Arredare casa in stile loft: tutti i consigli e le idee

Il loft è una realtà sempre più diffusa e interessante all’interno del settore open space. Di seguito tutte le caratteristiche e i consigli su questa nuova tendenza.

La casa in stile loft è una tendenza molto apprezzata e in voga nel mondo dell’arredo. Il loft è ispirato allo stile industrial e alle tipiche open space newyorkesi: scopriamo insieme di cosa si tratta, le caratteristiche e come arredarlo. 

Cosa è il loft?

Il termine loft deriva dall’inglese e significa letteralmente “solaio, soffitta”. Con questa espressione, si intende uno spazio ampio, utilizzato inizialmente a fini industriali o come capannone di fabbriche. Si presenta come un ambiente unico, generoso ed esteso, dotato di soffitti molto alti e ampie vetrate. La nascita del loft, come ambiente abitativo, risale agli anni 70′. In quei periodi, nella caotica New York, vari artisti americani (pittori, scultori e fotografi) iniziarono ad acquistare questi ampi capannoni e piani industriali completamente vuoti, trasformandoli in appartamenti-atelier. L’idea era quella di creare luoghi adatti sia per vivere che per lavorare. Il fenomeno incontrò man mano una vasta diffusione nelle più grandi capitali del mondo. Così tra Londra, Parigi e Berlino, il loft è diventato uno degli ambienti più amati dagli abitanti. 

Loft. Esempio di casa in stile loft con ampie finestre.

La casa in stile Loft: la tendenza ispirata all’industrial – Unsplash – foto di Keren Fedida

Perché vivere in una casa in stile loft? I vantaggi

Il loft, per come lo intendiamo oggi, è un grande open space industriale: l’ambiente viene arredato in modo da garantire una massima comodità e funzionalità. Uno dei punti di forza è sicuramente la sua versatilità di pianificazione. Questo permette al proprietario di arredare l’ambiente in piena libertà e personalità, senza limiti di spazio o altezza e creando un luogo unico nel suo genere. Il loft, inoltre, con le sue tipiche ampie finestre permette di rendere lo spazio luminoso e acceso. Grazie alla loro ampiezza e comoda struttura, questi sono molto richiesti dalle famiglie. In una realtà in cui ogni membro familiare necessita sempre più spazio e libertà, i loft sono la soluzione più adatta.

Tendenze arredamento 2023

Ecco come arredare una casa in stile loft: tutti i consigli e le idee

Per replicare i famosi appartamenti-atelier americani, è fondamentale puntare sulla comodità e sull’accoglienza. Lo stile prediletto è sicuramente l’industrial Chic che permette di entrare perfettamente nello scenario newyorkese. Il primo consiglio è quello di creare un vero e proprio contrasto tra vecchio e nuovo, affiancando magari alle tipiche strutture industriali divani di pelle, parquet in legno, lampade vintage e altri elementi per creare questo impeccabile binomio. I materiali tipici sono sicuramente legno, metallo, cemento e vetro: questi permettono di ricreare lo stile industrial e donare all’ambiente personalità e unicità. Anche i tessuti sono molto importanti per arredare un loft: particolarmente consigliate sono le fibre naturali come cotone, juta e lino. Per quanto riguarda la pavimentazione, la più diffusa è sicuramente il parquet in legno. Questo rende l’ambiente più caldo e accogliente.

Loft. Monolocale arredato in stile loft.

La casa in stile Loft: la tendenza ispirata all’industrial – Shutterstock – foto di PinkyWinky

Consigli per arredare una casa in stile loft: cucina, soggiorno e camera da letto

Per arredare una casa in stile loft, è importante tenere in considerazione la scelta e soprattutto la disposizione degli arredi. Un consiglio è quello di arredare un loft anche in verticale, con mobili da parete che abbiano un certo volume e presenza estetica. Esempi possono essere: libreria al muro, fari e lampade da terra o in alternativa lampade a sospensione che scendono dal soffitto, pareti attrezzate con televisione e altri supporti tecnologici, etc. In un loft open space, è necessario disporre perfettamente i singoli ambienti, per creare uno spazio originale, innovativo e comodo.

Arredare in stile industriale con i consigli dell’Interior Designer

La cucina e il soggiorno

In una casa in stile loft, cucina e soggiorno creano un’unica zona che è di conseguenza la parte più viva e dinamica della casa. La cucina con isola è la soluzione più consigliata sia per le caratteristiche dell’ambiente sia per garantire maggiore comodità. Con un design moderno, giocando con colori chiari e luminosi, si creerà un perfetto open space. Un’idea perfetta per il soggiorno è utilizzare un divano angolare, capace di  adattandosi perfettamente a questo ambiente.

La camera da letto

La zona notte, come zona di privacy, richiede una parete di separazione dal restante ambiente. Consigliamo una parete in cartongesso, una libreria o magari un paravento. La camera da letto è arredata all’insegna della comodità e dell’essenzialità. La zona notte può trovarsi anche sul soppalco e si predilige un letto grande e basso, spesso senza struttura.

Loft. Esempio zona giorno, con soggiorno e cucina in stile loft.

La casa in stile Loft: la tendenza ispirata all’industrial – Shutterstock – foto di 2M Media

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • A Santa Monica, è in vendita il loft progettato dal famoso architetto Frank Gehry. Si tratta di una superficie di 238 metri quadrati e il prezzo di vendita è 2,49 milioni di dollari.
  • Il bonus mobili consiste in una detrazione IRPEF del 50% su un importo massimo di 10.000 euro nel 2022, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. Negli anni 2023/2024, il bonus è stato confermato ma scenderà ad un importo massimo di 5 mila euro.
  • L’ecobonus è una agevolazione fiscale del 50% o del 65% (in riferimento alla tipologia dei lavori svolti) finalizzata alla riqualificazione energetica di un immobile.
  • Nel 2013, a causa della forte crisi economica, secondo un’analisi di Mondo economia, la domanda di loft in Italia è calata di circa il 6%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by