Le migliori app per riciclare il cibo in Italia

Oggi la quantità di applicazioni, grazie alle quali si può pianificare qualsiasi attività da svolgere quotidianamente, è elevata! C’è un’app per fare qualsiasi cosa! Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle migliori app per riciclare cibo in Italia. Queste rappresentano un grande aiuto in relazione al tema dello spreco alimentare ed inoltre sono utili anche per risparmiare sulla spesa!

La funzione delle app per riciclare il cibo in Italia

La funzione principale di queste applicazioni va oltre la pratica del riciclaggio del cibo. Infatti, sono presenti riscontri positivi anche in altri ambiti, come in quello dell’educazione, quello alla lotta della povertà, o quello economico, dove i risvolti, sia economici, sia d’immagine, investono in positivo le attività coinvolte. Scopri le app più utilizzate, dai last-minute prossimi alla scadenza, alle guide in cucina per evitare gli sprechi. Tra le migliori e più in voga, quelle rivolte agli avanzi nei ristoranti o ai prodotti prossimi alla scadenza nei supermercati, come Too Good To Go.

Too Good to Go: l’app per ridurre gli sprechi di cibo

MyFoody

MyFoody è una delle app italiane più conosciute e utilizzate per combattere lo spreco alimentare. Quest’app mostra tutte le attività che aderiscono all’iniziativa, per gestire al meglio quella parte di cibo che resta alla fine della giornata. Ci sono supermercati, botteghe e negozi d’alimentari. Basta cliccare su uno dei luoghi di interesse nelle vicinanze ed acquistare gli avanzi disponibili ad un prezzo scontato e andare a ritirarli.

Last Minute Sotto Casa

Anche l’app Last Minute Sotto Casa grazie alla funzione di geolocalizzazione offre la possibilità di risparmiare sulla spesa attraverso tutte le attività che mettono a disposizione il cibo che rischia di essere invenduto.

Non sprecare in cucina: 4 alimenti da recuperare

Ratatouille

L’app Ratatouille è stata programmata da quattro ragazzi fra i 22 e i 30 anni, che cercano di combattere lo spreco di cibo ed è un’app disponibile solo sull’Apple store. Accedendo al frigo virtuale degli altri partecipanti al network permette di scambiare o vendere gli avanzi. È una forma di sharing sostenibile, rivolta principalmente agli studenti, ma che, in realtà, è accessibile a tutti. Infatti, attraverso un servizio di geolocalizzazione consente di dare o ricevere gli avanzi, connettendosi con gli utenti della community che si trovano nelle vicinanze.

Scadenza Prodotti

Con l’app Scadenza Prodotti è possibile gestire in modo molto semplice le date di scadenza e la quantità di tutti i prodotti acquistati. Inoltre, offre la possibilità di inserire per ogni prodotto la data di acquisto, la data di apertura, il luogo del contenitore, in cui è riposto il prodotto in casa, il prezzo e le note. La data di scadenza è opzionale, perciò è possibile inserire anche prodotti che no ne hanno una precisa. Una volta inseriti gli alimenti, si possono personalizzare le date di scadenza e organizzarsi con i prodotti sfusi. A tutto il resto ci pensa lo smartphone!

Le iniziative sostenibili nel mondo: i consigli della FAO per un’alimentazione green

No Waste – Food Inventory List

No Waste – Food Inventory List è utile ad organizzare la spesa settimanale in modo economico evitando gli sprechi, attraverso un’agenda-frigo-e-credenza, per gestire i consumi per cibo e le scadenze. Infatti, con il programma di meal-planning, creando un inventario utile a mantenere traccia della nostra dispensa si possono evitare le spese superflue e rispettare le scadenze. Tutto ciò attraverso la semplice scansione di scontrini e codici a barre!

UBO – Una Buona Occasione

UBO – Una Buona Occasione è un forum dedicato non solo alla lotta agli sprechi, ma anche ad utili consigli per risparmiare denaro, per produrre meno rifiuti, sulla spesa, sulla conservazione e sulla sicurezza alimentare. È l’app ideale per approcciarsi all’argomento e per imparare ad organizzare i propri acquisti in linea con la stagionalità dei prodotti alimentari.

Tanti modi per rendersi autosufficienti con il cibo

Plant Jammer: Fight Food Waste

Plant Jammer – Stop Food Wast‪e è un’app che fornisce utili consigli per imparare a salvaguardare gli scarti, sperimentando e combinando gli alimenti a rischio scadenza fra loro. Per di più, grazie alla gastro-ruota, una guida alla scoperta dei sapori e delle consistenze, si inizia a pensare come uno chef.

Bring The Food

Bring The Food è un’app che si differenzia dalle altre, per la sua impronta più sociale. Infatti, si tratta di una community rivolta alle donazioni di cibo a favore di associazioni o enti caritativi. Un progetto che coinvolge il territorio delle comunità che vi aderiscono e che riserva del potenziale anche verso il volontariato.

10 Consigli per un’alimentazione sostenibile e sana

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Oggi non solo le famiglie, ma anche i ristoranti, le botteghe e i supermercati sono responsabili di circa il 42% gli sprechi alimentari.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.