Vai al contenuto
Giardino verticale

Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto

Condividi L'articolo su

Il giardino verticale consente di disporre di tante piante senza però occupare troppo spazio. Eccone 10 esempi tra i più belli e originali da copiare a casa propria.

In un giardino verticale quella che viene sfruttata a pieno è l’altezza di una parete, spazio che generalmente viene sprecato o su cui ci si limita a porre qualche quadro o altro complemento. Inoltre questa soluzione di spazio verde può essere impiegata tanto all’esterno quanto all’interno di un’abitazione. Se vi piacerebbe questo tipo di soluzione per la vostra casa ma vi manca la giusta ispirazione ecco 10 tipologie di giardino sviluppato in altezza.

10 esempi bellissimi di giardino verticale

La nuova frontiera dell’interior design mette insieme natura e creatività trasformando un semplice muro grigio in una creazione unica dal forte impatto visivo. Questo il principio alla base di un giardino verticale in casa. Se da un lato gli amanti della piante sono estasiati all’idea dall’altro lato ci può essere qualcuno che storce il naso. Vediamone degli esempi molto belli e adatti un po’ a tutti. 

Giardino verticale
Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto – UNSPLASH

1- Giardino verticale con i pallet

pallet sono perfetti per realizzare un giardino verticale perché presentano una struttura che non necessità di troppe modifiche per giungere allo scopo finale. Generalmente i pallet vengono recuperati e in tal modo riciclati, per questo motivo probabilmente non sono proprio ben messi. Si consiglia quindi di scartavetrale la struttura e magari dipingerla di un colore che si sposi bene con il proprio arredo. Fatto questo lavoro sarà poi sufficiente riempire gli spazi del pallet con il terriccio e porvi le piante che avrete scelto. 

2- Pallet e vasi

Se l’idea precedente non convince appieno, un altro modo per realizzare un giardino sviluppato in altezza con i pallet è quello di appendere i vasi esternamente. Quindi procurare dei classici ganci per vasi mediante i quali sistemare le piantine. Per ottenere un risultato non monotono e noioso si consiglia di giocare molto con i colori optando per vasi dai colori vivaci e accesi. Mentre per quanto riguarda le piante è bello l’effetto derivante dall’alternanza di quelle a cascate e quelle che si sviluppano molto in altezza. 

Giardino verticale
Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto – UNSPLASH

3- Giardino con le cassette di legno

Per un giardino verticale “scomposto” al posto del pallet si possono usare tante piccole cassettine di legno come appoggio per i vasi delle piante. Si consiglia, in questo caso, di scegliere tante piante da fiori di colori diversi così da creare gruppi di distinti per tonalità che nel complesso contribuiranno ad un effetto molto particolare e caratteristico.

4- Rete a maglie e sacchetti in feltro

Un’altra idea molto facile da realizzare è quella di usufruire di una rete metallica a maglie come base per il giardino verticale. Per un risultato originale invece dei classici vasi si consiglia di optare per dei sacchetti in feltro, che fungano appunto da contenitori per le piantine.

Giardino verticale
Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto – UNSPLASH

5- Giardino con lettere personalizzate

Se l’intenzione è quella di far diventare il giardino verticale un vero e proprio elemento decorativo un’idea può essere quella di far realizzare dei contenitori a forma di lettera personalizzati. Questi andranno poi riempiti con terriccio e piantine e appesi al muro. Un esempio è la scritta “HOME” da porre all’ingresso di casa oppure in soggiorno.

6- Un quadro di piante grasse con cornice in legno

Se l’idea di occupare un’intera parete può sembrare eccessiva è possibile optare per un giardino verticale in versione petit. Facilissimo da realizzare, ciò che occorre è: una cornice di legno completa delle dimensioni desiderate; tante piccole piante grasse; una rete metallica e del terriccio. In pratica si usa il quadro come contenitore per il terriccio e su di esso di pone la rete che servirà per tenere le piantine in posizione. Semplice ma dall’effetto finale molto originale. 

Giardino verticale
Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto – UNSPLASH

7- Composizione verticale con barattoli di vetro

Se si dispone di tanti barattoli di vetro un’idea di riciclo creativo può essere quella di usarli come fossero vasi. Per realizzare questa composizione verticale servirà: panelli di legno, barattoli di vetro, ganci circolari, terriccio e piantine. Sarà sufficiente riempire i barattoli con il terriccio e porvi le piantine scelte, poi appendere questi, con appositi ganci circolari, ai pannelli di legno e infine fissare questi ultimi al muro. Scegliendo le piante aromatiche questa soluzione è davvero perfetta per la cucina.

8- Giardino verticale con rete in filo con bottiglie

Idea adatta per coloro che desiderano qualcosa di più semplice e non troppo impegnativo. Ciò che serve è: rete in filo, bottiglie di vetro usate, terriccio e piantine. Basterà appendere la rete alla parete e incastrarvi all’interno le bottiglie. Si consiglia di usare, in questo caso, piantine fiorite colorate.

9- Prato in verticale

Per un effetto più austero e ordinato si può pensare di porre un tappeto d’erba ma in verticale. Questo in pratica si compra già pronto. Si consiglia di scegliere una parete della camera, per esempio del soggiorno, e rivestirla interamente. Il risultato donerò un particolare senso di quiete all’intero ambiente.

10- Cascata di fiori colorati

Infine si può ricorrere a delle apposite tasche da parete a sistema modulare per realizzare il proprio giardino verticale. Queste strutture sono di per sé create per donare il massimo comfort alla vegetazione. Il consiglio è quello di scegliere piante rigogliose con tanti fiori colorati per ottenere un effetto pieno e anche spesso.

Giardino verticale
Giardino verticale: 10 esempi bellissimi e consigli d’acquisto – UNSPLASH

Quali sono le piante più adatte a un giardino verticale?

Ci sono alcune tipologie di piante che meglio si adattano alla “vita su una parete” perché non necessitano di particolari condizioni per la sopravvivenza e stanno bene sia al caldo che al freddo. Tra le migliori piante da inserire nel proprio giardino verticale ci sono:

  • edera
  • felce
  • piante grasse
  • piante aromatiche
  • geranio
  • tillandsia
  • loglio.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo l’indagine Coldiretti/Ixe quasi 7 italiani su 10, ovvero il 68%, dichiara di essere dotato del cosiddetto pollice verde. Con la pandemia è difatti cresciuto molto il numero di piante presenti nelle case degli abitanti dello stivale.
  • Inoltre è raddoppiato l’interesse per le case con giardino. Contestualmente si è quindi assistito a un profondo cambiamento del mercato immobiliare spinto sempre di più dalla voglia degli italiani di disporre di spazi verdi sia all’interno che all’esterno delle abitazioni. Ad oggi si stima che il 74% delle famiglie può contare sulla presenza di almeno un balcone in casa mentre il 42% vive in una casa dotata di giardino.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continua a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News