Trucchi per una camera da letto lussuosa spendendo poco

Avere una camera da letto che sia paragonabile a una suite a cinque stelle è un sogno per molti. E se fosse possibile realizzarla senza spendere una fortuna? Ecco come trasformare una camera da letto spendendo poco seguendo alcuni utili consigli.

Trucchi per una camera da letto lussuosa spendendo poco

Esiste un modo per rendere la propria camera da letto lussuosa spendendo poco? La pretesa sembra molto alta, quasi un’impresa impossibile. Ma con un po’ di ingegno e qualche prezioso consiglio niente sarà impossibile, neanche alzare l’asticella del lusso nella propria zona notte.

Come progettare una camera da letto con annesso bagno

Una camera da letto lussuosa in poche mosse

Spesso si pensa che spendere una fortuna sia sufficiente a far trasparire lusso ma non sempre è cosi, anzi. La cosa migliore da fare non è focalizzarsi sulla cifra presente sul cartellino dell’oggetto bensì quella di valutarne l’estetica e il contributo che può dare sul risultato finale. Ecco quali sono i complementi d’arredo e i dettagli che contribuiranno a trasformare la camera da letto in una zona notte lussuosa.

Tanti cuscini. Negli ultimi anni sfogliando riviste di arredamento o blog che trattano l’argomento ci si imbatte molto spesso in letti colmi di cuscini. Ebbene sì, si tratta di un vero e proprio trend. Forse non sono molto pratici in quanto andranno spostati ogni sera prima di mettersi a letto ma ciò che è certo è il risultato finale. Questo dettaglio infatti renderà l’ambiente elegante e curato.

Tessuti naturali. Oggi la zona notte lussuosa è quella che risulta luminosa e semplice. Quindi no a drappeggi e tessuti pesanti, sì a tessuti naturali, freschi, leggeri e dai toni possibilmente neutri. In particolare il cotone e il lino sono i migliori tessuti per ottenere questo effetto finale. Per evitare però brutti scivoloni di stile il consiglio è quello di valutare temperature e la stagione e scegliere di conseguenza.

Vassoio argento con candele. Una camera da letto lussuosa per essere davvero tale deve possedere almeno un elemento particolare che catturi subito l’attenzione. Un esempio può essere un vassoio in metallo lucido di design moderno, o anche dal gusto rétro, su cui posizionare candele di dimensioni e forme differenti ma dal colore simile. Si consiglia di di mantenere sempre tonalità neutre.

camera da letto lussuosa spendendo poco

Trucchi per una camera da letto lussuosa spendendo poco – SHUTTERSTOCK di Svet_Feo

Per un tocco vintage

Se ci piace lo stile vintage possiamo aggiungere alla camera da letto un elemento per nulla scontato che doterà la camera di un lusso d’altri tempi. Si tratta della toeletta, ovvero la postazione che le donne di qualche generazione fa usavano per conservare i cosiddetti belletti, per spazzolare i lunghi capelli e fare quella che oggi chiamiamo comunemente skin care. La toeletta, che oggi definiremmo semplicemente postazione strucco, è un vero e proprio must have se vogliamo ricreare una zona notte che abbia un fascino e un eleganza un po’ vintage.

Come scegliere il colore delle pareti della camera da letto

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Gli immobili di lusso in Italia sono 70.051 (ultimi dati 2020 forniti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze). Le categorie catastali di riferimento sono tipicamente A1, ovvero abitazioni signorili (come ad esempio l’attico in centro città), A8, ovvero le ville e poi A9 in cui rientrano i castelli e i palazzi di eminente pregio artistico o storico. Ad appartenere a quest’ultima categoria sono solo 2.495 unità immobiliari di cui: 1.626 appartengono a persone fisiche, 864 a persone non fisiche e 5 sono considerati Beni Comuni Censibili (Bcc). Le abitazioni signorili nel complesso sono 33.237 mentre le ville sono 34.419.
  • Per quanto riguarda la superficie media degli immobili di lusso in Italia il range di metratura è abbastanza ampio. Le residenze signorili mediamente sono grandi 301 metri quadrati, le ville 490 metri quadrati, infine i palazzi e i castelli che raggiungono una metratura media di 663 metri quadrati.
  • Sempre secondo i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze il maggior numero di abitazioni signorili, ovvero quelle di categoria A1, si trova a Genova. Qui si trovano 3.209 immobili di questo tipo, su un totale di 22.338 ubicate nei capoluoghi. Al secondo troviamo Milano dove sono ufficialmente presenti 3.205 abitazioni di pregio. Segue Roma con 2.839 case di lusso.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

 

Written by

Biologa