influenza orientale si riscontra nella disposizione delle abitazioni, che ricordano i suk. Proprio qui è nato lo stile architettonico arabo – siciliano, come ricorda il Duomo di Sant’Andrea Apostolo, punto di attrazione turistica.
  • Positano, altra meta famosa della Costiera, soprattutto per la villeggiatura, spicca per le case bianche che scendono verso il mare, circondando la Chiesa di Santa Maria Assunta.
  • Ravello che si trova a 350 metri di altezza dalla costa è formato da eleganti ville e giardini, come la Villa di Rufolo e di Ciambrone, che offrono dei spettacolari panorami.
Costiera Amalfitana

Unesco Italia: alla scoperta della Costiera Amalfitana – Di Iryna Kalamurza shutterstock

I criteri di inserimento nella World Heritage List

Nel 1997 la spettacolare e unica Costiera Amalfitana viene inserita fra i Beni Unesco per i seguenti criteri:

  • mostrare un importante interscambio di valori umani, in un lungo arco temporale o all’interno di un’area culturale del mondo, sugli sviluppi nell’architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
  • Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico, o di un paesaggio, che illustri una o più importanti fasi nella storia umana.
  • Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture), o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto vulnerabile per effetto di trasformazioni irreversibili.

Unesco Italia: alla scoperta dei Trulli di Alberobello

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’intera area del sito si estende per 11.231 ettari e percorre circa 40 km.
  • La bellezza della Costiera fu scoperta nell’Ottocento, durante il Grand Tour.
  • Il Comune di Amalfi  ospita 4.853 abitanti circa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Interior-Garden designer& Web project