Quali sono le piccole città più belle in Italia?

Piccoli luoghi magici in Italia

L’Italia, è uno dei paesi più belli al mondo che raccoglie molte città meravigliose e tanti piccoli borghi. Esistono dei luoghi sconosciuti, piccoli, ma con una storia alle spalle da raccontare. Le piccole città più belle in Italia sono da visitare almeno una volta nella vita.

Quanti borghi ci sono in Italia?

La classifica delle città più piccole e belle d’Italia

L’Italia ospita piccole città medievali o barocche, alcune arroccate su montagne o colline. Piccoli borghi che presentano magnifiche coste, magari per alcuni sono sconosciuti ma da visitare almeno una volta nella vita.

L’Italia uno dei paesi più belli al mondo, piena di tradizioni, storia e colore. Ecco, la classifica delle città più piccole e belle d’Italia:

  • Ravenna, un piccolo borgo da perdere il fiato per la bellezza che è capace di mostrare. Viene chiamata anche la città dei mosaici. Un luogo che ha appassionato i più grandi, come Oscar Wilde, Herman Hess ed Eugenio Montale. Luoghi da visitare sono sicuramente la Basilica di Sant’Apollinare nuovo e il Mausoleo di Galla Placida.
  • Noto, un borgo colmo di storia e bellezza. Non ci si può perdere l’Infiorata di Noto, che è presente ogni terza domenica di maggio, da più di 35 anni. La via principale della cittadina viene decorata con molti petali colorati e profumati. Si omaggia la nascita e l’esplosione della primavera.
  • Pienza, la bella Val d’Orcia capace di togliere il fiato. La Pienza è uno dei borghi più rappresentativi della Val d’Orcia. Qui si possono trovare molte boutique artigiane e chiesette segrete in cui smarrirsi e godersi il paesaggio.
  • San Gimignano, un borgo patrimonio dell’Unesco. Il suo centro storico medievale capace di trasportare i turisti indietro nel tempo, un centro che merita di essere visitato e assaporato. Il borgo presenta piccoli vicoli colmi di storia e bellezza, iniziando da Piazza della Cisterna fino al Duomo. Un luogo da visitare è sicuramente quello della Torre Grossa, si trova a 54 metri di altezza, un balcone sull’intera Val d’Elsa.
  • Cividale. Il vero re della bella Cividale è indubbiamente il fiume Natisone. Un nobile corso d’acqua in cui troneggia il Ponte del Diavolo. Questo ponte risulta essere del ‘400, un simbolo della città, con magnifiche arcate in pietra che creano un vero e proprio spettacolo. Nel centro storico si respira aria tutta medievale, un borgo affascinante e unico nel suo genere.
  • Manarola, ultima ma non meno bella e affascinante, un altro luogo in cui si si può perdere nella bellezza del paesaggio. Situata nelle Cinque Terre in Liguria, una cittadina costiera molto pittoresca. Una cittadina che fin dall’epoca romana, è famosa per i suoi vini pregiati.

Quali sono le città più sicure d’Italia nel 2022

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati raccolti da Italia in dati, l’Italia risulta essere il Paese con più siti riconosciuti patrimoni dell’umanità dall’UNESCO, insieme alla Cina. Si contano 1.121 Patrimoni dell’Umanità in 167 paesi, l’Italia risulterebbe averne il 4,9%.
  • L’Italia ha una delle storie più lunghe d’Europa, eppure è un paese solo dal 1861. In epoca romana l’Italia era un’entità unica. Si divise poi in un insieme di stati sovrani e tale rimase fino al 1861. Questa lunga storia di individualità è il motivo per cui oggi il paese ha una gamma così ampia di variazioni culturali.
  • L’età media in Italia è di 45,7 anni, il che la rende la popolazione più anziana d’Europa. In termini mondiali solo la popolazione del Giappone è più anziana. E le stime suggeriscono che l’età media in Italia sarà di 54 anni entro il 2050. La Sardegna, infatti, è una delle cinque Blue Zone del mondo: i luoghi in cui i residenti vivono più a lungo. Le ragioni principali addotte per l’invecchiamento della popolazione italiana sono il basso tasso di natalità e la straordinaria longevità, che potrebbero essere attribuite alla dieta locale.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post