Sara Kulturhus: il più alto grattacielo in legno costruito in Svezia

Nella cittadina di Skelleftea, in Svezia, è presente il grattacielo in legno più alto mai costruito. Si tratta di Sara Kulturhus, un complesso di 80 metri d’altezza per 20 piani. Un progetto che si fonda sull’eco – sostenibilità.

Cederhusen: i nuovi quartieri di edifici totalmente in legno

Sara Kulturhus: grattacielo in legno, le caratteristiche e la sostenibilità del progetto

L’idea nasce dalle menti degli architetti Oskar Norelius e Robert Schmitz, dello studio White Arkitekter, nel 2015, un periodo ancora acerbo per il design eco – sostenibile.

Lo stesso Norelius dichiara: “Nel 2015, quando abbiamo proposto un palazzo interamente di legno, la gente pensava che eravamo folli. La parte più difficile è mostrare che quello che funziona in teoria funziona anche nella pratica, poiché prima non era mai stato realizzato” .

Il grattacielo si compone di una struttura in legno, utilizzata anche per i vani ascensori e altre sale. Comprende inoltre l’utilizzo dell’acciaio e, l’esterno, è ricoperto in vetro.

Il Sara Cultural Center è sede del nuovo centro culturale della zona. Ospita anche un hotel di 200 camere con ristorante, una biblioteca, una sala adibita all’arte e allo spettacolo.

Ad oggi, Sara Kulturhus è un super edificio innovativo e sostenibile, in legno, in grado di fissare il carbonio nell’atmosfera, in modo da ridurre e bloccare l’inquinamento di anidride carbonica circostante.

Il legno impiegato per la realizzazione della struttura del grattacielo è originario delle foreste limitrofe – entro un raggio di 200 km – di Skelleftea.

Si può costruire una casa in legno su un terreno non edificabile?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • La sala spettacoli all’interno dell’edificio può ospitare fino a 1200 persone.
  • Nei 20 piani della struttura è presente anche un albergo con 200 stanze.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Interior-Garden designer& Web project