10 Consigli per un’alimentazione sostenibile e sana

Un’alimentazione sostenibile è a basso impatto ambientale e contribuisce alla sicurezza alimentare e nutrizionale di ognuno di noi.  

Perché seguire una dieta sostenibile? Alimentazione sostenibile vuol dire scegliere di mangiare sano, voler bene a sé stessi e al Pianeta; significa avere a cuore la sicurezza e la salute non solo nostra, ma di tutti gli abitanti della Terra. In più, le diete sostenibili sono accessibili ed economiche per l’uomo. Segui questi 10 consigli per introdurre un’alimentazione sostenibile e sana nella tua vita.

frutta e verdura alimentazione sostenibile

Di Lisovskaya Natalia – Shutterstock

Ecco 10 Consigli per un’alimentazione sostenibile e sana

1. Mangia 5 porzioni di frutta e verdura al giorno

In ogni dieta sana e sostenibile la regola basilare è quella di mangiare 5 porzioni al giorno di frutta e verdura e non solo come contorno. In un’alimentazione sostenibile frutta e verdura rappresentano lo spuntino perfetto.

2. Preferisci i prodotti stagionali e possibilmente locali

Importante, per un’alimentazione sostenibile e sana, è conoscere quali sono i prodotti tipici della propria zona: non solo il cibo sarà più fresco e gustoso, ma anche un forte impatto sostenibile, agricolo ed economico che ti permetterà di risparmiare.

3. Mangia in modo vario

Seguire una dieta varia significa mangiare “a colori”: nell’alimentazione anche l’occhio ha un ruolo fondamentale. La ragione è salutistica: infatti ogni colore fornisce all’organismo principi nutrizionali che in sinergia e in maniera differente, con sostanze essenziali e diversificate, contribuiscono a proteggere o migliorare il benessere dell’organismo. Multicolori che hanno anche il vantaggio di solleticare il gusto con sapori diversi e di consentire la preparazione di appetitose e variegate ricette.

4. Scegli prodotti a base vegetale

Scegliere prodotti a base vegetale non solo aiuta a vivere più sano, ma aiuta soprattutto a mantenere un ambiente sostenibile, riducendo notevolmente l’impatto ambientale della produzione alimentare.

5. Usa ingredienti freschi

Prediligere gli ingredienti freschi significa ridurre confezioni inutili e quindi riduzione della plastica, sia quando mangiamo a casa che quando siamo al ristorante. Gli ingredienti freschi rappresentano un’importante soluzione per un’alimentazione sostenibile, riducendo l’impatto ambientale della riduzione.

alimentazione sostenibile

Di ch_ch – Shutterstock

6. Diminuisci il consumo di cibi confezionati

I cibi confezionati sono alimenti pieni di zuccheri, grassi e sale: basta leggere le etichette nutrizionali e ne avrete la prova. Questo non aiuta alla sicurezza e sostenibilità del Pianeta. Prova a diminuirne l’uso col passare del tempo, fino a riuscire a farne a meno sempre (o quasi).

7. Evita bevande zuccherate

A proposito di cibi pieni di zuccheri: perché evitarli? Ovviamente associamo gli zuccheri a una cattiva alimentazione, che oltre a contribuire all’aumento di peso, fa male alla nostra salute.

8. Aumenta l’apporto di cereali integrati

Riso integrale, avena, mais, orzo e segale hanno tutti alti benefici nutrizionali. Oltre ad aiutarci a vivere meglio, aiutano a prevenire il cancro e le malattie cardiovascolari. Richiedono meno lavorazione, quindi meno energia e acqua a parità di quantità.

9. Riduci il consumo di carne rossa

Per una dieta sostenibile è fondamentale prediligere alla carne rossa altre proteine: legumi o frutta secca. L’allevamento di carne da macello è tra le attività agricole a più alto impatto ambientale.

10. Preferisci prodotti che provengono da allevamenti a terra e pascoli

Le scelte degli abitanti consumatori consapevoli hanno conseguenze anche sulla qualità di vita degli animali da cui proviene il cibo.

Perché mangiare biologico fa bene alla salute e all’ambiente?

 

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continua a seguirci su www.habitante.it

Written by