Scambio casa: un modo alternativo per viaggiare

Lo scambio casa è un nuovo modo di viaggiare, mettendo a disposizione la propria casa e soggiornando in case altrui. Inauguriamo con questo articolo una breve rubrica per approfondire il tema dello scambio casa, con una serie di approfondimenti e interviste a chi pratica questo tipo di vacanza. 

Che cos’è lo scambio casa

Scambiare casa è un modo diverso di viaggiare, che ti permette non solo di risparmiare sui costi di hotel o appartamenti, ma soprattutto di ampliare i tuoi orizzonti, conoscere nuove persone, scoprire il territorio in maniera diversa.
Chi decide di fare lo scambio casa però, lo fa non tanto per questioni di risparmio economico ma perché ne sposa totalmente la filosofia di pensiero.
Con lo scambio casa puoi offrire la tua casa principale, o la seconda casa al mare, in montagna, in campagna. Puoi decidere di effettuare lo scambio simultaneo (andrai a casa delle persone che verranno a casa tua nello stesso periodo) o in differita (più semplice da organizzare soprattutto con le seconde case).

Alcune persone che fanno lo scambio casa, se la casa è abbastanza grande, decidono a volte anche di ospitare; in questo modo si è in casa quando ci sono gli ospiti, e si possono instaurare cosi anche nuove amicizie.
Le possibilità per fare scambio casa sono davvero numerose, e non necessariamente dovete vivere in località turistiche famose per poterlo fare. Spesso infatti il lato più interessante è proprio dato dalla possibilità di scoprire luoghi dei quali magari si ignorava persino l’esistenza. 

Come funziona lo scambio casa

Su internet ci sono molti siti affidabili che si occupano di questa attività. La maggior parte prevedono una registrazione e il pagamento di una piccola quota annuale. Tutti i portali hanno anche un referente a cui è possibile rivolgersi per dubbi, chiarimenti e problemi. Inoltre c’è la possibilità di stipulare una piccola assicurazione in caso di “danni”.
Se decidete quindi di fare uno scambio casa, ecco una serie di consigli utili su come fare.

Meta

La prima cosa da decidere è la destinazione. Se siete voi a cercare qualcuno con cui scambiare casa, partite dal luogo che vorreste raggiungere e iniziate a visionare i vari annunci presenti, filtrandoli in base al numero di persone che possono ospitare, se con figli o senza, con il vostro amico a quattro zampe, in centro città o in periferia, ecc..

Periodo

Individuata la casa di vostro interesse inviate una mail di primo contatto indicando le date o i periodi nei quali vorreste effettuare lo scambio e anche il tipo di scambio (simultaneo o in differita).

Casa

Caricate le foto della vostra casa, e date informazioni dettagliate sugli spazi, i servizi a disposizione, le regole. Indicate per esempio se la casa è adatta anche a persone anziane o disabili, se è possibile fumare in casa, o solo all’esterno, ecc…

Persone e animali

Già nella fase della ricerca della casa dovrete sapere in quanti viaggerete così da individuare la soluzione più adatta a voi. Vedrete che negli annunci ci sarà indicato se in casa sono ben accetti bambini, oppure animali.  Potete anche scegliere di viaggiare con amici, ma è comunque sempre opportuno saperlo prima e comunicarlo subito ai proprietari. 

Contatti

Se dopo i primi contatti via mail ci sono le condizioni per effettuare lo scambio, allora è sempre meglio anche scambiarsi un contatto telefonico così da potersi sentire in maniera più diretta tramite telefonate o messaggi per eventuali dubbi o approfondimenti.

Scambio delle chiavi

Una volta che avrete fissato lo scambio sarà opportuno definire come avverrà, come ci si organizzerà per scambiare le chiavi e per tutte le altre informazioni pratiche sulla gestione della casa. Di solito per gli scambi simultanei ci si affida ad amici o parenti che possano accogliere gli ospiti, mostrare loro la casa e fornire tutte le informazioni utili per un buon soggiorno. 

Varie ed eventuali

Alcune persone mettono a disposizione anche la propria auto o moto: se volete farlo anche voi o se vi interessa averla quando andate come ospiti, specificatelo comunque nell’annuncio.

scambio casa

Scambio casa: un modo alternativo di viaggiare – Foto da Shutterstock, di shisu_ka

Perché fare lo scambio casa

Ecco alcuni motivi principali per cui scegliere di viaggiare in modo diverso e appassionarsi di scambio casa:

Crescere culturalmente
Lo scambio casa è la forma più concreta di consumo collaborativo. Grazie a questo favoloso modo di viaggiare potrete accrescervi culturalmente, e creare nuovi legami con persone che vivono in ogni parte del mondo. 

