Pandemic Architecture: concorso di idee per ripensare la città alla luce dell’emergenza globale

Pandemic Architecture: quando i bisogni dei cittadini cambiano, cambiano anche le loro città e le loro case.

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 che colpisce l’intero pianeta, insieme ad altre emergenze legate alla salute degli abitanti, rappresenta una vera minaccia per le grandi città. E ce ne stiamo accorgendo proprio in questi giorni.
Con questa premessa, la piattaforma Archisearch.gr lancia il contest internazionale di idee Pandemic Architecture per immaginare nuove configurazioni spaziali e nuovi modi di vivere generate da disastrose crisi di salute pubblica come lo scoppio del Covid-19.

Pandemic Architecture: come cambierà la nostra vita?

Pandemic Architecture: concorso di idee per ripensare la città alla luce dell'emergenza globale

Credits: www.pixabay.com

Come cambieranno i nostri modi di vivere in seguito all’emergenza globale che stiamo vivendo? Qual è il ruolo dei progettisti in questa fase delicata della nostra storia contemporanea? Come cambieranno i nostri spazi di lavoro, gli spazi pubblici e i luoghi del turismo?

Pandemic Architecture Competition tenta quindi di rispondere a queste e altre domande aprendo un dialogo sul prossimo futuro tra l’intera comunità e il mondo dell’architettura e del design.

Pandemic Architecture: chi può partecipare

interior designer

Foto di Naphat_Jorjee – Shutterstock

Urbanisti, architetti, designer, studenti e artisti sono invitati a presentare le loro idee sul tema.
Le proposte potranno essere basate sulla situazione reale o su uno scenario di fantascienza e possono concentrarsi sia a grande scala sulla città che a scala minore sulle abitazioni e sugli interni.

Il termine delle registrazioni è fissato al 20 maggio.
La consegna degli elaborati deve avvenire entro il 30 maggio.

Pandemic Architecture: la giuria

La giuria internazionale del contest è formata da:

LYDIA KALLIPOLITI, New York,
USAORA ITO, Paris, France
ROBERTO PALOMBA, Milan, Italy – Palomba Serafini Associati
SOPHIA VYZOVITI,  Greece
TOM LINDBLOM, London, UK   – Gensler
Marianthi Tatari, Amsterdam, The Netherlands  – UN Studio
Kyriakos Chatziparaskevas, London, UK – Heatherwick Studio

Consulta il bando qui.

Rigenera premio per architettura di qualità: concorso

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

Credits immagine in evidenza: www.pixabay.com

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.