Vai al contenuto
turbina eolica

Nel 2023 si attiverà la turbina eolica ibrida più grande e potente al mondo

Condividi L'articolo su

In circa ventidue anni dovrebbe eliminare più 1,6 milioni di tonnellate di emissioni di CO2. Queste le previsioni per il nuovo colosso cinese nel campo eolico. L’azienda MingYang Smart Energy ha già presentato la turbina eolica off-shore più grande al mondo, MySE 16.0-242, che sarà attiva dal 2023.

Fotovoltaico flottante: qual è l’impatto ambientale?

La turbina eolica ibrida off – shore più grande al mondo

Così la società cinese MingYang Smart Energy presenta la turbina eolica a trazione ibrida off – shore più grande al mondo: 242 metri di altezza totale per una potenza di 16 MW, con annesse pale di lunghezza pari a 118 metri e in grado di generare circa 80 GWh di elettricità all’anno. Si stima che l’energia raccolta dalla turbina potrebbe alimentare circa 20 mila case all’anno.

La costruzione dei nuovi impianti eolici offshore soddisfa determinati requisiti ambientalisti e sociali, oltre che economici e di business. Questa nuova centrale, battezzata MySE 16.0-242, copre un’area pari a alla dimensione di sei campi da calcio, ovvero 46.000 metri quadri, per un peso totale di circa 37 tonnellate.

La sua costruzione vede un’innovazione rispetto ai modelli precedenti, ovvero che l’elettronica di potenza ed il trasformatore MT, sono qui montati in testa alla navicella, che permette una più agevole manutenzione.

Già nel 2022 sarà costruito il primo prototipo funzionante, che verrà attivato e reso disponibile nel 2023.

In Danimarca due isole artificiali per produrre energia elettrica

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Con queste innovazioni nel campo dell’energia eolica off-shore, si stima che i costi di produzione e di installazione dovrebbero diminuire tra il 37 e il 49% entro il 2050.
  • Questa nuova turbina eolica è in grado di produrre il 45% in più di energia rispetto al precedente modello 11MW MySE 11.0-203, sempre dell’azienda cinese.
  • Dal 2016, in Europa, tra gli investimenti on-shore e off-shore per i nuovi impianti eolici si sono spesi 27,5 miliardi di euro. L’eolico off-shore è aumentato del 39%, mentre on-shore gli investimenti sono diminuiti del 29%.
  • Il Global Wind Energy Council prevede scenari secondo i quali l’eolico potrebbe fornire circa il 20% dell’elettricità mondiale entro il 2030, arrivando a produrre 2110 GW e  riducendo le emissioni di CO2 di circa 3.3 miliardi di tonnellate ogni anno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News