Perché l’alluminio non va nel microonde?

Perché l’alluminio non va nel microonde? L’alluminio non lascia passare le microonde, ma le riflette, per questo se utilizzato in questo tipo di forno rischia di danneggiarne la cavità interna. Tuttavia, l’alluminio può essere usato solo in piccole quantità, lontano dalle pareti del forno. In ogni caso è bene non utilizzare contenitori in metallo, acciaio, alluminio o terracotta. E piatti con bordature in oro o argento, che riflettono le microonde, oppure piatti con decorazioni delicate o fatte a mano che potrebbero rovinarsi durante le cotture. Mentre vanno benissimo recipienti in vetro, pirex, arcopal, ceramica e porcellana.

Perché evitare l’alluminio nel microonde?

Il forno a microonde è da tempo diventato un fedele alleato di molte famiglie italiane, tuttavia, è bene seguire semplici consigli per un suo corretto utilizzo in cucina in tutta sicurezza. Infatti, durante il funzionamento, nella cavità del forno si crea un campo elettromagnetico stazionario di microonde. I metalli, tra cui l’alluminio, essendo buoni conduttori di elettricità, assorbono le microonde in grande quantità e molto velocemente, fino a creare un corto circuito fra il generatore di microonde e il metallo. Le scariche elettriche provocano piccole scintille che possono danneggiare il generatore di microonde e i circuiti elettrici del forno.

Come risparmiare energia elettrica in casa: 3 metodi utili

Inserire le vaschette di alluminio nel forno a microonde

Con piccoli accorgimenti è possibile usare le vaschette di alluminio per poter scaldare il cibo nel forno a microonde in maniera del tutto sicura.

Prima di ogni cosa è necessario rimuovere il coperchio dalla superficie della vaschetta e assicurarsi che al suo interno il cibo copra tutto il fondo e che riempia per almeno 2/3 la vaschetta.

A questo punto è fondamentale inserire la vaschetta al centro del piatto girevole del forno in modo che il contenitore di alluminio non tocchi le pareti del forno a microonde. Quindi, che che ci siano almeno un paio di centimetri di margine. Quindi, non deve avvenire il contatto tra il metallo del contenitore e quello del supporto o delle pareti.

Se si rispettano questi semplici consigli, l’uso di contenitori di alluminio all’interno del forno a microonde può essere ritenuto del tutto sicuro. Pertanto, gli alimenti possono essere riscaldati in tempi relativamente rapidi senza nessuna controindicazione.

Sprechi energetici: il 77% degli italiani è attento ai consumi

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I contenitori di carta non possono essere utilizzati per riscaldare il cibo perché potrebbero rilasciare sostanze tossichesia dal contenitore stesso che da eventuali scritte poste sulla parte esterna. La carta, inoltre, potrebbe prendere fuoco.
  • Uno studio realizzato dal Fraunhofer Institute for Process Engineering and Packaging (IVV) a Freising, in Germania, ha dimostrato che gli imballaggi in foglio di alluminio possono essere usati in modo sicuro nei forni a microonde. Infatti, il Fraunhofer Institute ha condotto le prove di riscaldamento con microonde impostati al massimo della potenza e non si è verificato nemmeno un caso di danni al forno o pericolo per gli utilizzatori.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Condividi su
Scritto da

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.