Le cassettiere ecologiche salvaspazio per una casa sempre in ordine

Le cassettiere ecologiche salvaspazio sono una soluzione d’arredo bella e naturale. Un elemento utile per tenere sempre in ordine la casa. Dalla zona giorno alla zone notte, questi mobili contenitori ci aiutano ad arredare rispettando l’ambiente.

I mobili contenitori e le cassettiere ecologiche salvaspazio

I mobili contenitori sono arredi indispensabili, sia che viviate in un monolocale che in una casa molto grande. Della categoria dei mobili contenitore fanno parte: le credenze, gli armadi e le cassettiere. Arredi utili a contenere tutti i nostri oggetti. Usarli con criterio è il modo migliore per garantire nella casa ordine, efficienza e pulizia. Ma se si ama l’ambiente e per arredare si desidera fare una scelta consapevole, una opzione interessante è offerta dalle cassettiere ecologiche salvaspazio. Con questo termine si intendono quei mobili o scomparti, dotati di cassetti sovrapposti, realizzati con materiali naturali come il legno.

I tipi di legno per arredamento

Le cassettiere ecologiche salvaspazio in legno

Quando si parla di arredi ecologici non ci riferisce sono al materiale con cui questi mobili sono stati realizzati. Ci sono una serie di criteri fondamentali, in fase di produzione e commercializzazione, che contribuiscono a rendere ecologico un arredo . 

Una cassettiera ecologica ad esempio, oltre ad essere realizzata con materiali naturali di qualità deve anche essere costruita con criteri sostenibili dal punto di vista ambientale. Avere cioè caratteristiche tecniche che ne garantiscono la durata e l’affidabilità. Perché un arredo ecologico è un prodotto di qualità che deve durare nel corso del tempo. Solo allungando il ciclo di vita utile di un prodotto si producono meno rifiuti, e si fa del bene all’ambiente.

Inoltre, un mobile ecologico in legno è fatto con materie prime proveniente da foreste gestite in maniera responsabile. Realtà che operano sulla base di tagli programmati, in ottemperanza ai criteri stabiliti dal Forest Stewardship Council, l’organo internazionale che certifica che non venga compromessa la capacità della foresta di rigenerarsi.

Allo stesso modo, il mobile ecologico rispetta le comunità che vivono nelle regioni boschive, spesso da molti secoli, e per cui il bosco è fonte di ricchezza e  sopravvivenza.

Anche il packaging è importante. Una scelta ecologica impone che i volumi degli imballaggi siano ridotti al minimo, in modo da ridurre il più possibile eventuali sprechi.

Cassettiere ecologiche salvaspazio in camera da letto

Le cassettiere ecologiche salvaspazio per una casa sempre in ordine
Shutterstock Di vfhnb12

Arredare con mobili e cassettiere ecologiche in cartone 

Si parla di mobili ecologici, anche quando si tratta di arredi in cartone. Una valida alternativa ai classici arredi, ormai molto diffusa per arredare la casa, gli uffici o i contesti retail. Con questo materiale si realizza qualsiasi tipo di arredo. Sedie, armadi e anche cassettiere ecologiche salvaspazio, utili per arredare e fare ordine in una cameretta o nella zona ufficio.

Rispetto al legno le caratteristiche tecniche, come è facile comprendere, sono diverse, ma la componente ecologica è sicuramente un aspetto che li unisce. L’aspetto ecologico di un mobile in cartone sta nel fatto che essendo composto da amidi naturali e fibra di cellulosa è biodegradabile e del tutto riciclabile. Anche la fase di produzione di arredi in cartone è ecosostenibile. Infatti l’80% del prodotto viene realizzato riciclando altro cartone e solo il 20% è composta da nuova fibra. Gli arredi in cartone essendo costruiti con additivi e sostanze naturali, hanno anche anche il vantaggio di azzerare l’emissione di formaldeide, sostanza nociva che può essere dannosa per la salute.

Nardi Mobili in Cartone: sostenibilità e creatività Made in Italy

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Da un’indagine a campione condotta dall’Osservatorio sulla Casa, emerge che gli italiani sognano una casa rispettosa dell’ambiente, ecosostenibile con il  minimo impatto possibile sul territorio.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it