Nuova chiesa per la parrocchia “S. Eufemia” di Alba Adriatica: concorso di progettazione

Nuova chiesa per la parrocchia “S. Eufemia” di Alba Adriatica: concorso di progettazione

La Diocesi di Teramo-Atri ha pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per partecipare al concorso di progettazione di una nuova chiesa, della casa canonica e dei locali di ministero pastorale (aule di catechismo e salone parrocchiale) per la parrocchia “S. Eufemia” di Alba Adriatica (TE).

Nuova chiesa per la parrocchia “S. Eufemia” di Alba Adriatica: partecipazione

Sei un designer? Progetta il logo per le Botteghe Storiche di Genova

Immagine Shutterstock di Rawpixel.com

Come per i precedenti concorsi diocesani, la partecipazione è riservata a GRUPPI DI LAVORO costituiti da:

  • progettista/i: architetti, ingegneri edili e civili, in forma individuale o in forma di studio associato, società, raggruppamento temporaneo;
  • un liturgista, almeno licenziato in liturgia;
  • uno o più artisti.

All’interno del gruppo di lavoro ogni componente può concorrere per una sola qualifica e ciascun concorrente potrà far parte di un solo gruppo di lavoro, pena esclusione dal concorso.

Nuova chiesa per la parrocchia “S. Eufemia” di Alba Adriatica: commissione

Nuova chiesa per la parrocchia "S. Eufemia" di Alba Adriatica: concorso di progettazione

Credits: immagine di concorso

Una commissione, composta da esperti in architettura, liturgia e arte, selezionerà un minimo di 14 partecipanti al concorso. I gruppi di lavoro selezionati verranno resi pubblici entro il 6 aprile 2020, sul sito della diocesi e su quello dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della CEI.

La documentazione richiesta dovrà essere inviata entro il 18/03/2020.

Consulta il bando qui: https://www.diocesiteramoatri.it/bando-della-diocesi-di-teramo-atri/

Triangolo Barberini di Palestrina, il concorso di idee per studenti e neolaureati

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Alba Adriatica è una delle “Sette Sorelle” del litorale di Teramo. È una delle località balneari più rinomate della costa abruzzese, conosciuta anche come la Spiaggia d’Argento per la sua bellezza e insignita per 13 volte (dal 2000 al 2013) della Bandiera Blu.
  • Ad esclusione della Chiesa Patronale di Sant’Eufemia e di alcune ville settecentesche, non rimangono molti resti del passato e in generale non vi sono molti riscontri storici di rilevanza, anche perché l’egemonia locale era a carico della vicina Giulianova.
  • Per diversi anni fu unita al comune di Tortoreto con il nome di Tortoreto Stazione, ma nel 1956 si staccò dal comune originario mutando il nome in Alba Adriatica.

Credits immagine in evidenza: immagine di concorso

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.