Il riso: materiale innovativo per la bioedilizia

Gli scarti dell’agricoltura possono trasformarsi in svariati materiali. Ci sono tantissime startup che stanno mettendo in pratica l’economia circolare e creano materiali e prodotti a partire dagli scarti dell’agricoltura. RiceHouse, una startup italiana, l’ha fatto con il riso: il materiale innovativo per la bio-edilizia.

Agricoltura e innovazione bioedile

L’agricoltura è un terreno fertile per l’economia circolare. Gli scarti alimentari e quelli delle colture si prestano molto bene al recupero di elementi fondamentali per il rispetto ambientale e la salvaguardia del suolo. Grazie all’utilizzo degli scarti del riso si riducono le emissioni di CO2 causate dalla produzione di fertilizzanti minerali, si generano combustibili da fonti rinnovabili e oggi grazie all’innovazione tecnologica si creano soluzioni sostenibili in bioedilizia tra cui il cappotto in paglia di riso che risana il benessere dell’edificio riequilibrandone la temperatura.

riso

www.shutterstock.com Foto di WR.lili

Agricoltura sostenibile e economia circolare

I due temi centrali che contribuiscono all’innovazione tecnologica in agricoltura sono quelli di agricoltura sostenibile e di economia circolare.

L’agricoltura sostenibile non altera l’equilibrio naturale nel rispetto dell’ambiente e degli agricoltori perché è socialmente giusta. L’agricoltura sostenibile utilizza processi naturali ed evita pratiche dannose per il suolo come le lavorazioni intensive e l’utilizzo di sostanze chimiche come pesticidi, grazie all’utilizzo di fonti d’energia rinnovabili.

Lo specchio della terra: il mare a quadretti delle risaie a Vercelli

Anche l’economia circolare si basa su principi di condivisione, riutilizzo, riparazione e riciclo dei materiali per allungare il ciclo di vita dei prodotti e ridurre al minimo i rifiuti. Gli scarti del riso vengono infatti reintrodotti nel ciclo economico grazie all’innovazione tecnologica. In questo modo il ciclo produttivo non ha mai fine e genera valore aggiunto. Il ciclo della produzione del riso che parte dalla filiera alimentare nei campi, prosegue, grazie a soluzioni sostenibili, con l’introduzione di materiali innovativi nella bio edilizia, per poi poter essere nuovamente riutilizzato.

RiceHouse – una startup italiana

RiceHouse è l’esempio italiano che concretizza l’economia circolare. Una giovane realtà imprenditoriale che valorizza i prodotti secondari della coltivazione del riso e si configura come un veicolo di innovazione bio-edile. A partire dal riciclo degli scarti da lavorazione agricola, ha sviluppato una linea di prodotti dedicati al settore dell’edilizia. Una soluzione che mette al centro l’uomo di un processo industriale sostenibile che mira a non produrre rifiuti. Rice House lavora sulla salute e sul benessere per generare un impatto positivo sulla crescita economica e sullo sviluppo del territorio.

Innovazione tecnologica: nuove opportunità in Pianura Padana

La coltivazione del riso è diventata un’opportunità preziosa per il mondo dell’edilizia, soprattutto nelle zone della Pianura Padana dove, grazie alla collaborazione tra WASP, realtà specializzata nel settore della stampa 3D, e RiceHouse, startup italiana che opera nel campo della bio edilizia, è stata progettata Gaia, la casa prefabbricata in terra cruda, materiale di costruzione ricavato da terra e scarti della filiera agroalimentare, in questo caso da componenti del riso, fornite da RiceHouse.

Le case prefabbricate: tutte le novità

Oggi è sempre più necessario promuovere la cooperazione tra realtà industriali bio-based e agricoltori per apportare innovazione tecnologica anche nelle più piccole realtà rurali e fornire nuove opportunità grazie all’adozione di pratiche di economia circolare.

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu? 

  • Il riso Venere, è una tipologia di riso nero italiana, nata a Vercelli dall’incontro di una varietà di riso nero asiatica e una della Pianura Padana.
  • L’Italia è il primo paese produttore di riso nell’Unione Europea, nello specifico è a PAVIA e alla zona della Lomellina che si riscontra la più alta produzione.
  • La medicina ayurvedica consiglia di assumere il riso per le sue proprietà decongestionanti, anche come trattamento di stati influenzali frequenti durante.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.