Migliorare l’aspetto di casa in 5 mosse con i consigli dell’Interior Designer

“Imparare a vedere è il tirocinio più lungo in tutte le arti“
(Edmond De Goncourt).

Vorresti rinnovare e rendere più confortevole la tua casa? Niente panico, ti basterà adottare dei piccoli e semplici accorgimenti

.

Pronunciamo spesso il detto “anche l’occhio vuole la sua parte” proprio per comunicare che il nostro occhio ammira la bellezza estetica delle cose. Questo principio è la base di ogni idea o creazione di spazi interni armoniosi ed equilibrati.

Ecco alcuni consigli per migliorare un ambiente.

.

1. Illuminazione

Un ambiente ben illuminato è fondamentale anche per il nostro benessere, difatti una ricerca di Talieh Ghane, del California Lighting Technology Center afferma che una stanza adeguatamente illuminata migliora il nostro umore e aumenta le nostre energie, al contrario di uno spazio poco luminoso. 

Bisogna cercare di catturare il più possibile la luce naturale evitando tendaggi scuri che rendano lo spazio cupo e triste. Se, ad esempio, si vuole separare due ambienti dovremo optare per pareti divisorie in vetro che permettono alla luce di filtrare.

Per quanto concerne la luce artificiale sono consigliabili le luci dalle tonalità più calde che si avvicinano di più  al colore della luce naturale, evitando così luci troppo forti o fredde.

Credits Foto: pixabay

.

2. Simmetria

Dare all’ambiente la giusta simmetria ci permetterà di creare uno spazio organizzato, ordinato e confortevole. Ad esempio, se affiancassimo ai lati di un mobile due poltrone dello stesso modello, forma e colore, avremmo di fronte a noi una visione armoniosa.

.

3. Continuità di direzione 

Per rendere uno spazio visivamente più ordinato e conformato dovremo allineare lungo i “fili ottici” i nostri oggetti di arredo in maniera verticale (es. tende) o in maniera orizzontale (es. quadri).

Credits foto: burst_shopify

.

4. Minimalismo

La nostra mente predilige le forme semplici pertanto sarebbe utile non creare un ambiente soffocante composto da oggetti superflui ed ingombranti, ma è sempre meglio preferire oggetti d’arredi dalle forme semplici, lineari e ordinate. In questi casi, possiamo affermarlo, l’essenziale è visibile agli occhi!

Credits foto: pixabay

.

5. Percorsi

La generazione anni ’80 ha tanto amato quella creaturina gialla che spopolava nelle sale giochi di ogni città: Pac-Man. Diciamoci la verità, però, in pochi lo hanno invidiato. Chiuso in un labirinto a spazi stretti, ingabbiato, quasi senza via di uscita. Noi, da esseri umani, abbiamo l’esigenza di abitare in spazi facilmente percorribili, ben delineati da linee guida immaginarie verticali ed orizzontali. E’ importante, ad esempio, non occupare le zone di passaggio (corridoi, ecc) con complementi di arredo. E’ bene sapere che gli elementi che delimitano i passaggi sono: il soffitto, il pavimento, le pareti, le porte, le finestre, ecc.

Credits foto: pixabay

.

“De gustibus non est disputandum”. Com’è giusto che sia, ognuno di noi sceglie di arredare i propri spazi in base alle proprie esigenze e, soprattutto, ai propri gusti, ma affidandoci a professionisti del settore e seguendo qualche utile consiglio il lavoro ci sembrerà molto meno faticoso.

E come dice il noto designer di arredamento Nate Berkus: “La tua casa dovrebbe raccontare la storia di chi sei, ed essere una collezione di ciò che ami”…

Pillole di interior design: le tendenze per il 2020

in copertina: foto di tartanparty su Shutterstock

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

Consulta la Rubrica Pillole di Interior Design:

– Le cucine più amate del momento

– La scelta dei pavimenti

– Arredare un open space

–  La scelta delle porte interne

– Arredare casa con i cuscini

– Arredare la camera dei più piccoli

– Decorare le pareti di casa

– Decorare le pareti di casa con l’arte del fai da te

– L’arredamento Total White

– Arredare il soggiorno con gusto

– L’arredamento Total Black

– Tante idee per ottimizzare lo spazio in casa

– Rivestimenti per tutti i gusti

– Arredare una mini casa

– Arredare una casa al mare

– Il bagno in muratura

– Arredare il soggiorno di casa in stile moderno

– Arredare casa in autunno

– Decorare casa con vecchie scale

– Arredare casa in stile anni Ottanta

– Come scegliere il tappeto giusto per arredare una stanza

– Arredare il soggiorno di casa in stile classico

– Come scegliere il divano perfetto

– Come scegliere le tende giuste in casa

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Post Tags
Share Post
Written by

Nasco in provincia di Alessandria, ma residente nella meravigliosa Puglia. Amante della musica, del buon cibo (mi diletto anche in cucina!) e della bella gente, quella che sorride. Amo i dettagli e sono un'attenta osservatrice. È sin da piccola che comprendo di avere una forte passione per tutto ciò che riguardi il design di interni. Così alla fatidica domanda del "cosa volessi fare da grande" ho dato una risposta: l'Interior Designer. Intraprendo gli studi di interior design presso l'Accademia Telematica Europea di Torino, che mi ha permesso di formarmi ed apprendere al meglio basi e sfaccettature di questo meraviglioso mondo.