Willow Village, il quartiere sostenibile ed efficiente progettato da Facebook

Un quartiere sostenibile ed efficiente. Facebook ha progettato una città autosostenibile alla periferia di Menlo Park (in California) dove si trova la sua sede centrale.

In Europa aumentano i fondi per la sostenibilità

Il quartiere sostenibile ed efficiente progettato da Facebook

Battezzato come Willow Village, avrà una superperficie di 240 mila metri quadrati. Ci saranno oltre 1500 case per i dipenenti, ma anche alloggi con affitto calmierato, un centro congressi, un hotel, parchi e giardini. Si darà inoltre priorità ai pedoni e al trasporto in bicicletta.

Il progetto iniziale è del 2013. Prevedeva circa 400 abitazioni ma è stato via via modificato per renderlo più sociale e sostenibile per renderlo accessibile a tutti gli abitanti di Menlo Park.

Costi ridotti e sostenibilità

Il prezzo delle case a San Francisco, e particolarmente nelle zone di Silicon Valley, San Jose e San Mateo (dove si trova Menlo Park) è tra i più alti degli USA. L’accesso alla casa per molti impiegati è quindi molto difficoltoso. Facebook offre infatti sovvenzioni di oltre 10 mila dollari per aiutare i suoi dipendenti.

Willow Village sarà costruito seguendo lo standard Leed Gold con edifici totalmente elettrici, acqua riciclata, materiali sostenibili, aumento dell’energia fotovoltaica e altre misure ambientali. Il progetto della città di Menlo Park è in fase di studio per la valutazione dell’impatto ambientale e non sarà concluso prima della fine del 2021.

Come gestire alimentazione e spesa sostenibile per il consumo domestico

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • Dai dati rilevati lo scorso anno emerge che Facebook ha un utile netto di 29,1 miliardi di dollari e ha 58.604 dipendenti.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).