Taksim Urban Design Competition: concorso di progettazione urbana a Istanbul

Taksim Urban Design Competition è il nuovo concorso di progettazione urbana a Istanbul. Vediamo di cosa si tratta.

Taksim Urban Design Competition: Istanbul Is Yours

“Istanbul Is Yours” è il principio principale secondo il quale il Municipio metropolitano di Istanbul annuncia una serie di concorsi di progettazione urbana per gli spazi pubblici della città, privilegiando un approccio partecipativo in ogni fase del processo. Gli spazi pubblici devono essere luoghi vivaci, accessibili, liberi, allegri, pacifici e sicuri dove le persone possono respirare e formare relazioni democratiche e sociali.

Il comune metropolitano di Istanbul modellerà i principi di progettazione degli spazi pubblici di Istanbul consultando le parti interessate e ascoltando le esigenze e le opinioni delle persone della città in occasione di eventi organizzati sotto il tema “Istanbul riacquista i suoi spazi pubblici”.

Taksim Urban Design Competition: scopo del concorso

Taksim Urban Design Competition: concorso di progettazione urbana a Istanbul

Credits: www.unsplash.com

Il “Taksim Urban Design Competition” mira a sviluppare soluzioni ai problemi in uno dei maggiori spazi pubblici di Istanbul. Nell’affrontare questo problema, il concorso si impegna a mettere in evidenza approcci di progettazione economici, originali e qualificati, nonché soluzioni funzionali e innovative che possano fornire approfondimenti sull’architettura di oggi, identificare autori e progetti con un approccio contemporaneo, ambientale e architettonico. Inoltre, che si impegni nel promuovere le belle arti e le professioni correlate, nel rafforzare i valori etici e fornire ai team di architetti un ambiente adatto all’acquisizione di competitività internazionale.

Taksim Urban Design Competition: dettagli di concorso

Taksim Urban Design Competition: concorso di progettazione urbana a Istanbul

Locandina del contest

L’organizzatore del concorso è Istanbul Metropolitan Municipality (IMM), Dipartimento di conservazione dei beni culturali. La lingua del concorso è l’inglese.

Il sito del concorso si trova nei distretti Beyoglu e Sisli di Istanbul. Lo scopo del concorso è la preparazione della progettazione urbana per Taksim all’interno del sito specificato. Il contest si svilupperà in due fasi.

Calendario del concorso: fase 1

  • Bando di concorso: 2 marzo 2020
  • Termine per le domande relative alla fase 1: 20 marzo 2020
  • Risposte relative alla fase 1: 24 marzo 2020
  • Termine per la presentazione delle domande per la fase 1: 10 maggio 2020, 23: 59 GMT + 3
  • Inizia la sessione della giuria per la fase 1: 14 maggio 2020

Calendario del concorso: fase 2

  • Notifiche alla Fase 2: 19 maggio 2020
  • Termine per la visita del sito: 28 maggio 2020, 16:00 GMT + 3
  • Termine per le domande relative alla Fase 2: 29 maggio 2020
  • Risposte relative alla Fase 2: 1 giugno 2020
  • Termine per la presentazione delle domande per la Fase 2: 29 giugno 2020, 23:59 GMT + 3
  • Inizia la sessione della giuria per la Fase 2: 3 luglio 2020
  • Cerimonia di premiazione e colloquio: 18 luglio 2020, 14:00 GMT + 3

Taksim Urban Design Competition: premi e modalità di pagamento

Sei un designer? Progetta il logo per le Botteghe Storiche di Genova

Immagine Shutterstock di Rawpixel.com

Tutti i 20 progetti che superano la prima fase avranno diritto a ricevere un premio in denaro di 5.000 euro.
Oltre al premio di 5.000 euro per la fase 1, i progetti che passeranno alla fase 2 riceveranno quanto segue:
28 marzo 2020 Taksim Urban Design Competition
• Premio equivalente: 50.000 euro (3 in totale)
• Menzione equivalente: 10.000 euro (5 in totale)

Consulta il sito del concorso qui.

Progetti di riqualificazione per il centro storico di Romeno: concorso di idee

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Se credete che le incisioni sui muri siano un fenomeno moderno, vi sbagliate di grosso. Al piano superiore di Santa Sofia, nel settore che un tempo era la galleria delle donne, sul marmo di un corrimano potete vedere delle iscrizioni runiche. “Halvdan” e “Are“, ovvero mezzo danese e aquila, sono le parole incise da una guardia variaga, guardia reale dell’imperatore bizantino di origini vichinghe che controllava la loggia dell’imperatrice e delle donne.
  • A Santa Sofia per salire sulla loggia delle donne non ci sono scale, ma si deve percorrere una rampa piuttosto ripida e scivolosa; l’assenza dei gradini è dovuta al fatto che le Imperatrici bizantine venissero portate sulla loggia sedute su una portantina, pertando era più comoda una rampa anziché una scala!
  • Alla fine dell’Ottocento, a Istanbul vennero completate le stazioni ferroviarie di Sirkeci e Üsküdar, a riprova del fatto che l’Europa aveva intenzione di collegarsi con l’Asia. Dopo la realizzazione del Canale di Suez, si iniziò ad accarezzare l’idea di collegare su rotaia Londra con Istanbul, e da qui attraversare l’Impero ottomano, l’Impero persiano e giungere fino a Nuova Delhi. Immaginate la meraviglia di salire su un treno a Londra e farvi trasportare sino in India. 

Credits immagine in evidenza: Locandina di concorso

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Esperta in architettura e comunicazione. Consulente digitale e Instagram Strategist.