Vai al contenuto
pannello ecologico nella cameretta dei bambini

Sostenibilità e salute: il pannello ecologico nella cameretta dei bambini

Condividi L'articolo su

Gli arredi sono gli elementi fondamentali per realizzare lo spazio domestico. Ogni ambiente della casa necessita di essere progettato e arredato con cura, non solo in relazione alle tendenze del momento e al gusto estetico personale, ma anche nell’ottica della salute di chi vive un determinato ambiente e della sostenibilità. Il pannello ecologico è un prodotto di alta qualità, ideale per arredare casa in modo ecosostenibile, con un materiale sicuro per la salute e per l’ambiente.

pannello ecologico
il pannello ecologico nella cameretta dei bambini – shutterstock_1299392125Di iPhotoDesign

Pannello ecologico: di cosa si tratta?

Il pannello ecologico è stato introdotto sul mercato globale nel 1997, destinato al settore arredamento, realizzato al 100% con legno post-consumo, quindi la sua produzione non prevede l’abbattimento di alberi. Il pannello ecologico è dunque un prodotto realizzato con materiale legnoso riciclato. Prima di essere utilizzato questo legno viene lavorato in modo da essere separato da elementi estranei come vetro, ferro, plastica. In tal modo è possibile ottenere un materiale rigenerato e pronto per essere riutilizzato.

I pannelli in legno ecologico sono, quindi, riciclati e riciclabili al 100% e possono essere utilizzati nel settore dell’arredamento per realizzare mobili, rivestimenti ed elementi decorativi di vario genere. Il legno ecologico, proprio per le sue qualità, è salubre e sostenibile; è utilizzato per arredare diversi ambienti della casa come la cameretta dei bambini.

Pillole di interior design: tre tipologie di arredo sostenibile

Il legno riciclato per la produzione del pannello ecologico

Non tutto il legno usato può diventare pannello ecologico. La materia prima viene accuratamente selezionata e, dopo un’attenta valutazione, solo il legno con specifiche caratteristiche di salubrità viene accettato. Il legno riciclato impiegato per la produzione del pannello ecologico proviene da legno da costruzioni e demolizioni edili, pallet, trucioli, vecchi mobili, imballaggi di legno, residui di lavorazione, cassette da frutta.

Perché utilizzare il pannello ecologico per arredare la cameretta dei bambini?

Il concetto di ecosostenibilità si lega al bisogno di creare uno spazio che sia salutare e quindi eco-compatibile e non pericoloso per la salute della famiglia e in particolare dei più piccini.

Questo si traduce nella necessità di utilizzare per le camerette dei bimbi i migliori materiali prodotti attraverso lavorazioni e processi a basso impatto ambientale e privi di sostanze nocive tossiche. Ecco perché il legno rappresenta uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione di mobili ad uso domestico. Il legno infatti è un materiale naturale e non inquinante, perfetto per realizzare ambienti accoglienti e confortevoli. In modo particolare lo è il pannello in legno ecologico.

Il pannello ecologico:

  • è atossico, quindi non nuoce alla salute in quanto privo di colle, solventi e vernici che si espandono nell’aria provocando il cosiddetto inquinamento indoor. In particolare il pannello LEB è caratterizzato dalla più bassa emissione di formaldeide, sostanza chimica nociva per la salute.
  • Rispetta l’ambiente contribuendo a ridurre lo sfruttamento intensivo delle foreste, in quanto, essendo un materiale riciclato, si ottiene senza l’abbattimento di nuovi alberi.
  • Consente di utilizzare un materiale eco-compatibile e innocuo per la salute, pur rappresentando una soluzione resistente e duratura. Ideale quindi per ambienti molto vissuti come le camerette dei bambini.
  • È di facile manutenzione.

Ecco perché l’arredamento in pannello ecologico per la cameretta dei bambini garantisce mobili di qualità, sicuri e rispettosi dell’ambiente.

Arredamento innovativo e sostenibile: 4 tendenze della primavera 2021

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu? 

  • L’Osservatorio sulla Casa di Domani, nel 2019, ha intervistato 2.009 individui responsabili delle scelte relative alle opere di abbellimento e ristrutturazione della propria abitazione. Dal questionario loro rivolto (circa 25 minuti) è emerso che gli italiani desiderano avere una casa attenta alla salute, rispettosa dell’ambiente, comoda da vivere, che fa risparmiare e smart.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News