Quali saranno le nuove tendenze 2021 nel fai-da-te?

Si diffonde sempre più la pratica hand-made. Anche grazie ad uno stile di vita volto più alla sostenibilità. Il fai-da-te è praticato da molte persone e su più livelli. Ma quali saranno le nuove tendenze fai-da-te del 2021? Tra specchi, tessuti decorativi e découpage, ve ne approfondiamo alcune.

Tendenza #1: i tessuti decorativi

Se ti appassiona il cucito ed il ricamo ci sono varie opzioni per arricchire la tua casa usando le tue mani per creare accessori tessili originali. Ecco alcuni pratici esempi:

  • Tessuti per la cucina e per il bagno: la zona pranzo è una delle più importanti e conviviali. Un perfetto esercizio fai-da-te vede la produzione di tovaglie, tovaglioli o presine e grembiuli in tessuto, da decorare con pennelli o ricami. Daranno un tono unico alle vostre tavole e conseguiranno un perfetto match con gli accessori da bagno se cuciti con lo stesso materiale, stile e colore.
  • Federe per cuscini: non importa che siano lavorati a maglia con filato semplice o delle basilari federe in cotone o lino, lisce e riciclate. Potete lavorarli  disegnando dei motivi o immagini che preferite, aggiungervi degli elementi decorativi o semplicemente colorarle. Darete un tocco nuovo all’ambiente.
  • Tappetini da comodino: altra tendenza interessante e molto utile è proprio la creazione di tappetini per i mobiletti a fianco del vostro letto. Scegliete un tessuto e procuratevi un po’ di imbottitura. Le decorazioni che vanno più di moda sono i disegni naturali come le conchiglie o  le foglie di ginkgo.

5 idee per decorare i cuscini in maniera sostenibile

Tendenza #2: la magia del découpage

Il découpage per l’arredamento della casa è un’intramontabile classico e una tecnica molto efficace per ravvivare e creare oggetti che si possono riciclare, donando loro una seconda vita.  Le tecniche artigianali utilizzate sono tante come gli oggetti che si possono decorare. Oltretutto è un’esperienza che potete provare indipendentemente dal livello di abilità. Dalla carta velina, agli stencil, pennello a mano libera o adesivi, troverete quello più adatto a voi. Di seguito i prossimi trend in fatto di découpage:

  • découpage in rilievo in stile shabby;
  • immagini paesaggistiche che ritraggono vecchie strade;
  • disegni floreali in stile inglese;
  • paesaggi e ornamenti in stile provenzale;
  • arte del primitivismo (piante);
  • immagini di animali e uccelli in stile vintage.
tendenze fai-da-te

Quali saranno le nuove tendenze 2021 nel fai-da-te?-armo80 per shutterstock

Tendenza #3: le lampadine-mania

Già nota come tecnica è una delle pratiche fai-da-te più apprezzate e stilose, nonché ‘green’. Si tratta di riutilizzare delle lampadine ‘da buttare’, che si sono ‘bruciate’, inutilizzabili. Prima di qualsiasi messa in opera creativa, ricordate di estrarre con cura il filamento di tungsteno dal paralume, in modo da poter tranquillamente utilizzare l’involucro per le vostre creazioni. Ecco alcune idee da provare assolutamente:

  • Mini acquari o florarium: semplicemente si riempie d’acqua la lampadina e vi si introducono degli elementi che più vi piacciono, dagli strass lucenti, piccole pietre colorate a delle alghe o mini oggetti. Oppure, similmente, si può posizionare della terra al posto dell’acqua, creando una mini-serra e adagiando all’interno delle micro piantine. L’effetto è assicurato e darà un tocco alternativo a qualsiasi vostro scaffale.
  • Eleganti segnaposti: niente di più semplice e originale; la lampadina si trasforma in un piccolo vaso con all’interno un fiore o ramoscello primaverile. Per il supporto basteranno degli anelli di metallo et voilà, la tavola è assegnata.
  • Cornici sospese: vi serviranno dei colori acrilici per colorare il paralume e successivamente li aggancerete ad una corda o cavo normale o ad un filo trasparente molto resistente. Potete appenderle per valorizzare un quadro (o fotografia) o una nicchia, oppure utilizzarle come semplice strumento decorativo.
tendenze fai-da-te

Quali saranno le nuove tendenze 2021 nel fai-da-te?-Sergii Sobolevskyi per shutterstock

La versione con le bottiglie

Non solo lampadine. In verità questa tecnica trae origine da una manodopera antica: quella dove navi e velieri venivano creati e sapientemente inseriti dentro ad una bottiglia. Ad oggi si sono ampliati i suoi utilizzi nel campo dell’artigianato, ecco i più gettonati:

  • lucciole in bottiglia: meglio ancora se sono colorate (le luci o la bottiglia?…Almeno una delle due); ne esistono di vari tipi, meglio quelle led e con filo trasparente. Semplicemente inserendole si è dato vita ad un perfetto centro tavola o lanterna decorativa da esterno. Provateci!
  • Di diverse misure e forme possono essere colorate e trasformate in dei vasi molto carini. Pensate ad una bottiglia tinta di un bell’azzurro cielo che contiene delle margherite. Adorabile.
  • Paralume a sospensione: anche qui ci si deve procurare un cavo resistente; rimuovere la base della bottiglia creando un buco, poi potete inserire ciò che preferite, anche delle piante. Altrimenti come lampada, associate un supporto accattivante che renderà la vostra bottiglia/lampada davvero unica nel suo genere.

Zafferano: l’oro rosso che decora i vostri abiti

Tendenza #4: uno specchio fai-da-te esclusivo

Potrebbe capitarvi di avere o semplicemente di trovare in casa o in cantina degli specchi lisci, senza cornice. È il momento di inserirli come complemento. Potrai creare il tuo personale specchio come più ti piace e soprattutto con un design moderno e alla moda. Ecco alcune soluzioni:

  • creare una cornice in corda di canapa naturale.
  • Inserire lo specchio in una cornice in legno.
  • Creare un collage di specchi raccogliendo dalle varie trousse (consumate) e dai piccoli oggetti cosmetici i mini specchietti. Con la colla o ciò che preferite, incollateli su di una base o accavallandoli tra loro scegliendo la forma che vi ispira di più.
  • Uno specchio stagionale: potreste creare un collage di fiori e foglie secchi e incorniciarvi lo specchio e poi appendere lo stesso nella parte esterna della casa. Chi l’ha detto che gli specchi non servano anche fuori? Una soluzione alternativa e artistica per arredare l’esterno.

L’arte del furoshiki: come trasformare foulards in borse e pacchetti regalo

Pillole di Curiosità- Io non lo sapevo. E tu?

  • Per l’abbellimento degli spazi interni alla casa riguardo l’acquisto dei prodotti, il 38% delle persone si rivolge ad un centro fai-da-te, mentre un  29% si reca presso un rivenditore specializzato.
  • I principali canali d’informazione da cui le persone traggono le informazioni per l’abbellimento della propria casa derivano da parenti e familiari (38%), da siti di negozi specializzati (23%) e dai portali su internet (21%).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Scritto da

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.