Cos’è la Hygge danese?

La filosofia danese ha un nome: Hygge. Una parola intraducibile legata all’esperienza piacevole vissuta in un determinato momento. Una sensazione di benessere che si riflette sulle relazioni. Hygge è un modo di vivere, uno stile di vita. Questo termine viene dalla Danimarca e da poco sta prendendo piede anche in Italia.

Idee per arredare la casa in stile hygge

Significato del termine Hygge

Hygge non ha una traduzione letterale. Il termine arriva dall’antica Norvegia e si rifà in maniera molto generale allo stare bene. Hygge è apparso per la prima volta in un testo in danese intorno alla fine del XVIII secolo, da quel momento è entrato a far parte della lingua. L’Oxford English Dictionary definisce Hygge come una forma di intimità che evoca un sentimento di contentezza e benessere, un concetto fondamentale nella cultura danese.

La parola in italiano più vicina ad Hygge è intimità. Rappresenta infatti quel sentimento di serenità, comfort e relax richiamato per esempio dal fuoco acceso in un camino, da una serata trascorsa con gli amici mentre fuori piove o insieme alla persona amata davanti ad un film. Hygge vuol dire stare bene, essere a proprio agio.

Hygge: il metodo danese per vivere felici

Vivere con una mentalità Hygge, vuol dire godere delle piccole cose. Il termine hygge si può applicare a qualsiasi cosa: i danesi lo utilizzano per tutti gli aspetti della vita quotidiana, anche combinato con altre parole che definiscono oggetti o situazioni per descrivere uno stato di felicità e benessere.

Hygge danese

Cos’è la Hygge danese? – Shutterstock di Maria Evseyeva

Il momento top della Hygge

Il momento top della Hygge è la stagione invernale. Essere Hygge vuol dire approcciare al periodo invernale con positività, coglierne la bellezza. Hygge è lo stato mentale che consente di affrontare i rigidi inverni danesi a colpi di “benessere”: stando in compagnia della persona amata, prendendosi del tempo per curare se stessi, preparando del buon cibo, e dedicandosi a qualunque cosa che vada a favorire uno stato di serenità. In modo particolare, la Danimarca è Hygge quando arrivano le festività natalizie!

La Hygge si trova però anche in estate: in un picnic al parco, in un barbecue tra amici, in un concerto all’aperto, nei festival di strada, in una passeggiata in bici.

Tutti i diversi scenari Hygge hanno un significato in comune: un ambiente sicuro, persone a cui si è affezionati, cibi e bevande gustosi.

Pillole di interior design: arredare casa in stile Cocoon

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • Il fattore Hygge è così importante che è nata l’idea di candidarlo come Patrimonio immateriale dell’Unesco.
  • I popoli scandinavi sanno godersi la vita. Secondo l’Happiness Research Institute, la Danimarca è tra i Paesi più felici del mondo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web e specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design presso l’Accademia Telematica Europea