Viaggiare senza pensieri
Se avete cani, gatti o altri animali, se temete che le vostre piante e i vostri fiori possano risentire della vostra assenza o se preferite che la vostra casa non resti vuota, questo è un buon motivo per fare scambio casa.

Un’opportunità per i più giovani
Tra le tante opzioni di scambio casa, c’è anche la possibilità di ospitare ragazze e ragazzi che vogliono migliorare le proprie competenze linguistiche e allo stesso tempo viaggiare in maniera più sicura, sentendosi a casa, in famiglia.

Viaggiare con bambini
Quando sei in viaggio con i bambini, la comodità di una casa è fondamentale. Avrete modo di godere della vacanza con ritmi più naturali rispetto a un soggiorno in hotel, condizionato da regole e orari. 

Risparmio
Anche se, come abbiamo detto in precedenza, chi fa scambio casa lo fa principalmente per l’aspetto culturale di questo tipo di esperienza, è comunque oggettivo che esiste anche un risparmio economico importante.

Viaggiare in sicurezza
Tutti i siti che offrono il servizio di scambio casa prevedono anche una quota associativa con una assicurazione che vi copre per eventuali danni che dovessero accadere a casa vostra o a casa dei vostri ospiti.

Come preparare la casa prima dello scambio

Quando avrete concordato lo scambio, dovrete poi preparare la vostra casa per accogliere gli ospiti. Il consiglio più pratico è quello di preparare una piccola guida in cui fornite tutte le informazioni utili sulla casa ( utilizzo della cucina, elettrodomestici, informazioni su acqua, luce, gas, eventuali informazioni su giardini, terrazzi….).

Nella guida inoltre potrete inserire anche informazioni più di tipo turistico, quindi consigli su cosa visitare nella vostra zona, dove mangiare, fare aperitivi o colazioni, dove fare shopping…
Se vi siete accordati per uno scambio che prevede anche la cura di piante e/o animali, allora inserite nel vademecum anche queste informazioni pratiche per i vostri ospiti. 

Preparate la casa, fate trovare ai vostri ospiti la casa pulita e in ordine. Create spazio negli armadi e cassetti così che possano disfare la valigia e sistemare le proprie cose. Anche in cucina, lasciate il frigo vuoto o comunque con il giusto spazio per poterlo utilizzare durante il loro soggiorno, e lasciate spazi liberi anche nella dispensa, cosi che possano ritirare la spesa.

Potete poi scegliere di preparargli già il letto, e fargli trovare un set di biancheria di ricambio per il letto e per il bagno.

Regalo di benvenuto

Quasi tutti i siti di scambio casa inoltre consigliano di accogliere i propri ospiti con un piccolo regalo: un cesto della spesa con alcuni prodotti tipici del territorio, o una bottiglia di vino, o un piccolo gadget ricordo.

Insomma, con tutte queste piccole attenzioni l’esperienza dello scambio casa si rivelerà entusiasmante per tutti. 

Italia on the road: i migliori itinerari per scoprire il Belpaese in auto

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Sharewood ti permette di trovare l’attrezzatura sportiva (bici, sci, canoa, ecc…) che ti serve a un passo da te. Puoi decidere di cercarla vicino a casa o direttamente nella destinazione di viaggio. 
  • Lo scambio casa è un modo alternativo anche per comprare casa. Puoi farlo infatti tramite la permuta, cioè lo scambio  tra privati di una proprietà con un’altra, con l’eventuale pagamento della differenza di valore. 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Divido il mio tempo tra la mia professione di comunicatore pubblico e l’arte della danza contemporanea, che pratico fin dall’infanzia e che mi porta sui palcoscenici italiani come danzatore e coreografo. Sono un appassionato di new media con particolare riguardo alla comunicazione pubblica e istituzionale: la partecipazione, la trasparenza, la reputazione sono le aree di maggiore interesse. Ho iniziato molto tempo fa con importanti incarichi nella pubblica amministrazione, passando da progetti di consulenza e formazione in ambito pubblico sul posizionamento di nuovi servizi al cittadino alla ideazione di format culturali. Mi piace pensarmi un divulgatore di best practices nell'innovazione sociale e nel public branding. Attualmente lavoro presso l'Università degli studi di Milano-Bicocca nell'Area Affari Istituzionali e Comunicazione. L’incontro con Habitante è un’avventura di scrittura che mi permette di raccontare, con stimoli nuovi, i mondi che ho conosciuto e imparato ad apprezzare negli anni.