Tante idee per trasformare il balcone di casa in una camera da letto

Per chi ama dormire o trascorrere qualche ora della notte all’aperto, rilassandosi sotto il cielo d’estate, non c’è niente di meglio che creare una vera e propria zona notte sotto le stelle. Ecco tante idee per trasformare il balcone di casa in una camera da letto.

Tante idee per trasformare il balcone di casa in una camera da letto

Trascorrere la notte (o qualche ora della notte) all’aperto, sul balcone di casa, non è soltanto un piacere. Con l’arrivo del caldo e dell’afa estiva, dormire sul balcone della propria abitazione può essere una necessità per alleviare la canicola talvolta insopportabile dei mesi più caldi che spesso costringe a passare notti insonni. Un modo senz’altro alternativo quello di allestire una camera da letto sul balcone, per dormire più freschi e rilassarsi sotto le stelle.

Come decorare il balcone di casa

Trasformare il balcone in una camera da letto: il letto in pallet

Un’idea fai da te ed economica per dormire sul balcone potrebbe essere quella di realizzare un letto riciclando il pallet. Per crearne uno, basta semplicemente unire più bancali su cui appoggiare un materasso. Sarà come dormire su delle vere doghe in legno. È possibile costruire modelli raso terra o più rialzati (sovrapponendo più strati di pallet). Una proposta originale e sostenibile!

Tante idee per riciclare i pallet

Dormire sul balcone di casa in una tenda indiana

La tenda indiana costituisce un modo semplice per dormire all’aperto sul balcone di casa. In commercio ne esistono tantissime proposte ma è possibile realizzarne una fai da te utilizzando esclusivamente qualche bastone e un telo abbastanza ampio da consentire un comodo riposo notturno. Per rendere morbido il piano su cui ci si sdraierà e dormire in modo confortevole, basterà procurarsi un materassino gonfiabile, quello da spiaggia per intenderci, oppure dei comodi cuscini su cui distendersi.

Trasformare il balcone in una camera da letto: l’amaca

Per chi ama lasciarsi dondolare e dormire dolcemente disteso su qualcosa che avvolge il corpo come in un abbraccio, la soluzione migliore è creare una camera da letto sul balcone utilizzando l’amaca. La proposta di un’amaca sul balcone di casa è più esotica. Per rendere il riposo più confortevole basterà semplicemente aggiungere qualche cuscino.

Creare in casa un angolo relax con l’amaca

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Per trasformare il balcone di casa in una camera da letto è necessaria anche la giusta illuminazione. Strisce led che avvolgono la ringhiera, fili di luci che penzolano dal soffitto, lanterne fai da te realizzate riciclando vecchi barattoli di vetro: una corretta illuminazione è fondamentale per creare un’atmosfera rilassante.
  • Si racconta che l’amaca sia stata ideata dagli Indio dell’America latina. Chiamata in origine Culla degli Dei, fu diffusa da Cristoforo Colombo tra i marinai come sistema per riposare all’interno delle navi. La Culla degli Dei permetteva il rilassamento del corpo con l’andamento sinuoso delle onde del mare e permetteva ai marinai di dormire sollevandosi dal pavimento duro e sporco della nave.
  • Per la corretta installazione di un’amaca è necessario porla ad almeno un metro e mezzo d’altezza (per consentire il giusto movimento ondulatorio). Le amache con supporto possono essere installate in qualsiasi punto della casa e, a differenza delle amache tradizionali, sono molto più funzionali ed evitano interventi invasivi sulle pareti interne o esterne della casa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web