Come progettare una scala esterna: criteri e norme

Progettare una scala esterna

La realizzazione di una scala esterna è un intervento che modifica in modo permanente sia il prospetto che la struttura di un edificio. Se si decide di progettare una scala esterna per la propria abitazione, è bene sapere fin da subito che l’intervento deve essere accompagnato dalla presentazione di una pratica edilizia che autorizzi l’intervento presso il proprio comune.

Quanto costa costruire una scala esterna

Quando occorre progettare una scala esterna

La scala esterna rappresenta un elemento architettonico indispensabile qualora si renda necessario superare un dislivello o raggiungere un piano superiore rispetto a quello di calpestio.

Può rendersi necessario realizzare una scala esterna per l’accesso ad una palazzina di nuova costruzione o in caso di frazionamento di un immobile. In questi casi può succedere ad esempio che vengano realizzati due appartamenti separati nello stesso immobile, al piano terra e al primo piano. Per raggiungere è permettere l’accesso a quest’ultimo, sarà necessario progettare e costruire una nuova scala esterna.

Una tipologia particolare di scale esterne sono quelle di sicurezza. Si tratta di scale antincendio, la cui presenza negli edifici pubblici è prevista per legge dalla normativa sulla sicurezza. La scala di sicurezza è una scala totalmente esterna, in genere autoportante rispetto al fabbricato servito, con parapetto di sicurezza e realizzata secondo la normativa. Di solito è una costruzione metallica costituita da un parapetto esterno di sicurezza appoggiato lungo la facciata dell’edificio stesso.

Diverse sono ma solo in parte, sono le caratteristiche di una scala esterna nell’edilizia privata. Essa può essere realizzata totalmente in muratura oppure può trattarsi di un elemento prefabbricato da installare in facciata, come una scala in ferro. In ogni caso, in entrambe le situazioni bisogna presentare un Permesso di Costruire o di una SCIA presso il proprio comune.

Progettare una scala esterna

Come progettare una scala esterna: criteri e norme – Immagine di Shutterstock

Materiali e soluzioni per una scala esterna

Non dimentichiamo che una scala esterna ha anche un valore estetico per la facciata. Pertanto quando si decide di realizzarla è opportuno considerare lo stile dell’abitazione e scegliere materiali e soluzioni idonee.

La scala esterna in muratura è una soluzione completamente personalizzabile in fase di progettazione. Può essere fatta usando per la struttura anche cemento e pietra naturale. Materiali duraturi anche se sottoposti agli agenti atmosferici. In alternativa, una scala prefabbricata in ferro ha il vantaggio di essere meno costosa e più resistente. Questa tipologia grazie al suo aspetto essenziale è l’ideale per le case moderne.

In contesti più classici invece meglio si sposa una scala in ferro battuto. Perfette nelle case di campagna o di montagna. Qui in abbinamento al metallo si può ricorrere al legno ed usarlo sia per la struttura che per il rivestimento di parti esterne.

Indipendentemente dal tipo di scala, quando si progetta una scala esterna è bene considerarne la sicurezza. Come l’antisdrucciolo dei gradini, la presenza di un parapetto e quella di un corrimano posti ad altezza adeguata secondo normativa.

Anche il dimensionamento in termini di larghezza di una rampa, deve essere idoneo ed atto a consentire il passaggio in qualsiasi circostanza. Come ad esempio in caso di trasloco. Un altro aspetto da considerare è legato al superamento delle barriere architettoniche e riguarda il fatto garantire l’accessibilità anche ad una persona disabile.

Ad esempio studiando una soluzione che consenta l’installazione di un montascale o una pedana in caso sia necessario. Strettamente legato alla sicurezza invece è la questione illuminazione scale esterne, di solito spesso collegata a quella del giardino.

Una buona illuminazione è fondamentale per assicurare il passaggio nelle ore serali e notturne. Queste luci nel più semplice dei casi, possono essere attivate da pulsanti di accensione oppure essere luci segna passo, dotate di segnalatore di presenza. Per effetti particolari si possono incassare le luci sul fianco della scala o in modo ancor più scenografici posizionare dei faretti incassati nei gradini.

Come progettare una Casa Accessibile

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un’indagine dell’Osservatorio SAIE che ha coinvolto delle aziende nel campo dell’edilizia la percentuale di realtà soddisfatte dell’attuale andamento generale dei propri affari è dell‘80% mentre quello delle aziende soddisfatte del portafoglio ordini e dell’88%.
  • Secondo l’analisi dell’Osservatorio Findomestic le intenzioni all’acquisto di mobili fa segnare nuovi picchi: +21,5% ad aprile. In positivo anche la propensione all’acquisto di case e appartamenti (+4,5%) e le intenzioni di ristrutturare (+2,7%).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post