Le case di terra – paesaggio di architetture: sfida fotografica sulle costruzioni in terra cruda

Le case di terra – paesaggio di architetture è il nuovo concorso internazionale di fotografia che ha come protagonista le costruzioni in terra cruda.

Le case di terra – paesaggio di architetture: un progetto continuativo

Il Centro di Documentazione sulle Case di Terra del Comune di Casalincontrada (CH) e l’Associazione Terrae onlus hanno lanciato la 18° edizione del contest fotografico internazionale finalizzato a “riscoprire” delle conoscenze legate alle costruzioni in terra cruda.

Secondo gli organizzatori infatti, ripartire da questa antica tecnica di costruzione può diventare il punto di partenza per ricomporre tasselli di un mosaico fatto di uomini, cose, materie e luoghi, in immagini che possono essere “sopravvivenze”, ma anche “nuovi paesaggi”, architetture di territorio, memorie e realtà. Il tema è come ogni anno “Le Case di Terra – paesaggio di architetture” e vi è un’unica sezione per stampe B/N e colore.

Le case di terra - paesaggio di architetture: sfida fotografica sulle costruzioni in terra cruda

Credits: www.unsplash.com

Le case di terra – paesaggio di architetture: la giuria

  • Presidente – Giovanni Tavano | antropologo culturale, fotografo, editore d’arte
  • Sindaco Comune di Casalincontrada / delegato
  • Presidente Associazione Internazionale Città della Terra Cruda / delegato
  • Stefania Giardinelli | Associazione Terrae onlus
  • Presidente Associazione Internazionale Città della Terra Cruda
  • Mauro Vitale | Fotografo
  • Claudia Di Donato | Associazione Terrae onlus
Le case di terra - paesaggio di architetture: sfida fotografica sulle costruzioni in terra cruda

Credits: www.unsplash.com

Le case di terra – paesaggio di architetture: i premi

  • 1° Classificato: Euro 500,00
  • 2° Classificato: Soggiorno tre notti per due persone in una città della terra
  • 3° Classificato: libro fotografico “Questa è la mia terra_Immagini delle case di terra in Italia”di M. A. Desogus, G. Sacchetti e M. C. Esposito ed. Tiligù-2012
  • Cinque segnalati: stampa delle opere per la partecipazione alla mostra fotografica.
  • Premio speciale “Le case di terra in Abruzzo, Basilicata, Marche, Piemonte e Sardegna”

Consulta il bando sul sito ufficiale del concorso.

Io resto a casa con il MAXXI

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

Partecipa ad altri concorsi:

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.