Prodotti sostenibili per la casa: usi e destinazioni degli scarti del caffè

Condividi L'articolo su

Non solo materiale biologico fertilizzante, il caffè può rendersi utile anche in altri campi. Per la precisione, sono gli scarti del caffè ad essere impiegati per la realizzazione di materiali sostenibili ed innovativi, attraverso la ricerca di aziende e designer e ad usi domestici come alternativa ai prodotti chimici.

Casa sostenibile: materiali prefabbricati con bucce di caffè e plastica riciclata

Scarti caffè: tutti gli impieghi per realizzare prodotti sostenibili

In questo materiale organico, impiegato per realizzare nuovi prodotti sostenibili, sono compresi sia gli scarti della lavorazione del caffè, che del suo consumo.

Alla base c’è sempre il principio dell’economia circolare, dove si riciclano i prodotti di scarto per creare prodotti che potranno poi, a loro volta, essere riutilizzati e riciclati, riducendo così l’impatto ambientale e i rifiuti.

Numerosi sono stati i progetti che hanno visto gli scarti di caffè protagonisti, come:

  • Piastrelle e mosaici, che si ottengono da un composto di fondi di caffè, di solito del 35-60%,
  • Oggetti di eco-design, per arredi e complementi, come sedie, sgabelli e mobili; ma anche tavolini e pannelli a muro, oltre che alle lampade. Un esempio è il designer spagnolo Raúl Laurí Pla, ideatore della Lamp Decafè, realizzata unendo gli scarti del caffè assieme ad un legante di origine naturale. Postazioni da ufficio ma anche altri oggetti, come set di tazzine a base di fondi di caffè e colla.
  • Fibre, tessuti e abbigliamento, con scarti di caffè impiegati dai ricercatori anche per la realizzazione di una fibra idrorepellente e resistente agli UV e in grado di assorbire gli odori, oltre che risultare antibatterica. Infine, esistono delle scarpe ecologiche, 100% vegane, realizzate utilizzando scarti di caffè, materiali naturali e plastica riciclata. Inoltre, emanano il profumo del caffè.
  • Carta biodegradabile, completamente naturale e atossica, oltre che compostabile, si ottiene dagli scarti del caffè uniti ad altri tipi di ingredienti organici.
scarti caffè

Prodotti sostenibili per la casa: usi e destinazioni degli scarti del caffè – Di Sunny Forest shutterstock

Non solo oggetti, altri interessanti usi e destinazioni del caffè

I residui del caffè si possono impiegare per molti altri usi e destinazioni domestiche e personali; tra queste:

  • ravvivare il colore dei capelli nel caso di capelli castani o bruni. Il caffè si può utilizzare come impacco, dopo lo shampoo, lasciandolo riposare per almeno 10/15 minuti. Poi si risciacqua e il risultato è quello di un colore castano più intenso e luminoso.
  • Prodotto di bellezza. Un impasto composto dai fondi di caffè, uniti a del miele o olio di cocco, sale grosso o zucchero di canna, è un ottimo scrub per il corpo. Completamente naturale. Inoltre, il caffè, nelle zone gambe e glutei, contribuisce alla riduzione della cellulite e lascia la pelle morbida.
  • Elimina le macchie su mobili o pavimenti che possono essere  smacchiati anche con l’aiuto di questo prezioso scarto. Soprattutto con le macchie appiccicose e grasse, i fondi di caffè, su un panno umido, aiutano a pulire e a smacchiare l’area, senza sostanze chimiche. Ma non solo, la polvere di caffè, passata sui graffi dei mobili, mitiga il colore, armonizzando l’arredo.
  • Assorbe i cattivi odori, infatti in qualsiasi ambiente della casa, si può posizionare un sacchettino con dei fondi di caffè, anche negli armadi, per dissolvere i cattivi odori presenti nell’area. Si possono anche aggiungere delle gocce del proprio olio preferito per contrastare il forte odore del caffè stesso. Stessa cosa per il frigorifero; una vaschetta con del caffè, eliminerà gli odori sgradevoli. Lo stesso vale per i mozziconi di sigaretta. Un po’ di caffè nel posacenere, attenuerà la puzza.
  • Repellente per insetti, anziché utilizzare prodotti tossici per noi e l’ambiente. Per proteggervi da ospiti indesiderati, gli scarti di caffè sono di prezioso ausilio. Difatti, allontanano le formiche e i parassiti da giardino, lumache e chiocciole anche.
  • Fertilizzante per piante, i fondi di caffè sono nutritivi per le nostre piante e possono fungere da ottimo fertilizzante e concimante. Infatti, contengono azoto, circa l’1,45%, calcio e magnesio, potassio e altri minerali. È un ottima alternativa per nutrire le piante e le foglie da vaso e da giardino.

Le iniziative sostenibili nel mondo: GroCycle per coltivare funghi dai fondi di caffè

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il caffè è il secondo prodotto più commercializzato al mondo dopo il petrolio.
  • Globalmente, si consumano all’incirca 2 miliardi di tazze di caffè al giorno.
  • Il valore di mercato dell’industria del caffè è pari a circa 12 miliardi di dollari. In Italia il consumo annuale, a persona, ammonta a circa 6 kg. Questo porta ad un residuo di scarto di oltre 360.000 tonnellate di fondi di caffè.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.