10 materiali sostenibili per la casa del futuro

La scelta dell’utilizzo di materiali ecosostenibili per costruire casa si è sempre più affermata negli anni. La riscoperta di materie prime povere e naturali è una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’architettura. Ecco 10 materiali sostenibili per la casa del futuro.

10 materiali sostenibili per la casa

Nella casa ecologica tornano ad affermarsi molti materiali che nel passato venivano utilizzati nella costruzione edilizia. Mattoni in argilla, legno, pietra e altri materiali non nocivi alla salute, privi di poliure­tano, formaldeide, solventi sintetici e piombo, ecosostenibili: destinati a cambiare il modo di pensare, progettare e vivere gli spazi domestici.

Arredare la casa con il legno e i materiali più sostenibili

1 – Lana di pecora

La lana di pecora è una fibra tessile utilizzata per la realizzazione di capi d’abbigliamento. Può essere un prezioso materiale ecosostenibile anche in edilizia. I pannelli di lana compressa garantiscono infatti un perfetto isolamento termo acustico degli spazi domestici. Fanno da filtro a polveri e batteri presenti nell’aria e possono essere riciclati.

2 – Bio mattoni

Sono blocchi prefabbricati composti da un miscuglio di canapa e calce. Il vantaggio di questi mattoni ecologici è legato al basso consumo energetico necessario alla loro produzione. I bio mattoni consentono un ideale comfort termo acustico e sono resistenti al fuoco e al gelo.

3 – Micelio dei funghi

Si tratta di un isolante estratto dalle radici dei funghi, in grado di sostituire i tradizionali coibentanti plastici come le schiume. Il micelio è ideale per isolare case con pareti in legno: le radici fanno presa sulla superficie legnosa e seccando, creano un vero e proprio pannello isolante, ermetico e ignifugo.

4 – Pietra riciclata

La pietra riciclata è un materiale composito nato dal mescolamento di scarti di pietra calcarea, bottiglie di plastica e sacchetti alimentari. Ha una durata di 50 anni ed è riciclabile.

5 – Pannelli in paglia

Si tratta di pannelli semplici da collocare e molto resistenti. Sono prefabbricati composti al 99% da paglia essiccata. Sono modulari e possono essere impiegati nella costruzione di pareti e soffitti, architravi e davanzali.

6 – Componenti modulari ecosostenibili

I componenti modulari ecosostenibili sono pannelli modulari prefabbricati realizzati in materiali edili ecosostenibili e riciclabili. Il loro uso in edilizia è sempre più diffuso grazie al loro semplice assemblaggio.

7 – Colori minerali

Sono vernici naturali prive di sostanze tossiche e indicate per la loro capacità di impedire la formazione di muffe e batteri.

8 – Pannelli in legno, lana e cemento

Permettono di costruire muri portanti, pareti divisorie, soffitti e pavimenti. I pannelli di questo genere sono ignifughi, fonoassorbenti, impermeabili e resistenti ai parassiti.

9 – Terracotta e fibra di vetro

Si tratta di un mix capace di coniugare le qualità dell’argilla a quelle delle fibre di carbonio, trovando massima applicazione nella costruzione di pannelli radianti per il riscaldamento della casa.

10 – Pannelli in fibra di cellulosa

Ottenuta dalla carta riciclata e opportunamente trattata, è ignifuga e repellente a insetti e roditori. È tra i materiali termoisolanti naturali più apprezzati.

Il riso: materiale innovativo per la bioedilizia

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Con il termine bioedilizia o bioarchitettura si indica la modalità di progettare, costruire e gestire un edificio in modo da essere in linea con i principi della sostenibilità ambientale, riducendo gli impatti negativi sull’ambiente.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web