In Germania diventa obbligatorio portare fuori il cane almeno due volte al giorno

Il mandato arriva dal ministro tedesco dell’agricoltura, Julia Klöckner, che ha affermato che la nuova legge si basa sulla raccomandazione di esperti in materia di benessere degli animali.

I proprietari di cani in Germania potrebbero presto essere obbligati per legge a portare a spasso i loro amici pelosi due volte al giorno

Non sarà solo per una breve passeggiata nell’isolato: i cani per legge dovranno essere portati fuori due volte per almeno un’ora ogni giorno, sia che si tratti di correre nel parco o nel cortile sul retro o fare una lunga passeggiata per il quartiere.

“I cani non sono peluche”, ha detto Klöckner, secondo il Guardian. “Hanno anche i loro bisogni, che devono essere presi in considerazione.”

La raccomandazione interesserà quasi un quinto dei tedeschi, che possiedono più di 9 milioni di cani, secondo un conteggio del 2019 del ministero federale tedesco per l’alimentazione e l’agricoltura.

La nuova legge, che sarà implementata nel prossimo anno, include anche ulteriori requisiti per allevatori e proprietari di cani. Inoltre restrizioni alle esposizioni canine, i cuccioli di razza come i carlini che possiedono problemi di respirazione o gli spaniel di Cavalier King Charles che sviluppano problemi all’anca e al cuore ad esordio precoce – non potranno essere presentati.

Ai cani sarà inoltre vietato essere incatenati, ad eccezione di alcuni cani da lavoro.

Quanti cani vengono abbandonati ogni anno in Italia?

La nuova legge è stata accolta con numerose polemiche da proprietari di cani e allevatori in tutta la nazione, molti dei quali hanno espresso preoccupazione per il modo in cui verranno applicate le normative.

La principale critica a questa legge è che non tutti i cani hanno gli stessi bisogni. “Per un labrador giovane e in forma, due ore di camminata vanno bene, per un carlino artritico con problemi di cuore assai meno”, ha scritto il quotidiano Sueddeutsche Zeitung. Le giornate torride ad esempio, quando l’umidità blocca il respiro, sono estremamente pericolose per i cani brachicefali (come Bulldog e Carlini) e può essere doloroso per quelli anziani pieni di artrosi.

Polemiche inutili, tuttavia, dato che queste politiche dovranno essere applicate principalmente ai commercianti di cani – inclusi allevatori e proprietari di canili – piuttosto che ai singoli proprietari.

“Un cane ha bisogno di esercizio quotidiano all’aria aperta e contatti sociali in base alle sue esigenze. Accogliamo con favore il fatto che ora ci siano requisiti più specifici”, ha detto Thomas Schröder, che dirige l’associazione per il benessere degli animali del paese.

Foto di copertina di Di 4 PM production su Shutterstock

Quanto costa avere un cane in casa?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • In totale, in Italia ci sono 9.814,106 cani registrati all’anagrafe canina. Dunque  un po’ più che in Germania.
  • Le razze più popolari nelle case tedesche sono il pastore tedesco e il bassotto, seguiti da labrador, retriever, jack russell e carlini.
  • In Italia la preferenze vanno di nuovo al pastore tedesco, al Setter inglese, al Labrador retriever, al Golden retriever e… al Chihuahua. Qui la lista di tutte le regioni.

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Post Tags
Share Post
Written by